1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Alfredo123456

    Alfredo123456 Ospite

    Buongiorno,

    il mio problema è il seguente. A novembre dell'anno scorso ho acquistato un appartamento in uno stabile composto da 3 piani. Questo stabile apparteneva ad un'unica famiglia che nel corso degli anni ha venduti 3 appartamenti su 6 rimanendo proprietaria di 3 appartamenti e dei locali commerciali sottostanti il condominio. I 3 appartamenti ancora di proprietà di questa famiglia sono in affitto o vuoti. I proprietari di questi appartamenti hanno pensato bene di MURARE il portone originario costringendo l'ingresso da un portoncino secondario dicendo che se vogliamo usare il portone che dà sulla strada (come tutti i normali portoni) dobbiamo acquistarlo. Ho controllato l'atto di vendita con cui il vecchio proprietario del mio appartamento ha acquistato da questi signori e ho scoperto che è espressamente scritto che l'accesso è consentito solo dal portone secondario e non da quello principale e che se lo si vorrà utilizzare sarà necessario acquistarne una parte. La mia domanda è la seguente: è possibile che loro possano fare questo? E soprattutto se veramente l'unica strada fosse quella dell'acquisto, per utilizzare il portone basterebbe che uno dei 3 non proprietari acquistasse 1/6 del portone per costringere ad utilizzarlo? Ci possono essere delle altre vie alternative?
     
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Se nell'atto notarile del precedente proprietario è scritto che l'ccesso al detto appartamento è consenito solo dal portoncino non puoi proprio farci niente. Tu l'hai acquistato dal precedente proprietario nello stato di fatto e di diritto in cui trovavasi al momento del tuo acquisto, quindi compresa la clausola del divieto di utilizzare il portone, anche se nel tuo atto di acquisto non vi è menzionata tale situazione.
     
  3. Alfredo123456

    Alfredo123456 Ospite

    E se un altro inquilino ha acquistato tramite asta fallimentare, pensi che ci potrebbero essere delle possibilità che sia stata venduta anche una porzione del locale prima adibito a portone di ingresso e poi murato? Il prezzo di quel locale è da valutare in che modo? Perchè hanno chiesto 40.000€ per un portone di 15mq!!!! MI sembra davvero troppo!!!
     
  4. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non credo, ma comunque puoi chiedere all'altro inquilino se per favore ti fa leggere il suo atto di acquisto. Lì deve esserci scritto tutto. Sono quasi certo però che ci sarà scritto, come nel tuo, che l'appartamento è stato aggiudicato nello stato di fatto e di diritto in cui trovavansi.
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L?unica cosa che puoi fare è acquistare il portone. in fondo tu l'accesso ce l'hai, anche se più scomodo e il precedente proprietario non poteva venderti più di quanto lui stesso aveva.
     
  6. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Sembra che sia stato chiuso "il portone" creando un locale, se così è ,si è chiuso un androne creando un volume urbanistico. E' un'opera autorizzata dal Comune? Indipendentemente da questo, dato che si parla di vecchio proprietario da quanti anni gli inquilini transitano dal portone? se più di 20 anni il diritto non è acquisito?
     
  7. Alfredo123456

    Alfredo123456 Ospite

    Il portone è stato chiuso dall'interno, per intenderci è stato alzato un muro tra le scale condominiali e il locale che dà sulla strada e lato strada è stata abbassata una saracinesca. Mi chiedo se non sia abusiva la costruzione del muro tra il vano portone e la scala. Per avere notizie su questo cosa devo fare?
     
  8. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    vai in Comune, ufficio edilizia privata, e chiedi di poter vedere il registro delle pratiche edilizie, in base alla data di esecuzione delle opere e il nome del proprietario dovresti vedere se ci sono state autorizzazioni. Nel caso ci sia, hai diritto come coinquilina/confinante/ interessi diffusi a vedere la pratica edilizia. Se non trovi nulla fai una richiesta scritta all'Ufficio Tecnico di verificare la regolarità dell'opera, magari allegando foto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina