• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Salve. L'impresa che negli anni '920 costruì un immobile, nell'area cortilizia dell'immobile medesimo costruì un gabbiotto in muratura (2,0 x 5,00 x 3,00) per metterci i materiali e gli attrezzi impiegati. Finita la costruzione il gabbiotto non fu abbattuto ma non fu citato nell'atto di vendita del primo acquirente del cortile, che per un certo periodo ci tenne pure le galline. Il tempo passa, ci sono state due successioni ed una divisione giudiziale dell'eredità: mentre la corte è sempre stata citata il gabbiotto non è mai stato citato. Da una planimetria catastale degli anni '970 il gabbiotto è rappresentato ed ha un suo numero di particella che risulta essere Ente Urbano. Ora il gabbiotto è fatiscente la struttura in legno della falda di copertura è crollata, il proprietario ci ha messo una copertura piana in onduline, la porta non c'é più, l'unica finestrella ha i vetri rotti. Il proprietario sarebbe disposto a ricostruire il gabbiotto anche perché interessato a farci un C2. La cosa è possibile? magari facendo ricorso alle recente disposizioni del cambio di destinazione d'uso nei centri storici? Grazie
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Dipende da quale sia lo stato legittimo presente in Comune.... Viene rappresentato nella planimetria catastale d'impianto o in un precedente edilizio?
Hai prove documentali della sua esistenza dalla costruzione del fabbricato?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Dipende da quale sia lo stato legittimo presente in Comune
in comune il gabbiotto nella licenza edilizia non c'è.
Viene rappresentato nella planimetria catastale d'impianto
penso di sì quando nel '42 misero a catasto tutto quello costruito.
Hai prove documentali della sua esistenza dalla costruzione del fabbricato?
No; ma ci sono le strisciate aerofotogrammetiche di NISTRI dove si intravede il gabbiotto dall'alto. Inoltre c'è una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa nel 1996 da un proprietario che dichiara che il Gabbiotto è lì dal 1933.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Se ha una planimetria catastale ante 42 e non serviva titolo edilizio per edificarlo fino a quel momento dovrebbe essere legittimo.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Se è proprietario del terreno lo è anche di ciò che vi è stato edificato, fino a prova contraria
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Quello spazio chiuso nacque come opera provvisoria
"per metterci i materiali e gli attrezzi impiegati"
poi non più rimossa dal 1920.
Direi che sarebbe possibile qualificarlo come ante 1967....
Quindi mi trovo anche d'accordo con il precedente #4.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Non capisco perchè le risposte non mi arrivano x email quando sul mi account tutte le notifiche risultano attive..forse sbaglio qualcosa...ma allora ci vorrebbe un esperto che mi spieghi cosa controllare!
Buongiornop a tutti in merito al plafon cada legge 104 oggi mi è successo che la Banca intesa san paolo ha detto che non sa nulla in merito e altre due banche stessa cosa come si fa? ho provato amandare una mail alla cassa depositi e prestiti per segnalare il problema . grazie a tutti
Alto