1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ho un quesito da proporre.

    Nell'ispezione annuale con il mio tecnico, ho riscontrato che sulla terrazza il mio inquilino ha posizionato un grosso gazebo, con grossi fori fatti sulle mattonelle, arrecando quindi dei danni evidenti.
    Come mi devo comportare? Posso chiedere di ripristinare il tutto come prima e al suo eventuale diniego, ho la possibilità di sfrattarlo? Senza beninteso incorrere in qualche errore da parte mia?
    Grazie anticipatamente per la vostra attenzione.
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se hai visionato l'immobile che avevi locato con il tuo tecnico, come mai chiedi consigli ai forumisti, noi non siamo secondi a nessuno ciao
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Puo' darsi che il tecnico (magari geometra) non si intenda di contratti di locazione e di sfratti, per questo vengono richiesti consigli.....
     
    A piace questo elemento.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il geometra al primo punto degli esami a proprio contratti agricoli e immobiliari ???? ne so qualcosa ciao essezeta67, io sono Carlo 39 sono un super senior
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La parte tecnica è una cosa, la legale è un'altra.
    ecco il perchè della mia domanda agli esperti del forum.
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Interpretazione giusta.
     
  7. antodeco

    antodeco Nuovo Iscritto

    Ai sensi dell'art. 1587 c.c. il conduttore deve prendere in consegna la cosa e osservare la diligenza del buon padre di famiglia.
    Ora, con riferimento alla disposizione in esame occorre osservare che la violazione dell'obbligo di usare la diligenza del buon padre di famiglia, legittima il locatore ad agire nei confronti del conduttore inadempiente sia per la risoluzione del contratto, sia per la riduzione in pristino o l'esecuzione delle necessarie opere di manutenzione e, in ogni caso, per il risarcimento dei danni (così Cass. n. 8385/95).
    Si pone, tuttavia, il problema di stabilire quando l'obbligo di diligenza, posto a carico del conduttore, possa considerarsi violato. Ebbene al riguardo in giurisprudenza si è avuto modo di precisare che l'abuso nel godimento della cosa locata deve ritenersi sussistente nelle sole ipotesi di innovazioni che immutino la natura e la destinazione della cosa locata. Ne deriva che non tutte le ipotesi di modificazione nello stato di fatto sono idonee a integrare la violazione dell'obbligo di diligenza sancito dall'art. 1587 c.c. (così Cass. 962/99).
    Orbene, applicando le suddette considerazioni al caso sottoposto al nostro esame, è possibile affermare che il posizionamento del gazebo sulla terrazza del locatore non rappresenta un innovazione tale da immutare la natura e la destinazione della cosa locata. Il locatore, conseguentemente, non potrà esperire alcuna azione nei confronti del conduttore, non avendo questi violato l'obbligo di usare la diligenza del buon padre di famiglia.
    Ma vi è di più. Al termine della locazione il conduttore potrebbe chiedere al locatore ex art. 1593 c.c. il pagamento di un'indennità laddove questi preferisca ritenere il gazebo. Indennità che, tuttavia, non è dovuta qualora il locatore dimostri di non aver prestato il proprio consenso al posizionamento del gazebo (così Cass. 6094/2006).

    N.B.
    Il quadro cambia notevolmente se il contratto di locazione da te stipulato prevede un espressa disciplina al riguardo
     
    A piace questo elemento.
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Tutto mi è più chiaro, grazie.
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La modestia in persona. Mio fratello è geometra, sa progettare e accatastare un fabbricato ma ho dovuto fargli il conteggio dell'IMU e spiegargli, quando ha costruito la sua abitazione, che un c2 e un c6 sono a livello fiscale (e IMU) più convenienti di due c6....ognuno per il suo lavoro.......
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina