• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tommaso1021

Nuovo Iscritto
Conduttore
Buona sera
Mi sono appoggiata ad un agenzia per l’acquisto di una casa
L’immobile in questione è formato da un primo piano e un piano superiore con bagno che però nelle carte risulta “vano tecnico”.
Dovendo fare un mutuo, Per non trovarmi sorprese, d’accordo con l’agenzia immobiliare ho contattato privatamente un perito per fare una valutazione del immobile e sapere per tempo se procedere con la richiesta del mutuo o se a causa delle difformità sarebbe stato inutile fare la richiesta.
Dopo aver effettuato la visita al immobile con agenzia e perito, gli accordi verbali sono stati che una volta ricevuta la risposta avrei fatto subito la proposta per acquisto
(Chi mai pagherebbe privatamente una perizia se non realmente interessato?)
7 giorni dopo ricevo il via libera dal perito, procedo contattando l’agenzia e qui la sorpresa: l’immobile e bloccato in quanto altra persona ha fatto una proposta!
È corretta questa cosa? Non esiste una priorità? Non dovevo essere avvisata?
Grazie
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
È corretta questa cosa? Non esiste una priorità? Non dovevo essere avvisata?

1)Si.
2)Si....esiste (secondo la Legge) la priorità di chi per primo prende un impegno scritto.
3)Nessun obbligo in tal senso.

Il problema fondamentale è che tu hai agito nel modo sbagliato: dovevi fare una proposta di acquisto con le divute clausole:
-obbligo di fornire regolarità edilizia a carico del venditore
-perfezionamento del contratto solo ad ottenimento mutuo.

Ps.
In un mondo ideale o secondo le norme "comportamentali" dovevano quantomeno avvisarti...ma la deontologia è diventata una rarità...ormai reliquie del passato.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
7 giorni dopo ricevo il via libera dal perito,
Resta da capire che tipo di via libera possa averti dato il perito in soli 7 giorni (quindi, probabilmente, senza aver fatto accesso agli atti in Comune, e basandosi solo su documenti forniti dal venditore), con un bagno ufficialmente non esistente.
Forse sarebbe “passato” un mutuo, ma l’irregolarità sarebbe rimasta…
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
In realtà anche qui è no.
Se io ricevo 10 proposte scritte non sono affatto obbligato ad accettare la prima.

Davo per scontato che alla proposta venisse data accettazione.
Elementare e banale che senza accettazione non vi è garanzia di non essere "scartati senza avviso" a favore di altri.

Hai comunque fatto bene a precisare...ho il "vizio" di dare per scontata la presenza di almeno 2 neuroni nel destinatario/interlocutore.

Ps.
Grazie per gli auguri ...spiace che il brindisi sia comunque solo virtuale 🥂
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto