1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Moon

    Moon Ospite

    Salve a tutti :)
    In assenza di proposte d'acquisto vincolanti, è lecito chiedere all'agenzia di modificare il prezzo dell'immobile al rialzo?
     
  2. Moon

    Moon Ospite

    Mi spiego meglio: hanno valutato e messo in vendita il mio appartamento facendomi credere che valesse un tot, quando invece, informandomi meglio, vale almeno un terzo del valore in più. Fortunatamente l'incarico ce l'hanno da poco e ancora nessuno ha fatto una proposta d'acquisto che mi vincola a quel prezzo, io sto insistendo da più di una settimana affinchè modifichino l'importo (mi domando come mai invece al ribasso siano sempre molto solleciti) e ho mandato anche una raccomandata con ricevuta di ritorno per comunicare formalmente sia il nuovo prezzo sia la mia intenzione di non rinnovare il contratto alla scadenza naturale.
    C'è qualcuno che può darmi consiglio? Grazie ^^
     
  3. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Intanto resta inteso che hai diritto di modificare i termini dell'incarico a vendere. Quindi passi in agenzia e comunichi il nuovo prezzo richiesto e per chiarire la cosa, specificherai che al di sotto di quell'importo non intendi accettare offerte ne riconoscere provvigioni. Chiederai e suggerirai di modificare l'incarico dato ma per te sono sufficienti le parole dette.
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Non vorrei contraddire Alberto ma temo che si sarà qualche problema : ossia se l'agente è corretto Le cose andranno come auspicato da Alberto nella risposta ; se non lo è ( e nulla lascia intravedere questa disponibilità iniziando dalla malizia della sotto-valutazione al fatto che latita) una volta prodotta una proposta di acquisto, la mancata accettazione (il mandato a proposito presumo sarà stato impostato in questo senso ) farà comunque scattare il diritto alla provvigione. Se cosi' fosse stato pattuito nel mandato: bisogna accettare la proposta , non accettare la proposta e perdere la provvigione,o nulla verificandosi , attendere la scadenza del mandato.
    Tienici informati grazie
     
    A Moon piace questo elemento.
  5. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Forse in linea teorica, ma, come penso sia possibile ritirare dalla vendita un bene, per motivi più o meno validi, e quindi annullare un incarico alla vendita, ritengo si possa modificare il prezzo richiesto, magari motivandolo. Quello che ritengo, sempre possibile, è forzare una situazione con il peso del buon senso, anche l'agenzia, d'altronde, ne ricaverà una provvigione maggiore, ed inoltre un cliente scontento non è mai un buon biglietto da visita. Riconosco ad Ennio di essere la quintessenza della conoscenza di legge e lo leggo sempre interessato, ma io cerco di dare una visione anche del mondo pratico e logico delle vicende. Vi chiedo venia per questo.
     
    A Moon piace questo elemento.
  6. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Alberto sono tranquillo era solo uno scambio di pareri per aiutare chi ha fatto il post. a orientarsi meglio ( non volevo fare il "primo della classe " e......magari fossi la quintessenza della conoscenza ( e non del dubbio che mi perseguita )
    Ciao con stima e simpatia : buona domenica
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Grazie a te, i miei erano complimenti sinceri, solo una cosa, Adriano e non Alberto.
    Ciao buona domenica
     
  8. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    vedi sono anche un po' rimbambito
     
  9. Moon

    Moon Ospite

    Vi ringrazio infinitamente delle risposte! Io ho comunicato con l'agente più volte presso il mio domicilio, sono persino andata personalmente presso l'agenzia per comunicare il mio rifiuto a mettere in vendita la mia casa a quella cifra e modificare le condizioni di vendita, ma si è sempre rifiutato di metterle per iscritto: ecco il motivo per il quale ho spedito la raccomandata A/R (della quale peraltro non ho ancora ricevuto la cartolina di ritorno). Inoltre ha anche tradito ampiamente la mia fiducia e buona fede quando mi disse che il prezzo di vendita iniziale a suo avviso era "troppo alto" (prima ancora che mi accorgessi che era già stracciato di suo). Mi mise in seria difficoltà, ma gli dissi che facendo un grosso sforzo avrei potuto al limite trattare sul prezzo con i clienti e di mettere negli annunci: "cifra tot trattabile". Lui cosa ha fatto? Mi ha chiesto fino a che cifra avrei potuto scendere al massimo, mi ha fatto firmare un foglio ed indovinate un pò? Ha abbattuto ulteriormente l'importo al minimo. Ecco perchè sto combattendo affinchè l'appartamento venga messo in vendita alla cifra che ritengo giusta: d'altronde lui ha ricevuto il mandato dalla sottoscritta e deve fare i miei interessi, non i suoi perchè ha fretta di ottenere la provvigione.
    Che devo fare? Ci sono gli estremi legali affinchè si possa risolvere anticipatamente il mandato per avermi raggirato? Oppure devo cercare di fare aumentare il prezzo, mi devo rassegnare ad aspettare fino alla scadenza naturale del contratto o, peggio ancora, dovrò aspettare qualche proposta d'acquisto vincolante e gli dovrò corrispondere comunque la provvigione? :triste:
     
  10. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La cosa opportuna : dovresti con le buone maniere cercare di fare aumentare il prezzo.
     
  11. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Il quesito che ha posto Moon è molto interessante anche dal punto di vista giuridico,ovviamente c'è l'aspetto personale veramente sgradevole del comportamento dell'agenzia immobiliare. Ma la domanda che voglio fare agli esperti che hanno già risposto al riguardo è questa? Si può modificare il prezzo di nun incarico o mandato a vendere affidato ad una agenzia? Senza che questo modifichi il rapporto con l'agenzia stessa e quindi questa non possa in alcun modo chiedere danni al proprietario? Sotto questo aspetto c'è differenza tra incarico e mediazione? Forse l'argomento richiedeva un post nuovo, in questo caso l'amministratore del forum potrebbe spostare la mia domanda :D Grazie
     
  12. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Con il consenso delle parti si puo' fare quello che si vuole: Se non c'è consenso i termini contrattuali rimango quelli che ho indicato nella prima risposta. cordialità
     
  13. Moon

    Moon Ospite

    Stai tranquillo che se lo modifichi al ribasso te lo accordano immediatamente e pure con il sorriso che va da un orecchio all'altro... :basito:

    In pratica quindi non posso fare niente e rischio pure che mi chiedano la provvigione. Bene... :triste:
     
  14. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ciao Moon, con l'augurio che trovi una soluzione con i "birbantelli", entro anche io sull'argomento per chiedere pareri ad esperti ed utenti. Se un proprietario dà un incarico od un mandato (cose comunque molto diverse) potrà cambiare le condizioni di vendita trattandosi di beni propri? Partiamo dall'incarico, io proprietario incarico te agenzia di vendere un mio immobile, poi decido di cambiare il prezzo di vendita senza toglierti l'incarico stesso,tu agenzia ti puoi rifiutare? no di certo,e quindi cosa fai rinunci all'incarico e mi chiedi i danni? Può darsi, non certo una mediazione perchè l'immobile non è stato venduto, e i danni andranno dimostrati e/o comunque andrà verificato cosa c'è scritto sull'incarico?
    Caso "mandato" (ormai poco frequente,anzi rarissimo) il mandatario/agenzia, agisce nell'esclusivo interesse del mandante(proprietario), l'interesse del proprietario è quindi quello di vendere al maggior prezzo possibile e, accorgendosi di avere dato mandato a vendere ad un prezzo troppo basso comunica all'agenzia (mandataria nel suo interesse) che è opportuno alzare il prezzo di vendita, cosa dice l'agenzia mandataria nel suo interesse? No non lo alziamo? Sembrerebbe incongruente,può in questo caso l'agenzia/ mandataria rifiutarsi di procedere nel mandato ? Pobabilmente si perchè non ritiene più interessante il mandato stesso, ma quali danni può chiedere al proprietario/ mandante ed eventualmente chi e come si stabilisconoli ? Potrà essere l'intero importo come se il mandato fosse andato a buon fine oppure appunto solo i danni relativi alle spese sostenute? Spero di essere stato chiaro:D:D Grazie:daccordo:
     
  15. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il termine del contendere è leggermente diverso: L'agenzia fa firmare per € 100.000,00 e il proprietario, successivamente richiede di vendere a 150.000,00: L'agenzia, forte dello scritto, procura un cliente da 100.000,00 € e il proprietario non accetta, vuole 150.000,00: L'agenzia, forte dello scritto, chiede le mediazioni comunque, perché la compravendita non è stata eseguita per cause non a lei imputabili. Naturalmente il caso è fuori dalla logica umana, ma è ciò che potrebbe accadere se ci si affida ad agenti/intermediari imparentati con "il gatto e la volpe" di memoria Collodi.
     
    A Moon piace questo elemento.
  16. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Difatti Adriano non entravo direttamente nel caso specifico ma è interessante anche l'aspetto giuridico dell'intera questione e, non ce ne vorrà Moon se abbiamo colto l'occasione del suo caso per cercare di approfondire.
     
  17. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Personalmente credo che se non leggiamo interamente l'incarico di vendita con le relative pattuizioni, nello specifico non possiamo aiutare più di tanto il questionante.
    A carattere generale direi invece, che, solitamente negli incarichi di vendita viene inserita una penale in caso di recesso anticipato dell'incarico, o di rifiuto a vendere ad un prezzo e condizioni uguali o migliori da quelle dell'incarico.

    Detto questo penso anche che un agenzia immobiliare dovrebbe essere sempre disponibile a soddisfare le esigenze dei suoi clienti, quindi, se fosse capitato a me, anche se avessi avuto diritto ad una penale, avrei accettato senza problemi una richiesta del venditore di aumentare il prezzo richiesto, naturalmente mi sarei fatto spiegare e motivare il perchè di tale aumento ed avrei argomentato il perchè della mia valutazione.


    Fatemi aggiungere però una piccola riflessione: "finalmente" sento di un agente immobiliare che NON ha gonfiato il mercato come di solito si sente dire.

    Buona Domenica a tutti.
     
  18. Moon

    Moon Ospite

    Assolutamente no, anzi, sto leggendo interessatissima tutte le risposte!:ok:
     
  19. Moon

    Moon Ospite

    Ecco, si, ha centrato il problema. Con la differenza che per il momento non ci sono proposte d'acquisto, quindi non capisco la riottosità dell'agente immobiliare a rivedere il prezzo, a parte quella di ottenere prima possibile la provvigione o la penale...
     
  20. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Allora proseguo anche io :D Se la proposta d'acquisto conforme all'incarico non è ancora stata raccolta dalla agenzia Moon può cambiare i termini dell'incarico? Penso di si la casa è sua.
    Nel dettaglio se l'immobile vale il 50% in più del prezzo di incarico e se Moon ha già comunicato all'agenzia di volerlo cambiare, l'agenzia non è più autorizzata a far sottoscrivere proposte a prezzo più basso di quanto comunicato e se comunque lo facesse Moon può tranquillamente non accettare. Poi si andranno a valutare i danni dell'agenzia, che però non sono più una mancata vendita in quanto il prezzo richiesto è l'ultimo comunicato da Moon e non il precedente. :D:D
    Ribuona domenica a tutti:daccordo::daccordo:
     
    A Moon piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina