1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pipsilon

    pipsilon Membro Junior

    Ecco il quesito, mio suocero nel testamento a lasciato a me convivente del figlio un appartamento, ora mio suocero è mancato, possono la moglie e i figli rivalersi sulle volontà di mio suocero ed annullare tale donazione?
    Grazie.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Parli di "nel testamento" e poi di "donazione". Una disposizione contenuta in un testamento non è certamente una donazione. Ciò premesso, gli eredi legittimari possono certamente agire per ridurre le disposizioni testamentarie lesive dei loro diritti. La lesione si è verificata se il valore dell'appartamento che ti ha donato eccede la quota che il suocero poteva liberamente disporre nel suo testamento. Nella fattispecie da te descritta (coniuge superstite e più di un figlio), quella quota è di 1/4 del suo patrimonio. Se per esempio il patrimonio totale fosse di 400.000 euro, l'appartamento che ti ha lasciato non dovrebbe avere un valore superiore a 100.000 euro, per far sì che gli eredi legittimari non possano agire con successo contro di te.
     
  3. pipsilon

    pipsilon Membro Junior

    Grazie per la risposta e la chiarezza. Saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina