Margherita Grazia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Questo è il cortile del palazzo in cui vivo.Nel palazzo ci sono 5 famiglie che ci vivono.Fuori dal portone sotto al palazzo c’è un garage e il proprietario pretende il posto macchine all’interno anche perché da quando l’ha comprato, 20 anni dopo che i miei genitori avevano acquistato casa,il capo condominio gli ha fatto pagare acqua e luce con una quota minima.Lui ha meno metri quadrati rispetto agli appartamenti.Nella foto del parcheggio ci sono 2 macchine ciascuno tranne il signore del garage che ha posteggiata la macchina più lunga e 2 condomini che attualmente hanno una macchina sola.Ma qualora i due condomini vogliono mettere un’altra macchina ciascuno secondo voi c’entrano?Come si possono creare 11 posti macchine in modo da non arrecare problemi a nessuno è come sistemarle in modo da fare manovra facilmente?
I lati dove sono posteggiate le macchine misurano tra i 16 mt e i 17 mt. Dal lato dove ci sono 3 auto,c'è l'uscita.
 

Allegati

  • 008B36FB-A68B-47BF-9551-2142328B92FB.thumb.jpeg.833e02defc908284a06b793884666759.jpg
    008B36FB-A68B-47BF-9551-2142328B92FB.thumb.jpeg.833e02defc908284a06b793884666759.jpg
    86,4 KB · Visite: 24

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ultima modifica:

Gianco

Membro Storico
Professionista
La soluzione te la può dare un tecnico che esamini:
- il progetto per vedere se sono previsti i posti auto;
- l'elaborato planimetrico nel catasto urbano per verificare se i posti auto sono
presenti nella loro ripartizione;
- verifichi il diritto di ciascun condòmino;
- studi una soluzione, comprendendo lo spazio di manovra.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Scusa @Margherita Grazia , è già la terza o quarta discussione identica che apri sullo stesso argomento; ti è gia stato spiegato che, se ogni condomino ha diritto al posto auto, anche quello che ha il garage (avevi descritto l'immobile diversamente, in precedenza) ha diritto al posto auto.
Se invece solo gli immobili abitativi hanno diritto, quello del garage non può parcheggiare.
Inoltre ti è stato spiegato che , se non c'è posto per due macchine per appartamento, vorrà dire che ne dovrete mettere solo una, oppure vi potete accordare per una turnazione.
Metterne due a testa è una consuetudine, ma non è detto che sia possibile .

Altrimenti potete pagare un tecnico che studi la possibilità di parcheggiare in 11, definendo gli spazi per evitare problemi.
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
A quanto pare finora vi siete arrangiati in modo amichevole visto che i posti per tutti c'erano.
Questo sistema, assai comodo, si presta però a contrasti non appena le esigenze, anche di uno solo, cambiano.
Due mesi fa c'era il problema dell'avvocato che era proprietario di un locale al piano terra e che aveva una vettura grossa.
Oggi c'è il proprietario del garage che vuole anche lui un posto come tutti gli altri.
In assenza di una regolamentazione dei posti (decisione da prendere in assemblea), tutti i proprietari hanno gli stessi diritti, indipendentemente dai metri quadri (che poi bisognerebbe computare in millesimi di proprietà).

Ribadisco quello che ho scritto nell'altro post (vedere qui):
spendete questi dieci euro a testa per fare dipingere le strisce. Tra l'altro, c'è posto per dodici vetture, quindi, a ben vedere, il posto l'avete tanto per l'avvocato che per il proprietario del garage.

Poi fate un'assemblea regolarmente convocata e deliberate regolarmente la disciplina dei posti, così che chi non viene in assemblea non possa impugnare le delibere prese.

Ad esempio, potete assegnare due posti a che ha un appartamento, e uno a chi ha un locale non abitativo (garage o magazzino). L'importante è che le assegnazioni siano fisse e nominative, così che ognuno parcheggi sempre nei suoi posti.
In puro spirito di collaborazione e senza che gli sia dovuto, a chi ha la vettura grossa si assegneranno i posti più agevoli per la manovra. Lui dal canto suo parcheggerà vicino al muro, in modo da limitare l'occupazione di spazio per la manovra altrui. Se ha paura di graffiare il paraurti, metterà sul muro un bel pezzo di espanso o un parabordo per barche (così anche il Pirata è soddisfatto).

Se poi volete che le richieste di posti auto non siano solo velleitarie, mettete una cifra anche piccola (tipo 200 euro l'anno) per l'assegnazione del posto. Andrà a favore del condominio riducendo le spese condominiali di tutti, , per cui tutti alla fine pagheranno di meno, ma chi ha due posti pagherà un po' di più, come del resto è giusto.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Anche se prima riusciva a posteggiare adesso con la macchina grande non riesce e vuole spazio libero davanti.
Se non ci sono posti assegnati, può parcheggiare dove vuole. E non è detto che possiate mettere due auto a testa.
Pare evidente che dobbiate regolare la sostenuna volta per tutte; tu o la tua famiglia potreste farvi parte attiva per proporre una soluzione, interpellando un tecnico che vi aiuti
 

Margherita Grazia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Avendo meno metri quadrati di noi ha ugualmente diritto allo stesso spazio?È questo che mi chiedo.I miei genitori e qualche altro condomine hanno comprato l’appartamento 20 anni prima che lui acquistava questo locale e nell’atto c’è scritto che hanno diritto al posto auto e che il resto dello spazio è dei condomini.Prima che lui acquistava questo locale nel cortile c’erano degli alberi e i miei genitori insieme agli altri condomini hanno speso i soldi per togliere gli alberi e creare altri posti auto per tutti i condomini.A quei tempi non c’era lui è non ha partecipato.Lui non abita nemmeno lì e nel locale giù mette cose che non può tenere a casa.Invece viene a dettare regola nel condominio. Adesso che viviamo lì sono più di 40 anni e abbiamo sempre posteggiato tutti 2 auto.Dopo più di 40 anni non si acquisisce diritto?
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto