1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tizysergia

    tizysergia Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Può un amministratore arbitrariamente decidere nuove spese da affrontare senza prima parlarne in riunione condominiale ed avere l'approvazione della nuova spesa da parte della maggioranza dei presenti e poi imporla nel rendiconto già come voce di bollettino da pagare a carico dei proprietari che nulla sapevano?!
    Cosa potrei fare per tutelarmi avendola da pagare così di"sorpresa"?
    Cosa dire o fare soprattutto all'amministratore?
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se i lavori sono urgenti (e fondi in cassa), l'amministratore può agire, ma deve riferire alla 1° assemblea.

    cc art 1135
    ...
    L'amministratore non può ordinare lavori di manutenzione straordinaria, salvo che rivestano carattere urgente, ma in questo caso deve riferirne nella prima assemblea.
    ...

    Altrimenti le spese devono essere approvate dall'assemblea, anche dopo, ma in questo caso l'amministratore rischia la non approvazione da parte dei condomini e rimetterci di tasca propria.
     
  3. tizysergia

    tizysergia Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Quindi il proprietario giustamente arrabbiato con l'amministratore che ha agito senza prima discuterne in assemblea può impugnare la spesa e non pagarla scrivendo all'amministratore per tutelarsi?
    Come scriveresti la lettera?
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non serva a nulla la lettera, se l'amministratore p.es. presenta a consuntivo questa spesa e l'assemblea approva, tutti devono contribuire, comunque puoi esimerti dal pagare qualsiasi quota fino a che non si approva la spesa.
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il proprietario non è mai arrabbiato giustamente, non lo era neanche prima del fatidico 18/6 (infarto del cardio mio, un cardiologo saprebbe spiegarlo meglio). Il proprietario, se degno di questo titolo, ha il diritto di chiedere notizie circa il carattere di urgenza del lavoro. Se le parole dell'ammi non lo convincono, ha diritto di farselo mettere per iscritto. Se neanche lo scritto lo convince, può indire, da solo o in combutta con gli altri condomini, le vie legali (astenersi dalle vie illegali, per non passare dalla parte del torto marcio). Se le spese legali sono L e i condòmini che citano l'ammi sono C, ogni condòmino deve sborsare una somma pari a: L / C . A dire il vero, alcuni propendono per la ripartizione a millesimi della spesa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina