1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,
    eccomi a voi con la mia 2° domanda.

    Il mio obiettivo è sempre quello di risparmiare e fare le cose nel modo più corretto possibile, quindi credo sia opportuno inquadrare la situazione e gli obiettivi.

    l'obiettivo principale è quello di aprire e gestire un B&B dove io e mia moglie abbiamo casa

    la nostra casa, ora che l'accatastamento è stato completato : abbiamo fatto regolarmente eseguire lavori interni di distribuzione locali e conversione degli stessi , infatti ora abbiamo in tutto 2 grandi bagni ed 1 bagno cosidetto di-servizio.

    siccome erano 2 appartamenti contigui sullo stesso piano, con due entrate distinte e siamo sposati-in-divisione-dei-beni, per evitare spese varie e sopratutto un nuova tipologia mutuo, il nostro tecnico ha proceduto ad effettuare tutto quanto e congiuntamente al tecnico del catasto la pratica conclusa, docfa e scia, ha assunto questa denominazione : accorpamento di unità immobiliari, di fatto unite ma scorporate ai fini fiscali.

    adesso: possiamo finalmente dire che abitiamo nello stesso appartamento ? dobbiamo necessariamente indicare ogni volta i due subalterni e le due entrate, oppure al comune indichiamo solamente un'entrata ? ai fini IMU, anche se sono sicuro che la normativa cambierà ancora, sarebbero 2 abitazioni principali e quindi godono delle agevolazioni 2 volte ?

    se fosse possibile avere, oltre ad opinioni, indicazioni di legge o riferimenti di temi già trattati a voce, sarebbe cosa molto molto gradita

    grazie
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se al catasto risultano due sub, puoi rigirare la frittata come vuoi ma ai fini dell'IMU ti risultano comunque due abitazioni di cui una abitazione principale e l'altra seconda abitazione. Saluti.
     
  3. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ? e perchè mai mi risulterebbero intestati 2 sub ?

    a me è intestasto solo il sub x11, mentre a mia moglie è intestato il sub x10 (per questo è "scorporato ai fini fiscali")

    l'accorpamento è stato fatto per avere una unica abitazione/residenza ( con presenza di entrata principale ed una secondaria ) e quindi unico nucleo familiare : prima dell'accorpamento "eravamo separati su due unità immobiliari"
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nell'ambito di un comune si possono godere di agevolazioni IMU solo su una abitazione anche se due coniugi vivono in due case e hanno residenze separate: o avete una sentenza di separazione omologata dal tribunale oppure dovete decidere fra i due sub quale volete considerare abitazione principale; l'altro sub rimane per forza seconda casa, oppure sopprimete i due sub e ne costituite uno unico: al comune non frega niente se poi realmente i due sub sono comunicanti, al catasto risultano comunque due abitazioni!!
    Se invece le due abitazioni fossero situate in due comuni diversi, allora entrambe possono godere di agevolazioni ma allora non sarebbero due sub di un medesimo immobile. Saluti.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Ma l'ipotesi di considerarla un'unica abitazione principale non è da scartare. Il concetto di abitazione principale non risulta necessariamente legato a quello di "fabbricato" previsto dall’art. 2, comma 1, lett. a) del D. Lgs. n. 504/1992 (unità immobiliare iscritta o che deve essere iscritta nel catasto edilizio urbano) né è, conseguentemente, limitato a una sola unità come identificata catastalmente, ma viene in rilievo esclusivamente per la speciale considerazione, da parte del legislatore, dello specifico uso come “abitazione principale” dell’immobile nel suo complesso.
    La cosa però si complica per il fatto che le due unità, pur essendo accorpate, non sono di proprietà della stessa persona.
    Ma so già che la discussione non s'esaurirà molto presto. :)
     
  6. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ringrazio tutti per le preziose risposte.
    Come già scritto, anche se prevedo che la normativa IMU cambierà mi dedicherò ad una sana lettura delle regole: potete cortesemente fornirmi articoli di legge di riferimento ?

    io comunque vi completo il quadro della situazione :
    > non sono assolutamente 2 residenze separate perchè,

    a) una è composta di ingresso-bagno-camera-cucina (non ha la sala come la legislazione locale impone e non può essere considerato monolocale)
    b) l'altra è composta da ingresso, grande-sala, 2 camere, 2 bagni (non possiede la cucina come la legislazione locale e nazionale impone....e non ha nemmeno angolo cottura)

    solo "unite" può essere considerata ABITAZIONE, metre la proprietà è "decisamente" separata.

    a presto
     
  7. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Allora spiega tutto all'ufficio tributi del tuo comune e spera comprensione da parte degli impiegati addetti....magari fornisci la planimetria perchè ufficio tributi e ufficio tecnico (dove saranno depositate le pratiche che hai fatto) viaggiano su due binari diversi e devi fornire tu, da fuori, documenti che l'addetto ai tributi potrebbe chiedere al collega dell'ufficio tecnico, nella stanza lì accanto. Saluti.
     
  8. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    è quello che sto esibendo in tutti gli uffici :

    > le planimetrie della SCIA con i pre--post /lavori : naturalmente le planimetrie interne sono 3 , perchè c'è quella intermedia con le aperture effettuate
    > e quelle presente nelle due SCIA in cui si evidenzia bene che il SUB-A si completa del SUB-B (solo tratteggiato e senza dettagli intetrni) per essere una UNITA' IMMOBILIARE , e naturalmente viceversa per il dettaglio SCIA del SUB-B

    in ognuna delle scia è evidenziata la dicitura : "accorpamento unità immobiliare non valida ai fini fiscali" e "Le unità censite con SUB-A e SUB-B sono di fatto unite fra loro ma scorporate ai fini fiscali"

    attendo comunque riferimenti di legge per l'IMU,
    almeno per effettuare un'amena lettura

    molte grazie
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Avevi attentamente valutato l'opportunità di unificare l'intestazione delle due unità, prima di accorparle?
     
  10. Frengo

    Frengo Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Sicuro: avendo vinto al SuperEnalotto, avrei potuto farlo

    ma su ogni proprietà grava un mutuo e quindi:
    > estinsione e rinegoziazione del mutuo
    > vendita del 50% della propria proprietà al coniuge (con tasse e notaio inclusi )
    > fusione dell'immobile

    l'alternativa, per avere unica Unità Immobiliare e Unica famiglia, è quanto realizzato : naturalmente, dopo 18 mesi di studi
     
  11. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Con una permuta (50% scambiato per ogni coniuge) si sarebbe pagato un po' meno, rispetto ad una vendita reciproca...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina