1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti. Ho letto questa notizia su 'L'eco di Bergamo':
    http://ecodibergamo.it/stories/Econ...on-line-la-bergamasca-capo-scuola_1049553_11/

    Forse è utile, ma magari Adimecasa potrà essere preciso, o quanto meno più circonstanziato.
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Non è una novità. A Milano da vari anni si può inoltrare le pratiche edilizie via internet. Purtroppo gli uffici tecnici dove si usa intrallazzare sono restii a queste semplificazioni di procedure, molti comuni non pubblicano neppure gli strumenti urbanistici anche se la legge lo prevede. Occorre sempre rivolgersi ai Kapò di turno che di volta in volta interpretano/applicano le norme nei più disparati modi in funzione dell'interlocutore se di serie A o B.
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Imbecilli, sono solo degli imbecilli.
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    personalmente non opero in quei comuni che hanno aderito a questa iniziativa per i soli professionisti, i quelli che conosco è rimasto solo la buracrazia nazionale se non oltre, per un privato se non possiede internet si trova nella cacca fino al collo, quando dietro una semplice richiesta di documenti ti rispondano, vada in inernet e scarichi il modello che le interessa, poi lo stesso modello è in pdf lo devi compilare a mano, questo succede nella logorraica Lombardia
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Con il software Adobe Acrobat il modello puoi compilarlo al computer, non è difficile. Certo però che è come usare la Ferrari per girare in città: uno spreco.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    certo per un professionista, ma un vecchietto che di computers ci mangia come i cavoli a merenda che ne sa di Adobe Acrobat
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Parenti, affini, amici, amanti, nessuno se ne intende?
     
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    In generale mi sembra una cosa interessante, evitare la carta è sicuramente una buona cosa, non vedo però una semplificazione su lavoro che sta a monte di un progetto, esiste infatti, tranne per progetti semplici, la necessità di confrontarsi sull'interpretazione delle norme alle quali il progetto deve sottostare e procedere trmite scambio scritto via email non è la cosa più pratica, meglio ragionare assieme davanti ad un disegno, comunque questo è il futuro
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    poi c'è il problema della compatibilità con i programmi CAD per il disegno, qui a Biella hanno creato un obbrobrio anche perchè non riesci ad importare i tuoi tratti le tue quote ma ci sono delle impostazioni di default (e non con tutti i programmi funziona), poi l'altro problema è che quando si interviene ad esempio su una ristrutturazione (specialmente quando l'immobile è molto vecchio) avresti bisogno di avere sottomano i permessi originari (se ci sono) e la situazione catastale originaria per fare le dovute varianti...di fatti anche con la spedizione on line comunque devi muoverti tu a cercare tutti i dati che ti servono in Comune e all'ADE, tanto vale tenere il sistema attuale, (considerato anche il fatto che a Biella il sistema PRATICO è costato €1.000.000) tanto valeva tenerlo per altro. Poi se non erro non è mai uscito dalla fase sperimentale...e chiedendo a colleghi che presentano più pratiche di me nel Comune, mi rispondono di saperne poco). L'idea di partenza era molto buona, ma lo sviluppo è risultato pessimo che più pessimo non si può.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Jac0 o ci sei o ti fai, se vengo in comune a chiedere info, per una pratica e compilare un modello, il comune risponde scarica da internet, Jaco da parenti amici e serpenti, ed il povero vecchietto/a dove li metto?
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Invece a Roma siamo una grande famiglia, uno segue Word, uno Excel, uno i siti, uno Acrobat!
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    penso che si possa risolvere producendo documenti .pdf, anche perchè io non trasmetterei mai al comune un documento modificabile facilmente
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    In effetti c'è per la parte non grafica. Il problema è che nella parte grafica il sistema non è in grado tanto di tradurre determinate informazioni, ricordo che questo era già un problema anni fa. Oggi è tutto ancora molto sperimentale.
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    quando si trasmette documenti in Comune si fanno protocollare e non credo che possano fare eventuali modifiche come qualcuno potrebbe pensare, e diciamoci la verità avere un documento a video, poterlo compilare, è una cosa magnifica, come F. 23 E f.24 e tutto il resto, alcuni comuni inseriscono la loro documentazione non in pdf, ma bisogna andarli a scovare e cercarli in internet
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    il problema non riguardava la pratica in sè, ma i disegni allegati delle Dia o dei Pdc che davano e danno ancora dei problemi di compatibilità...è tutto ancora sperimentale.
     
  16. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    in effetti le riflessioni si moltiplicano: se presenti documenti tramite internet devono essere firmati digitalmente altrimenti la validità è opinabile oppure si appone una firma digitalizzata e si certifica di averla apposta tramite inoltro di un documento di identità, comunque questi documenti non devono poter essere modificati altrimenti qualcuno potrebbe farlo, in particolare gli elaborati grafici, io riesco ad esportere il files come stampati in formato .pdf e questi non si modificano, inviare i files direttamente col formato del CAD creerebbe difficoltà anche di lettura
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina