1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. palli

    palli Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,
    la proprietà dei miei genitori è divisa con mio zio in modo anomalo. Tre quarti della superficie immobile (ditta e appartamento sono dei miei)e un terzo di mio zio che è venuto a mancare (appartamento di pari superficie dell'appartamento dei miei); cortile, scale, giardino... sono indivisi . Un perito ha diviso i tre boxes (due singoli e uno doppio con unica entrata) assegnandone uno agli eredi, uno a mio padre e quello doppio a entrambi.Al momento non siamo in grado di riscattare la restante proprietà dagli eredi ma, in accordo con loro, volevamo mettere su carta un accordo che, in caso di vendita a terzi, li obblighi a: venderci la parte del box doppio (impossibile dividerlo con un estraneo), a rimuovere le tubazioni del riscaldamento del loro appartamento che ora insistono sulla nostra proprietà, a staccarsi definitivamente dalla nostra rete acqua (cucina, bagno erano collegati al nostro impianto), a dividere la parte comune per quanto possibile. E' possibile fare un accordo scritto che sia vincolante per il futuro acquirente, valido legalmente...? come posso impostarlo? Possono costringerci a limitare gli orari di lavoro della ditta?
    Attendo vostri suggerimenti
     
  2. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ah questa benedetta matematica e sopratutto i numeri frazionari!!!!!!!!
    delle due l'una: o 3/4 ed 1/4 oppure 2/3 ed 1/3
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Rispoosta 1) voi come comproprietari averte il diritto di prelazione ma se un soggetto terzo è disposto a pagare più di voi la comproprietà dovete arrendervi.
    Risposta 2) questa è una servitù che insiste sulla vostra proprietà che si può rimuovere solo per volontà dei vostri coeredi se loro non vogliono ve la dovete tenere.
    Risposta 3) se c'è un contatore unico è giusto che venga installato un contatore per ogni unità immobiliare ovviamente ogniuno con la propria rete. Se i contatori sono già due ma la rete è unica che serve anche voi anche questa è una servitù che segue quello già detto.
    Risposta 4) la divisione se è fattibile è sempre possibile.
    Risposta 5) se i temi dell'accordo riguardano i punti precedenti potete metterli in atto già da subito con gli attuali eredi. Non credo che gli accordi che vengono presi oggi con gli attuali eredi possano essere vincolanti con fututri acquirenti: di questi obblighi i venditori dovrebbero rendere edotti i futuri acquirenti i quali se non si ritirano abbasseranno considerevolmente la loro offerta. Se tu fossi nei panni dei tuoi coeredi cosa faresti?
    Risposta 6) dipende dalla attività e dal tipo di lavoro: se il vostro lavoro è quello del fornaio che inzia alla 4 del mattino direi, che se si lamentano perché fate rumore, occorre prendere delle misure di attenuazione dei rumori; se avete una stamperia non è che stampate libri ed opuscoli a mezzanotte; ugualmente se avete una scuola di musica o una sala da ballo. Forse temi delle ritorsioni se vi impuntate su certe questioni?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina