1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Andrea Peghin

    Andrea Peghin Nuovo Iscritto

    Cari Amici,

    desidero sottoporre la non peregrina questione dell'esistenza di un compromesso con parte venditrice e due promittenti acquirenti.
    Cosa succede se uno dei due anticipa in proprio ogni spesa, caparra, notaio, agenzia ecc. e l'altro acquirente - che non ha per nulla partecipato economicamente - desidera che il rogito sia eseguito anche a proprio nome!?

    Esiste la possibilità di vantare comunque un diritto di credito!?

    Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Se ho compreso, siete in due che vi cointestate una unità immobiliare e uno solo dei due ha anticipato spese.....
    Se così fosse, esiste una serie di conguagli tra voi e se fossero difficili, troverei che la fattura del notaio, verrà contabilizzata segnando che tizio ha già versato €*tot, il saldo di Tizio è X e quello di Caio e 2 X. Vale medesimo approccio per la quota saldo, se l'immobile è acquistato al 50% il saldo di Tizio è la diff. tra la sua competenza e la quota versata a titolo di caparra e la quota da saldare di Caio sarà il 50%. Stesso approccio per la fattura della Agenzia.
     
  3. Andrea Peghin

    Andrea Peghin Nuovo Iscritto

    E così dovrebbe essere una situazione normale ..il nocciolo sta nel fatto che fin dall'inizio tizio ha fatto fronte ad ogni impegno mentre caio, non solo non ha partecipato alcunché, ma addirittura voleva sottrarsi.

    La domanda é: con consenso delle parti può avvenire il rogito a totale intestazione a tizio !?
    Nel qual caso una volta avvenuto il rogito a favore totale di tizio, potrebbe caio avanzare qualche pretesa, anche se questi, in toto ha fatto fronte ad ogni impegno, rischio di non consegna futura ecc.?
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il passo decisivo lo si fa dal Notaio. Tu dovresti fare in modo che Caio sappia esattamente la data del rogito finale e intervenga, ugualmente all'atto e se intenzionato a rinunciare, rilascerà dichiarazione, davanti al Notaio, della sua rinuncia e tu della tua volontà di subentrare. Ho detto ciò immaginando che vi sia un preliminare in cui eravate cointestatari, diversamente non vi sono molti problemi.
     
  5. Andrea Peghin

    Andrea Peghin Nuovo Iscritto

    Spero non esista un interesse tardivo ...senza l'attiva partecipazione di una sola delle parti il preliminare non si sarebbe neppure concluso per mancanza della caparra confirmatoria ...tralasciando le infinite peripezie con costruttore ed affini, con completa esposizione ad ogni rischio da parte di un solo intestatario del preliminare.

    :ok:
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quello che conta è ciò che è scritto sul preliminare, se esso è intestato ad entrambi e sottoscritto da entrambi, il passaggio dal Notaio con una sua esplicita rinuncia, è il consiglio migliore che ti posso dare. Comunque parlane con il Notaio.
     
  7. Andrea Peghin

    Andrea Peghin Nuovo Iscritto

    Thanks !:daccordo:
     
  8. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Se lo ritieni, puoi anche intestare a Caio una piccola quota di proprietà a fronte di una "collaborazione" attiva nelle spese.

    Se no, te la intesti tutta tu e tanti saluti.

    Silvana
     
  9. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    E' chiaro che chi ha sbagliato, e di ciò si renderà responsabile, è il promittente venditore, se uno dei 2 promittenti acquirenti intendesse mettere al sicuro l'acquisto si renderebbe neccessario effettuare la registrazione del preliminare medesimo, o in alternativa, ove nessuno dei 2 preliminari fosse registrato, rogitarlo, infatti chi trascrive per primo l'acquisto, in virtù della pubblicità, diventa proprietario a tutti gli effetti. I problemi nasceranno tra l'altro promittente ed il venditore.
     
  10. Andrea Peghin

    Andrea Peghin Nuovo Iscritto

    Bell'idea quella della trascrizione ..il preliminare é stato registrato fin da subito (per tutelarci da eventuali debacle del venditore) ..inutile dire che anche le spese di registrazione (sic!) sono state a carico sempre di uno dei due acquirenti, ahimè in questo caso non praticabile.

    N.B. Tieni presente che non ci sono 2 preliminari (i due proponenti l'acquisto si conoscono ..non sono estranei cui il venditore ha fatto lo scherzo di promettere in vendita lo stesso immobile).
     
  11. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Hai fatto un uso improprio della terminologia: quando parli di 2 promittenti acquirenti equivale a dire che sussitono 2 contratti preliminari.
    La prossima volta cerca di riflettere su quanto scrivi, questo nel tuo interesse, altrimenti rischi di avere delle risposte che non assolvono alla loro funzione.
     
    A Andrea Peghin piace questo elemento.
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    RISPOSTA X ANDREA PEGHIN. Come ai scritto inizialmente sembrava che avevate fatto un preliminare con il venditore e due ptobabili acquirenti, ora sembra che il venditore abbia fatto adderitura due preliminari, con due probabili acquirenti, spero di aver capito giusto, se così è nessun problema registra il tuo preliminare, scegli il notaio e rogita con una celere trascrizione del rogito e sei a cavallo, sempre se ho capito bene il fatto dei due acquirenti, ciao adimecasa bergamo
     
  13. Andrea Peghin

    Andrea Peghin Nuovo Iscritto

    Come meglio dire ..esiste un unico preliminare, registrato, ove dei due promittenti acquirenti l'immobile, quello che ha pagato ogni spesa e versato la caparra, desidera intestare a proprio esclusivo vantaggio l'immobile ...senza che l'altro promittente faccia valere alcunché, dato non ha partecipato in nessun modo ad anticipi e spese e con ogni probabilità non sborserà alcunché neanche al rogito notarile.
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x Andrea Peghin: Se esiste un unico preliminare con due acquirenti ??? forse siete una coppia che intende convivere assieme e chi più dispone di capitali versa quanto basta per accapparrarsi l'immobile per andare a viverci con l'altro cointestatario del prelinminare, se così è nessun problema, dal notaio dichiarate chi paga di più ed in percentuale sarà proprietario per quanto versa in maggioranza esempio 70% contro il 30%. Questo è quanto ho potuto capire dalla tua domanda se così non fosse ritieni nulla la mia risposta, per fare un preliminare senza aver versato nulla che preliminare è? la soluzione e quella da me esposta ciao adimecasa bergamo
     
  15. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Se le cose stanno veramente così non comprendo il perchè del quesito iniziale. Se il tuo preliminare è effettivamente registrato tutto OK, altrimenti cerca di ottenere una rinuncia scritta dall'altro promittente l'acquisto.
     
  16. daniele10xyz

    daniele10xyz Nuovo Iscritto

    Stesso problema

    Salve ho il tuo stesso problema posso sapere come hai risolto? Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina