1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. moyes1971

    moyes1971 Nuovo Iscritto

    Qualcuno può aiutarmi indicandomi dove posso trovare un preliminare tipo per l'acquisisizione di un diritto di passo carrale/pedonale (costituzione di servitù)?
    Sono infatti in difficoltà per quanto concerne alcune clausole da definire e poi inserire in atto quali l'onere della manutenzione ordinaria e straordinaria del fondo, le spese dell'atto, la necessità o meno di frazionare l'area oggetto di servitù ed ogni quant'altro possa sfuggirmi a discapito di una tutela personale nel caso gli accordi scritti fossero poco precisi e puntuali. Grazie a tutti.
    Marco
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il fondo può avere una servitù attiva o passiva.
    A) Servitù attiva, quando il fondo A gode di una servitù sul fondo B per avere l'accesso suo tramite.
    B) Servitù passiva, quando il fondo B ha una servitù di passaggio a favore del fondo A.
    Si presume, quindi, che tu e il tuo dirimpettaio, vicino, siate d'accordo a rendervi reciproca o parziale servitù. Se tu devi concedere o avvantaggiarti di una servitù, dovrai regolamentare il tutto:
    1) se si tratta di una strada, individuerete la dimensione, larghezza e lunghezza, il percorso, con identificazione planimetrica e, probabilmente con un frazionamento che identifica la strada e quindi la trascrizione della servitù. Le spese di manutenzione in genere si determinano nella percentuale in cui si utilizza la strada, se il fondo con servitù passiva, non si avvantaggia della strada, ma solo ha il peso a favore di altro fondo, non sembra giusto appesantirlo con spese di manutenzione.
    Insomma, se cercherai di descriverci meglio il caso, ci sarà più facile centrare il problema.
     
    A moyes1971 piace questo elemento.
  3. moyes1971

    moyes1971 Nuovo Iscritto

    Nello specifico il caso è il seguente:
    Possiedo un terreno a destinazione agricola.
    Il lotto è parzialmente intercluso poichè raggiungibile da una stradina impervia e dalla percorribilità puttosto scomoda.
    Il mio vicino ha destinato una porzione a confine del proprio lotto come strada di penetrazione per il suo fondo.
    Tale strada potrebbe essere utilizzata anche dal sottoscritto per raggiungere il mio lotto.
    Il mio vicino è disposto a ricevere una cospiqua somma in denaro (circa € 8000) per consentirmi il passaggio pedonale e carrale.
    Quello che vorrei garantirmi è il fatto di poter costituire una servitù non nominale bensì legata al mio lotto, qualsiasi destinazione possa avere anche nel caso di trasformazione urbanistica in un futuro.
    Diventando ipoteticamente edificabile (a destinazione artigianale) non vorrei aver problemi poichè la servitù essendo esercitata da + utenti ed in modo assai + gravoso non fosse invalidata configurandosi come "aggravio di servitù".
    Inoltre, vorrei capire se è legittimo richiedere la possibilità di utilizzare tale fascia per il passaggio dei necessari sottoservizi, condizione che si renderebbe necessaria nel caso appunto il lotto di mia propriwtà divenisse edificabile.
    Altra condizione è quella legata alle spese di manutenzione, ordinaria e straordinaria che, se dovute, non saprei come ripartire.
    Vi ringrazio moltissimo per la serietà e la professionalità con la quale vi prodigate quotidianamente nelle Vs. risposte.
    Qualsiasi Vs. indicazione mi sarà certamente utile per imbastire un preliminare in grado di tutelarmi.
    grazie.
    Marco
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dunque, tu in cambio di denaro, acquisisci una servitù a favore del tuo fondo. Quindi vai dal Notaio, e costruisci il testo che meglio identificherete, le spese di manutenzione, sembra di capire, possano essere divise al 50% in quanto l'utilizzo sembra essere di entrambi, della strada. Alla sottoscrizione dell'atto di servitù, pagherai il pattuito.
     
    A moyes1971 piace questo elemento.
  5. moyes1971

    moyes1971 Nuovo Iscritto

    esatto. Il problema che l'unica cosa che è stata pattuita ed insindacabile è la cifra richiesta dal vicino.
    Tutto il resto è da imbastire e poichè mi occupo personalmente della stesura del preliminare vorrei farlo in modo da potermi tutelare.
    sottoscritto quest'ultimo gli opportunio aggiustamenti verranno fatti dal notaio.
    Alla luce di quanto ho sopra specificato vorrei inserire nel preliminare tutte le clausole che possono tutelarmi x eventuali sviluppi futuro.
    E' possibile che ignori anche altri aspetti che contrattualmente potrebbero essermi utili e che per una personale tutela sarebbe il caso fossero appunto inseriti. Ho provato a cercare in internet un preliminare "tipo" avente per oggetto la costituzione di servitù ma quelli che ho trovato sono piuttosto generici e si limitano all'identificazione delle porzioni oggetto di accordo senza scendere nei particolari contrattuali e nelle conseguenti specifiche clausole.
    Grazie
    Marco
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina