1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Albinuzza

    Albinuzza Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve,
    Nel 2016 ho ricevuto via posta raccomandata un avviso di accertamento per omesso pagamento dell'ICI nel 2009 e 2010. Mi sembra di ricordare che fu spedita il 3 gennaio 2016. Mi ricordo in effetto averlo notato mentalmente. Ho scritto al comune segnalando che c'era prescrizione, ma il comune non ha risposto. Telefonicamente dice che sono stati spediti nel 2015. La società privata che gestisce i dossier tributi si è limitata a rispondere che non c'è prescrizione. C'è, come lo penso, prescrizione, per lo meno per 2009? Quale data va considerata, quella di spedizione o quella del ricevimento? Ho chiesto al comune una copia della ricevuta di ritorno e la data di spedizione ma stanno cercando perché non la trovano. Preciso che sono sempre vissuta all'estero in quanto figlia di emigrati. Grazie per l'aiuto, per me è molto importante perché il comune non sembra voler chiarire e collaborare. (In un'altra discussione pongo il problema dell'abolizione dell'ICI per quei anni e quindi della validità degli accertamenti.)
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sei stata all'estero quindi potrebbero averti spedito anche avvisi o solleciti in precedenza.
    Comunque non è con i "mi ricordo" che puoi contestare le accuse.
    Quando si ricevono tali "lettere" si contesta non telefonicamente ma facendo protocollare la "denuncia" e si conserva il tutto per almeno 10 anni.
     
    A casanostra piace questo elemento.
  3. Albinuzza

    Albinuzza Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie per il commento. Non sono entrata nei dettagli, ma abbiamo chiesto chiarimenti sia per telefono sia per raccomandata e il comune non ha mai risposto. Per fare una denuncia bisogna essere sicuri che il diritto sia dalla nostra parte. Aggiungo che per complicare le cose, il responsabile mi ha rinviato alla società privata che nemmeno lei mi da risposte motivate.comunque aspetto un aiuto, informazioni, no lezioni.ho chiesto con lettera protocollata, copia dell'avviso di ricevimento.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le lezioni sono comunque un aiuto per non ripetere l'errore in futuro.

    Pretendere che il "vaso torni come nuovo dopo averlo rotto" non è quasi mai possibile.

    Quando spieghi un problema devi tenere a mente che gli altri vedono solo quello che descrivi.
    Le uniche "note stonate" di quanto esponi sono che il Comune abbia affidato a ditta esterna il recupero delle "morosità".
    Tale pratica assomiglia più a quanto fanno certe "ditte di erogazione" che perso per perso si rivolgono a ditte specializzate per il recupero crediti.

    Se hai fatto richiesta di "controprove" della spedizione altro non puoi fare...ma devi decidere se arrischiare una lite giudiziaria (tributaria) per difendere una posizione senza avere prove cerete e senza nemmeno sapere cosa sia a disposizione della controparte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina