• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ugo60

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Sapevo che i Comuni o loro concessionarie per la riscossione dell'IMU, avessero al massimo 5 anni di tempo per chiederne il pagamento. Nel mio caso ho ricevuto la raccomandata, per la richiesta dell'imposta riferita all'anno 2013, l'altro ieri 3 gennaio 2019. Ho voluto prendere l'informazione dalle Poste sulla data di spedizione da parte della Concessionaria, la quale risulta venerdì 28 dicembre. Sono tenuto a pagare questa imposta essendo ormai entrati al 6° anno ? Ma il MEF non aveva raccomandato gli enti creditori di non emettere i loro presunti crediti a ridosso della prescrizione ? Cosa fare ? Grazie a chi volesse consigliare, magari portando ad esempio una propria esperienza.
 

Ferr

Membro Junior
Proprietario Casa
Quindi la risposta completa è che, per i termini di prescrizione, vale la data di spedizione e non di notifica ?
Spero che valga anche per casi di errore negli mporti di pagamenti... Mi sono accorto di aver versato, proprio nel 2012 e 2013 importi superiori a quelli dovuti...ho richiesto il controllo a dicembre...
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
per i termini di prescrizione, vale la data di spedizione e non di notifica ?
Gli effetti della notificazione a mezzo posta devono essere ricollegati - per quanto riguarda il notificante - al solo compimento delle formalità a lui direttamente imposte dalla legge, ossia alla consegna dell’atto da notificare all’ufficiale giudiziario, essendo la successiva attività di quest’ultimo e dei suoi ausiliari (quale appunto l’agente postale) sottratta in toto al controllo e alla sfera di disponibilità del notificante medesimo.
Per il destinatario, si ha il perfezionamento della notificazione solo alla data di ricezione dell’atto, attestata dall’avviso di ricevimento, con la conseguente decorrenza da quella stessa data di qualsiasi termine imposto al destinatario medesimo.
Mi sono accorto di aver versato, proprio nel 2012 e 2013 importi superiori a quelli dovuti.
Art. 1, comma 164 della legge n. 296/2006 (legge finanziaria 2007):
Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. L'ente locale provvede ad effettuare il rimborso entro centottanta giorni dalla data di presentazione dell'istanza.
 

ugo60

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Dover pagare l'imposta già era assodato, soltanto che hanno spedito la richiesta solo l'ultimo giorno feriale lavorativo dell'anno, sapendo che non poteva che arrivare ad inizio 6° anno. Ringrazio Ferr per aver esplicitato in qualche modo la mia richiesta, accompagnata da commento. Controllerò gli importi prima di versare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Disapprovo ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.
Buonasera. Avrei una domanda. Sono nuda proprietaria di una casa di cui mia madre detiene l'usufrutto ma che mia madre non utilizza in quanto é in campagna. É rimasta vuota x dieci anni ed ora che mi sono separata ho portato la residenza. É ugualmente dovuto l'IMU che in questi anni ha pagato mia madre visto che non ha ricevuto bollettino come gli altri anni?
Alto