1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Eliana

    Eliana Membro Attivo

    Buongiorno,

    vorrei sapere se esiste un termine entro il quale deve essere fatta una richiesta risarcimento danni al condominio. Nello specifico: può un condomino chiedere danni da infiltrazioni a distanza di più di 2 anni dall'accadimento? esistono dei termini di prescrizione e se sì, c'è una normativa cui fare riferimento?

    Grazie.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    il diritto al risarcimento del danno si prescrive in 5 anni dal giorno in cui il fatto si è verificato.
    art. 2945 codice civile (prescrizione del diritto al risarcimento del danno).
     
    A Eliana piace questo elemento.
  3. Eliana

    Eliana Membro Attivo

    grazie JERRY48.
    avevo il dubbio se si applicasse o meno la prescrizione breve.
     
  4. cichi

    cichi Membro Junior

    Salve. Ci sono sentenze in materia?
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Dispositivo dell'art. 2945 Codice Civile

    FontiCodice CivileLIBRO SESTO - DELLA TUTELA DEI DIRITTITitolo V - Della prescrizione e della decadenza (Artt. 2934-2969)Capo I - Della prescrizioneSezione III - Dell'interruzione della prescrizione
    Per effetto dell'interruzione s'inizia un nuovo periodo di prescrizione (1).
    Se l'interruzione è avvenuta mediante uno degli atti indicati dai primi due commi dell'articolo 2943, la prescrizione non corre fino al momento in cui passa in giudicatolasentenza che definisce il giudizio [1310; c.p.c. 324] (2).
    Se il processo si estingue [c.p.c. 306], rimane fermo l'effetto interruttivo e il nuovo periodo di prescrizione comincia dalla data dell'atto interruttivo.
    Nel caso di arbitrato la prescrizione non corre dal momento della notificazione dell'atto contenente la domanda di arbitrato sino al momento in cui il lodoche definisce il giudizio non è più impugnabile o passa in giudicato la sentenza resa sull'impugnazione (3).
    Note

    (1) A seguito dell'interruzione, il periodo prescrizionale precedentemente trascorso perde qualsiasi efficacia e comincia a decorrere un nuovo termine di prescrizione.
    (2) Se l'interruzione è avvenuta con il riconoscimento o con un atto semplice (come la messa in mora [v. 1219]) il nuovo termine di prescrizione comincia a decorrere immediatamente; se invece è avvenuta mediante domanda giudiziale, il tempo ricomincerà a trascorrere dal momento del passaggio in giudicato della sentenza (quando cioè non sarà più possibile proporre mezzi di impugnazione) o dalla estinzione del giudizio stesso.
    Nel caso di pluralità di parti, si estenderanno gli effetti favorevoli (l'interruzione fatta da un creditore avvantaggia anche gli altri) e non quelli sfavorevoli (il riconoscimento fatto da un debitore non pregiudica gli altri debitori).
    (3) Comma aggiunto ex art. 25, l. 5-1-1994, n. 25.
     
  6. cichi

    cichi Membro Junior

    Grazie Jerry. Io però intendevo se ci sono sentenze della Cassazione in materia.
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Davanti al giudice in primis ci si attiene al c.c.
     
  8. cichi

    cichi Membro Junior

    Allora, in tema di condominio, dovrebbe usarsi l'art. 2497 e non il 2495 c.c.
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Esatto art. 2947 c.c.
     
  10. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Sia pur in ritardo risponderei al quesito di Elena sull'esistenza di sentenze della Cassazione sul punto.
    Valga per tutte:
    "
    Risarcimento danno, azione, prescrizione

    Cassazione civile , sez. III, sentenza 06.12.2011 n° 26188 [​IMG]
    L'art. 2947 c.c. deve essere interpretato nel senso che la prescrizione inizia a decorrere non dal momento in cui l'agente ... suo comportamento l'inerzia che è alla base della prescrizione. (1) (*) Riferimenti normativi: artt. 2935 e 2947 ... - 7/2012) risarcimento danno, azione, prescrizione..."
    Ok? Spero di esser stato di aiuto. Puoi,se proprio t'interessa,esaminare la relativa motivazione sullo Juris Data.
    Ciao.
    Gatta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina