1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nalon

    nalon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve,
    vorrei mettere il metano a casa.

    Ho chiesto il primo allaccio ad Enel Energia mercato libero, mi hanno inviato un tecnico per il sopralluogo, ed ho ricevuto il preventivo da Enel per un costo di installazione contatore di euro 427,00.
    Ricordo che quando ho chiesto l'allaccio a enel, avevo specificato di avere bisogno di gas metano per riscaldamento, acqua calda sanitaria, e cottura cibi, ma il preventivo ricevuto cita una generica dichiarazione di conformità dell'impianto.

    Al momento però, non intendo installare una caldaia per il riscaldamento e acqua calda perchè il costo totale si aggira sui 7000 euro, far caldaia ed opere di adeguamento/trasformazione impianto radiatori che ora sono a gasolio.
    Perciò vorrei solo allacciare il gas metano, ed utilizzarlo per la cottura cibi.

    Devo chiedere un nuovo preventivo specificando che necessito di sola cottura cibi?

    Il contatore cambia in base all'uso?

    Posso predisporre in casa il punto per allaccio caldaia, e da li sdoppiare un tubo per la sola cucina?

    Devo dirlo all'enel o posso, predisporre gli allacci e chiedere l'attivazione della fornitura senza specificarne l'utilizzo?

    Grazie
     
  2. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Nel preventivo non c'è un recapito telefonico per chiamarli e dissipare i tuoi dubbi?
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non credo proprio perché il contatore del gas per uso domestico sopporta la fornitura di gas per il riscaldamento, per l'ACS e per la cottura dei cibi (a meno che l'appartamento da riscaldare sia di 350 mq) il contatore del gas non funziona come il contatore dell'elettricità. Comunque tutti i contatori sono installati da una società di proprietà Italgas (adesso confluita in Snam)

    Credo di si comunque siccome l'allaccio deve e l'installazione della caldaia sia per l'ACS che per il riscaldamento, come l'allaccio alla cucina a gas, deve essere fatto da un tecnico abilitato sarà lui che potrà rispondere compiutamente a questa domanda dopo aver visto la situazione dei luoghi e le tue aspettative.


    nella domanda visto le tue intenzioni, secondo me, è meglio che metti tutti e tre gli impieghi poi sarà tua facoltà sfruttarli o meno. Ma poi l' Enel non ha un questionario già pronto per le domande di allaccio? Basta compilarlo.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    L'nstallazione del contatore prevede che vi sia già l'impianto realizzato da personale abilitato che ne certifichi la rispondenza alla norma, l'uso che ne farai prescinde da questo e non cambia nè le caratteristiche salienti dell'impianto nè le modalità di realizzazione. Se non fornisci una dichiarazione di conformità non ti installeranno mai il contatore
    Tutto questo è legato all aoggettiva pericolosità del gas e del suo eventuale uso inappropriato, una perdita in un impianto collegato alla rete può diffondere nell'mbiente quantità di gas infinite
     
    A Daniele 78 e alberto bianchi piace questo messaggio.
  5. nalon

    nalon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La risposta che mi ha dato l'enel in negozio mi è sembrata molto vaga. Infatti sostiene il consulente in negozio, ricevuto il preventivo se si accetta si paga il bollettino si riempiono o moduli e si invia il tutto con gli allegati all'indirizzo di enel. Quando l'installatore (italgas appunto) avrà comunicato il montaggio del contatore, seguiranno delle verifiche e poi la fornitura del metano.
    Ma per quanto riguarda la specifica degli usi del combustibile non fanno cenno.
    Ovviamente va allegata la dichiarazione di impianto a norma, ma se si fa per il solo tubo cottura cibi, poi domani quando installero' la caldaia l'impianto sarebbe già a norma in teoria per loro.
    In pratica da quello che mi ha detto il consulente, essendo un primo allaccio ad Enel non importa che ci fai col metano, basta che un tecnico abilitato gli dica che l'impianto è a norma, quindi unitamente alla certificazione della posa contatore da parte di italgas, enel è a posto a cosi.
    Se mi fido di questa risposta, fra un anno o due, aggiungo una caldaia ed un impianto riscaldamento e acqua calda sanitaria e continuo a consumare metano ma in più. .. Io l'ho capita, come erogazione dal contatore all'impianto dentro appartamento e non ai singoli punti gas..
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    il consulente del negozio Enel dovrebbe essere un tecnico-commerciale si vede che è una persona com poco esperienza. Tutti gli apparecchi funzionanti a gas metano devono avere il loro certificato di installazione e funzionamento corretti secondo le norme vigenti.
    Tu in un primo tempo fai l'allaccio per la cottura dei cibi (con rilascio di regolare installazione e funzionamento). L'allaccio prevederà in un punto do in un secondo tempo si potà immettere la diramazione che alimenterà la caldaia per l'ACS e per il riscaldamento. Quando questa verrà installata occorrerà una seconda dichiarazione di regolare installazione e funzionamento.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In tale occasione si collauderà anche la caldaia.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  8. giovanna1948

    giovanna1948 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per la cottura cibi: lascia stare il gas, metti una piastra ad induzione, da incasso o da appoggio non rileva. E' praticissima e sicura, non ha bisogno di sfiati, il consumo è controllato, assolutamente mai necessaria potenza massima su tutte le piastre e quindi non hai da cambiare il contratto di potenza installata. Per i tegami, la spesa è decisamente inferiore ai tubi che dovresti portare ( brutti e da spolverare continuamente).
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    hai capito giusto: il tubo flessibile che collega il rubinetto al fornello è solo l'ultima parte dell'impianto, l'impianto da certificare è dal contatore all'appartamento, con tutto quello che la norma impone, quando e se installerai la caldaia, l'installatore farà i necesari collegamenti e dovrà ancora certificare ma a questo punto alla società del gas non intteressa più
     
  10. nalon

    nalon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie. Quindi se ho capito bene, se procedo con il gas ed ora installo solo cottura cibi, pago un lavoro con predisposizione di due punti gas ma allaccio uno solo, ottengo però la cetificazuone di un impianto di due punti gas. Quindi usifruisco della fornitura. Domani installero' una caldaia e quindi dovrò pagare una installazione con relativa certificazione che poi dovrò girare di nuovo ad enel o no???

    Per la cottura ad induzione, ho già uno scaldabagno elettrico che mi serve per bagno e cucina, il mio impianto da 3kw reggerà l'utilizzo?
     
  11. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Somma le potenze nominali dei carichi elettrici contemporanei e vedi se il totale supera il limite.
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la certificazione per la caldaia non interesserà l'Enel in quanto la tua utenza è attiva, servirà a te e dovrai conservarla
     
    A nalon piace questo elemento.
  13. nalon

    nalon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Farò il calcolo specifico, di scaldabagno, piano cottura, e stufe varie.

    Ma a questo punto non mi converrebbe un fotovoltaico per fare tutto? Ho un tetto libero e di proprietà di circa 70 mq, potrei fare tutto col sole essendo in zona di mare?
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Sai in quanti anni ammortizzi la spesa? 15, 20, di più?
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Si, non devi utilizzare simultaneamente più apparecchi: TV, forno, piano cottura ferro da stiro e luci altrimenti potrebbe "saltare" tutto. Altra cosa importante per il forno ad induzione non è necessario creare il foro di ventilazione in cucina che sarebbe necessario per un forno a gas. Poco male in sé, ma la logica del foro (a mio avviso) si scontra con l'esigenza del risparmio energetico attuale in quanto da esso parte del calore della cucina si disperde all'esterno; peggio che peggio se uno ha isolato l'appartamento o ha appena sostituito i serramenti.

    Per la caldaia hai già deciso il gas?? Perché potresti valutare l'investimento per pompe di calore, chiedi a un tecnico (funzionano ad elettricità e non a gas) e ti eviteresti tutto il costo non solo del gas dell'ENEL (427€) ma da quello che ho capito da tuo post manca la linea intera, quindi tutto il lavoro necessario a portarti la linea del gas in casa (rottura su strada, scavo e posa tubi, rincalzo con sabbia, ricopertura della stessa e stesura di nuovo asfalto). Mediamente ha un costo che va dal migliaio d'euro in su (dipende dalla lunghezza della linea).

    Poi considerando che il gas molto più facilmente dell'elettricità, visti i recenti sviluppi politici con la Russia (il massimo fornitore di gas per l'UE) possano aumentare ancora. Io sulle pompe di calore un pensierino ce lo farei tranquillamente, valuta anche questa possibilità.
    Saluti.
     
  16. nalon

    nalon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho già le staffe di fissaggio del contatore al piano, al muro esterno del mio appartamento, col tubo che viene dalla condotta sotto strada, quindi a me manca soltanto il contatore ed i tubi del gas dentro l'appartamento.

    Però, se ad oggi montassi solo il piano cottura ad induzione, e se in un inverno molto freddo, mi trovassi ad avere accesi all'ora di cena, stufe, scaldabagno, cucina e tv? Il mio impianto da 3 kw non ce la fa ad occhio e croce.

    Se invece montassi pompe di calore, nello stesso inverno molto freddo?
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Da quello che so io vanno molto bene (ho parlato sia con installatori che progettisti di questo tipo d'impianti) diciamo che per valutare la bontà dell'impianto o meno va fatto un sopralluogo di un tecnico specializzato a casa tua che ti può dare delle indicazioni estremamente più precise.
    Perché ogni immobile, in base anche alle esigenze della proprietà ed in base alla proprio fabbisogni minimo di energia, necessita di una soluzione studiata su misura come fosse un vestito.
     
    A nalon piace questo elemento.
  18. nalon

    nalon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie, cercherò un progettista? o un impiantista?
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Prima il progettista, perchè è quello che ti deve "pensare l'impianto" comunque tieni sempre in considerazione anche un buon impiantista. Per l'impiantista (se non ne conosci) prova chiedere alla sede provinciale di Confartigianato o CNA qualche nominativo dovresti ottenere. Per i tecnici troverai gli Albi provinciali degli iscritti online (siti dei collegi provinciali Geometri o Periti, Architetti o Ingegneri). Non dovresti avere difficoltà a reperire una rosa di nomi.
     
  20. giovanna1948

    giovanna1948 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Credo di SI' : per far bollire 3 lt. di acqua per la pasta, metto a potenza 5/10 e arrivo al bollore in 3 minuti, poi gettata la pasta, abbasso a 3 o max. 4/10 . Per un arrosto, utilizzo al max potenza 3/10. Il prelievo elettricità dipende anche dal n. di persone in famiglia e dal contemporaneo utilizzo degli elettrodomestici, a cominciare dallo scaldabagno. I nuovi apparecchi ad Induz. hanno comunque un congegno che impedisce di superare la potenza contrattuale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina