1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Salve
    Avrei bisogno di un CONSIGLIO.

    Sono proprietario di un immobile che ho affittato. L'immobile è stato ripulito e pitturato ad agosto 2013.
    L'inquilina chiaramente ha visto e accettato il tutto.

    A distanza esatta di 1 anno, agosto 2014, l'inquilina, che tra l'altro mi deve ANCORA UNA CAPARRA ( non c'è modo di farsela dare, mi son fidato che l'avrebbe data una volta entrata, ma ogni mese trovava una scusa, e visto che infondo se la tengono e "scalano" visto che tanto non c'è niente che tuteli il proprietario tranne lunghe cause costose, ho tralasciando , lo ricordo ogni mese, ma senza effettivamente andar li con le cattive, diciamo cosi), LAMENTA una situazione di muffa grave ( dentro il mobilio, sui muri, panni rovinati).

    Il problema è che l'appartamento HA GIA' intercapetini, HA già muri in schiuma isolatanti, sul soffitto ha già controsoffitto in polisterolo e appunto è stato ripulito solo 1 anno fa. Tra l'altro, NUMEROSI TESTIMONI asseriscono che l'inquilina NON apra mai le finestre.
    Quando l'ho fatto notare a lei stessa, mi ha risposto che ha la serrande chiuse ma le finestre aparte, e che stando al piano terra, chiunque entra ed esca dal cancello in pratica la vede e per qeusto tiene chiuso).

    Ora, siccome lei chiaramente si è lamentata con me di tale problema e a quanto ho capito pretende che lo risolva io..volevo chiedervi come comportarmi secondo voi, seguendo un qualcosa di legale..ho per iscritto, per risolvere tale rogna.

    Ripeto che l'appartamento è stato pitturato da 1 anno, ha già contropareti, pareti in spugna isolanti e controsoffitto in polisterolo, che NON mi ha dato ancora 1 caparra a distanza di 1 anno ( quindi ci mancherebbe che mi accollo la spesa di un operaio) , come potrei gestirla? cosa dirle?
     
  2. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Premesso che avevo anche pensato di "abbonare" la caparra che tanto non vedrò mai , dicendole di farsi lei i lavori....ma 1 non vedo cosa altro possa fare, 2 non li farà mai, visto che va dicendo in giro di non avere neanche 10 euro per la benzina, per pagare l'affitto è sempre un dramma..e 3, come potrei eventualmente sistemare legalmente il discorso di lasciare a lei tali lavori, lasciandole le 600 euro in modo tale che quando andrà via NON possa richiedermeli o pretendere da me un qualcosa?
     
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Devi farle lo sfratto per morosità. L'avvocato metterà tutto sui giusti binari.
    Aggiungo solo che hai sbagliato a darle le chiavi con solo un acconto per il deposito cauzionale.
     
  4. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Per fare uno sfratto servon 2 o 3 affitti NON pagati e io NON ho mai scritto nè detto questo.......ho detto che paga un pò random, ma sempre dentro il mese, e che ha dato 1 sola caparra e l'altra no...quindi al momento di arretrato ha solo una caparra.......NOn penso sia una soluzione possibile lo sfratto
     
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non dovevi darle la chiave con la caparra incompleta.
     
  6. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    si va bè..ma sai leggere? hai capito o no che il problema NON è quello? perchè rispondi a vanvera?
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Se sapevo che eri un ignorante non ti rispondevo.
     
    A sferbon e alberto bianchi piace questo messaggio.
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ....però se nel contratto c'è scritto che contestualmente alla firma viene versata una caparra pari a 3 mensilità e se ne da quietanza, il tuo amico @Fifo84 dovrà restituirne 3 , nonostante dichiari di averne incassata solo 1.
    Verba volant scripta manent
     
    A Lara19 piace questo elemento.
  9. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Dovrà restituire 3 caparre?
     
  10. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Vi state fissando con la caparra, ma quella non c'entra nulla..il mio problema è altro.........cmq , quietanza è stata rilasciata per 1 caparra sola tranquilli[DOUBLEPOST=1408943657,1408943456][/DOUBLEPOST]
    insisti rispondendo una cosa che NON c'entra........ho il problema MUFFA che mi rispondi a cavolo dicendo della caparra lo fai solo per dar noia
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ați înfuriat tânărul.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 28 Agosto 2014
  12. asana

    asana Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ciao, dovresti distinguere tra umidità e condensa. l'umidità può essere determinata da perdite d'acqua o da risalita di infiltrazioni.
    se è tutto a posto e si tratta invece di condensa è chiaro che c'è probabilmente perché non l'inquilina non arieggia la stanza.
     
  13. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    grazie per la risposta......sai come potrei distinguere tra condensa o infiltrazioni?
    Considera che l'edificio NON ha la cortina...ma gli impianti sono stati fatti di recente....pitturato di recente......e come dicevo abbiamo polisterolo sui soffitti e spugna tra i muri...
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Mi dispiace, ma il tuo approccio con chi ti sta cercando da dare dei consigli, mettendoti a disposizione le proprie esperienze, non è di riconoscenza. Non è il caso di essere così aggressivo, lungi da noi volerti offendere.
    Da come hai posto il problema, sono convinto che dipenda dalla scarsa se non mancante aerazione anche tenendo conto che i lavori per evitare formazioni di condense sembra che siano stati eseguiti.
    Infine, la differenza fra le infiltrazioni e la condensa la riconosci perché le prime dovute ad una imbibizione di una parte ben circoscritta di un tratto di muratura i cui contorni sono netti, marcati. La condensa si manifesta in corrispondenza dei ponti termici, generalmente con pilastri e travi in cemento armato che essendo un conduttore termico trasmette il freddo dall'esterno alla parete interna dove l'umidità presente nell'aria presente nell'ambiente interno si condensa. Essendo il freddo più intenso in corrispondenza del ponte termico e che si trasmette sulla muratura adiacente decrescendo in funzione dalle distanza dallo stesso, la muffa si formerà con maggiore intensità e decrescerà con la suddetta distanza. Pertanto nella periferia della zona interessata dal fenomeno sarà molto rado fino a scomparire a causa della temperatura vincolante del locale.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 26 Agosto 2014
  15. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Grazie per la risposta-
    Come avrai letto, sono sempre molto cordiale e RINGRAZIO sempre gli utenti che rispondono ai miei quesiti.
    Ma il tizio in questione, PUNTAVA A DIRE SEMPRE LA STESSA COSA che tra l'altro non c'entrava NULLA, chiudendo tra l'altro solo per dar noia, senza suggerire consigli. A casa mia questo significa essere presi per i fondelli e non "dare un mano".
    Il suo intervento era del tutto INTUILE e FUORI LUOGO.
    Basta rileggere.
    Ringrazio invece te per la risposta molto esauriente.

     
    Ultima modifica di un moderatore: 26 Agosto 2014
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    non è che il rivestimento esterno in cortina protegga più di un intonaco da esterni.
    Piuttosto, non è che per coibentare il locale vi siete fatti prendere la mano per cui i muri non traspirano più?
    La condensa si forma quando l'aria contenuta nella stanza arrivando a contatto con il muro, essendo questo più freddo, fa si che l'aria, raggiunga la temperatura di rugiada, e quindi sul muro incominciano a formarsi delle goccioline. Se il muro traspira assorbe e smaltisce la condensa. Se il muro non traspira a lungo andare sull'intonaco si formano delle chiazze nelle quali prosperano le colonie funginee e le chiazze diventano nere. Quando l'intonaco è saturo incomincia a fare delle bolle e a staccarsi.
    Qualche mese fa mi è capitato un contenzioso tra il costruttore ed i condomini, che avevano acquistato gli appartamenti in classe energetica C. Tutti i proprietari, indipendenemente dal piano, hanno problemi di condensa ma sopratutto di muffa.
     
  17. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Fifo84, Jerry ti ha dato un consiglio di buon senso.
    Premesso che:
    1) la signora pretende da te lavori di rifacimento / eliminazione umidità;
    2) è difficilissimo individuare le cause di tale umidità (umidità di risalita? condensa per mancata areazione dei locali?) e, se non troverete un accordo, per farlo dovrete rivolgervi al giudice affinché nomini un tecnico che dovrà ricercare la causa per decidere quindi chi è che deve assumersi gli oneri della riparazione (e tutto questo ha un costo, naturalmente)
    3) la signora è una conduttrice morosa
    in virtù di quanto sopra, Jerry consiglia di rivolgersi ad un legale per iniziare una procedura di sfratto per morosità (la signora deve infatti corrisponderti ancora l'intera caparra).
    E' l'unica soluzione per eliminare in radice il problema.
    D'altra parte, NON è vero che lo sfratto per morosità presupponga il mancato pagamento di due o tre mensilità: nelle locazioni abitative il mancato pagamento di un solo canone legittima la intimazione di sfratto.
     
  18. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Salve
    Ma in realtà paga tutti i mesi..a modo suo, a volte con ritardo, ma tutti i mesi.
    Posso sfrattare una donna con marito che non lavora e con 2 figli minori perchè non ha i soldi per pagarmi 1 mensilità? non mi costerebbe di più un avvocato e una causa che 600 euro di caparra che mi deve ora? E poi, nel caso in cui, la muffa dipendensse dall'appartamento e non dalla sua scarsa igene e areazione, non è peggio? Non so quanto sia saggio questo consiglio..ma essendo lei avvocato, forse potrebbe delucidarmi
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ti lamenti che l'inquilino non paga per poi affermare che in realtà paga. In un momento di crisi economica come questo molti proprietari non starebbero a cavillare sul fatto che non è rispettata la data entro la quale l'inquilino deve pagare l'affitto.
    Rimarchi che non ha versato per intero la caparra: sei tu hai accettato di consegnare le chiavi dell'appartamento anche se la caparra, da te richiesta, non è stata versato per intero ma è stata versata e verbalizzata una caparra inferiore. Ti ricordo che le canoniche 3 mensilità è il massimo che si può chiedere, ciò significa che ci si può accordare per cifre inferiori. Da quello che hai scritto sembra proprio che tu abbia accettato una cifra inferiore; continuare a rimuginare su questo fatto diventa una situazione micragnosa.
    Nel frattempo ti fai degli scrupoli sociali. Ma sei sicuro di trovare in tempi brevi un altro inquilino una volta mandato via quello che ti sta dando problemi con la muffa?
    Per quanto riguarda il problema della muffa, hai chiesto se questo problema si presenta anche negli altri appartamenti, sopratutto dello stesso piano? Oppure, i lavori di coibentazione termica li hai fatti solo tu? Il problema si presenta solo sui muri perimetrali esterni oppure anche sui tramezzi interni? La muffa è localizzata negli spigoli dei muri oppure anche lungo la parete? E' localizzata nelle parti alte oppure va dal pavimento al soffitto?
    Termino con il diffuso terrore del costo degli avvocati, ed in genere dei professionisti, che serpeggia nel forum. C'é una relzione tra tempo impiegato ed importanza del lavoro che determina il compenso di un professionista. Non è che l'avvocato costi molto di più di un intervento di un idraulico sotto forma di ditta individuale al quale gli si chiede regolare fattura.
     
    A Avvocato Luigi Polidoro e alberto bianchi piace questo messaggio.
  20. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Però tu le cose le tiri fuori i a "spizzichi e mozzichi", come la regolarità dei pageme! nti, il marito disoccupato, i 2 figli piccoli...,e poi la storia della caparra che dopo averla ripetuta a caratteri cubitali per varie volte, vieni a dire che non 'c'entrava niente|
    ...ops, Luigi, mi hai preceduto :stretta_di_mano:
     
    A Avvocato Luigi Polidoro piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina