• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

barbara1972

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno sono qui a chiedere delucidazione riguardo una situazione che mi preoccupa molto e non mi fa dormire la notte! Il 25 giugno è venuta a mancare all'improvviso mia mamma, la quale era vedova e abitava in casa con mio fratello celibe. Quella casa era mia per un terzo in quanto nel 2007 mio padre mori e le quote furono divise in 3 parti uguali. Adesso purtroppo è morta mia mamma ...Su quella casa grava un ipoteca per un mutuo che mio fratello contrasse 4 anni fa con mia madre. Non era un mutuo preso per fare dei lavori alla casa ma per sanare dei debiti che sia mio fratello che mia mamma avevano. Io fui chiamata a firmare per l'ipoteca...Purtroppo mancano ancora 11 anni per sanare quel debito e sinceramente io non me la sento di pagare un mutuo per una casa in cui non abito e di cui non usufruisco. Mio fratello a quanto ho capito è molto restio a vendere, quindi mi avrebbe proposto di farmi una donazione. Sinceramente mi sono informata anche dalla banca e non mi conviene accettare..Primo perchè quella sarebbe quasi terza casa, secondo poi perchè se succedesse qualcosa a mio fratello e lui non potesse pagare si rifarebbero sulla casa. Vi dico la verità..Ho sempre avuto un bel rapporto con lui e se non ci fossero stati debiti gli avrei detto di rimanere li , tanto io ho la mia casa ma con quseto problema che c'è non me la sento ..Lui ha un lavoro in proprio e sapete che le tasse da pagare sono tante. Vorrebbe prendersi in carico tutto il mutuo che ammonta a 600 euro mensili ma lui purtroppo ha anche altre pendenze ...Non credo che accetterà di liquidarmi, perchè soldi non ne ha...Cosa posso fare? Presto avrò un incontro con lui ma vorrei sapere come posso avere la mia parte che mi spetta di diritto!
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
tu hai solo accettato di far porre alla banca l'ipoteca su tutta la proprietà, quindi compreso il tuo 1/3 o sei stata coinvolta anche come garante per cui in caso di insolvenza sarai chiamata a rispondere con i tuoi soldi? Perché le due situazioni sono differenti: nella prima rischi solo di vederti portar via la tua parte di proprietà e se dalla vendita si ricava qualcosa vedere qualche spicciolo. Nella seconda devi mettere le mani al portafoglio.
 

barbara1972

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
No ho solo messo la fideussione ma solo la firma per l'ipoteca... Naturalmente io non voglio rischiare la mia parte anche perchè è la casa che i nostri genitori si sono fatta con tanti sacrifici..Se lui non accettasse ne di vendere ne di darmi la mia parte io cosa potrei fare?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Scusa mi sono spiegata male ho messo solo la firma per l'ipoteca non la fiderussione
Su quella casa grava un ipoteca per un mutuo che mio fratello contrasse 4 anni fa con mia madre. Non era un mutuo preso per fare dei lavori alla casa ma per sanare dei debiti che sia mio fratello che mia mamma avevano. Io fui chiamata a firmare per l'ipoteca...Purtroppo mancano ancora 11 anni per sanare quel debito
Se le cose stanno come dici al momento tu stai rischiando unicamente la tua quota di proprietà...ma occhio agli atti che sono assimilati ad una accettazione tacita dell'eredità.

La prima cosa da fare è fare la successione accettando con beneficio d'inventario.

Hai citato debiti anche di tua madre quindi serve calcolare se e quali attività e passività le siano ascrivibili.

Soli 4 anni di rimborso significa che avete ben più della metà del mutuo ancora da rimborsare e se non vi sono altri beni (valori finanziari od immobili) di proprietà di tua madre la situazione diventa molto delicata ed incerta.

Dovresti consultare un esperto in loco precisare tutta una serie di dati.
 

barbara1972

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera, mi era stato consigliato infatti di fare un accettazione di eredita con riserva di inventario...Ci sto pensando in quanto nel frattempo ho consultato tutte le banche e e risulta che lei ha a suo nome solo 2 carte per un importo totale da pagare di 3000 euro. Equitalia ci sono 3000 euro ma sono bolli di auto intestate a mia mamma che però appartengono a mio fratello ....Ho fatto fare anche una ricerca al'architetto amico di famiglia....Adesso mi sorge un dubbio sulle carte..Ho chiesto a mio fratello i movimenti che ancora non mi ha fornito..Lui come ho detto abitava con mia mamma ...Se nelle carte ci sono spese tipo Esselunga ecc tocca anche a me pagare una parte oppure no?
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Ecco il mio consiglio, che prevede una serie di novità e di cambiamenti ma andiamo per ordine:

1 vendita della II casa inutilizzata

2 Dare provvista al fratello per estinzione mutuo e debiti vari

3 Farsi intestare quota del fratello con contratto di vendita con obbligo d'assistenza da parte tua.


Ritengo che questa sia la soluzione migliore.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ecco il mio consiglio, che prevede una serie di novità e di cambiamenti ma andiamo per ordine:

1 vendita della II casa inutilizzata

2 Dare provvista al fratello per estinzione mutuo e debiti vari

3 Farsi intestare quota del fratello con contratto di vendita con obbligo d'assistenza da parte tua.


Ritengo che questa sia la soluzione migliore.
Ho l'impressione che non vi sia una logica nella sequenza dei punti.

Se vendono (1) come può pretendere di farsi intestare quota dal fratello (3) ...poi sarà anche un fratello...ma perchè deve firmare una vendita con obbligo di assistenza?

Senza contare il fatto che il fratello risulta ancora risiedere nella casa...e che vendere una abitazione gravata da ipoteca non è certo cosa rapida (non è facile nemmeno senza ipoteca).
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Buonasera, mi era stato consigliato infatti di fare un accettazione di eredita con riserva di inventario...Ci sto pensando in quanto nel frattempo ho consultato tutte le banche e e risulta che lei ha a suo nome solo 2 carte per un importo totale da pagare di 3000 euro. Equitalia ci sono 3000 euro ma sono bolli di auto intestate a mia mamma che però appartengono a mio fratello
Se l'auto è intestata alla mamma...fa parte dell'eredità.
Comunque i debiti non hanno "colore"...se la debitrice risulta tua madre entrano a far parte dell'asse ereditario.

L'accettazione con beneficio d'inventario... non di ci di "pensare" ...la devi fare...non ci sono alternative se vuoi evitare sorprese.

Dici che tuo fratello non naviga in buone acque...quindi inutile pensare che compri la tua quota di casa e magari nemmeno ci pensa di vendere ed andare in affitto.
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Ho l'impressione che non vi sia una logica nella sequenza dei punti.

Se vendono (1) come può pretendere di farsi intestare quota dal fratello (3) ...poi sarà anche un fratello...ma perchè deve firmare una vendita con obbligo di assistenza?

Senza contare il fatto che il fratello risulta ancora risiedere nella casa...e che vendere una abitazione gravata da ipoteca non è certo cosa rapida (non è facile nemmeno senza ipoteca).
Purtroppo non hai compreso. Lei vende la casa in cui non vive e non genitoriale perché asserisce di averne 3, estingue tutti i debiti cancellando le varie ipoteche e il fratello per ricompensarla intesta mendiante contratto con obbligo d'assistenza alla sorella la quota di casa genitoriale. Mi sono spiegato meglio??? Se non è così fammelo sapere!!!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Intendi che deve vendere la sua seconda casa per tenersi quella dei genitori liquidando il fratello???

Ho l'idea che @barbara1972 non sia favorevole a questa soluzione.
Magari sbaglio.
 

barbara1972

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Mi sa che mi sono spiegata male....Lui mi aveva proposto di farmi la donazione della sua parte di casa ma cosi facendo io avrei in testa 3 case..Una che è quella in cui risiedo che ho acqusitato con mio marito , la seconda sarebbe quella dei miei genitori dove lui attualmente vive eppoi ne ho pure una terza mia..Mi sono spiegata? Sono io che avrei in testa 3 case e ci pagherei tante tasse
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Una che è quella in cui risiedo che ho acqusitato con mio marito , la seconda sarebbe quella dei miei genitori dove lui attualmente vive eppoi ne ho pure una terza mia..
Questo era chiaro e avevo capito pure la proposta di tuo fratello...ma ora devi spiegare se intendi tenere la casa dei tuoi genitori e vendere quella che hai appena chiamato "terza casa" (come spiegava @plutarco ) o cos'altro.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate l'ignoranza , ma a seguito di una richiesta mutuo e di attesa delibera, oggi il direttore mi ha detto che il mutuo è in delibera ... sapete esattamente cosa significa
Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
Alto