1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Buona sera.
    Mi son recato in un'agenzia immobiliare e ho firmato una proposta di acquisto ( ho dato una caparra confirmatoria di 3000 Euro all'attuale proprietaria ) di un'appartamento come seconda casa posto al primo piano per un totale di quattro piani. Questo stabile prima era un albergo ed ora hanno ricavando degli appartamenti, quindi e' stato completamente ristrutturato. Ora l'agente immobiliare mi dice che il comune nega l' abitabilita' in quanto lo stabile e' sprovvisto di ascensore e, secondo la Legge 9 gennaio 1989 ( per favorire l'eliminazione delle barriere architettoniche ) la progettazione deve prevedere l' installazione , nel caso di immobili con piu' di tre livelli fuori terra di un'ascensore per ogni scala principale.
    Premesso che l'attuale proprietaria ha rogitato ai sui tempi anche senza l'installazione dell'ascensore ( la qual cosa mi da' da pensare ) settimana prossima faro' una riunione insieme all'architetto del comune, l'attuale proprietaria, il responsabile dei lavori di ristrutturazione dello stabile e l'agente immobiliare. L'agente immobiliare mi ha proposto come soluzione di rogitare lo stesso per i primi due piani .Il mio primo quesito e' : se posso rogitare lo stesso anche in mancanza di ascensore.Il secondo quesito e' : se un domani quando dovranno fare l'ascensore ( obbligatorio per il comune secondo la Legge suddetta del 9 Gennaio 1989) io dovro' sborsare o meno i soldi per la costruzione e per la manutenzione dell'ascensore.

    Sperando di essere stato il piu' chiaro possibile vorrei sapere da voi cosa ne pensate e se sto facendo un'azzardo dato che la materia e' un po' complicata ( almeno per me ....). Insomma non vorrei imbattermi in qualche grana!

    Grazie mille delle risposte

    P.S.
    Dico anche che mi dispiacerebbe se l'affare saltasse in quanto l'appartamento mi piace molto....
     
  2. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' una domanda molto strana. Credo che la legge si riferisca a ristrutturazioni di
    interi edifici, oltre che ai nuovi...E non credo che ristrutturare un singolo alloggio
    comporti l'obbligo di installare un ascensore...Men che mai il semplice passaggio di proprietà...Magari! Mia figlia al V piano senza ascensore ha unificato due alloggi contigui unendoli alla soffitta con una apposita scala interna per trasformarla in una ampia mansarda...L'ascensore è nei suoi sogni...E le difficoltà paventate sono tante...Quindi, vai sereno difilato all'acquisto e tanti auguri da Quiproquo.
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    era un albergo quindi è stato ristrutturato completamente con un cambio uso, non capisco come si possa essere arrivati ad oggi e ignorare che manca l'ascensore, il progettista (vedo che se i in Lombardia) ha sicuramente presentati una DIA, come ha potuto asseverare la rispondenza delle opere alla norma? Come è stato che l'Ufficio Tecnico non si è accorto ? (però questo è già più possibile)
    Secondo me nascerà un vespaio con rimpalli di responsabilità
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In effetti è strano che essendo stati fatti lavori di completa ristrutturazione di un immobile non sia stato previsto l'ascensore in ottemperanza alla legge. E' altrettanto strano che il comune abbia approvato i lavori senza controllare l'installazione di un ascensore. Forse non c'é posto all'interno del fabbricato? Non c'é una tromba delle scale sufficientemente ampia per installare l'ascensore? Si apre tutta una diatriba sulla costruzione di un ascensore in un edificio che ne è privo. Teoricamente se tu non sei interessato potresti non partecipare alle spese di installazione ma non userai l'ascensore, costringendo chi lo installa a mettere dei dispositivi personalizzati.
     
  5. martinez

    martinez Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Questo stabile prima era un albergo ed ora hanno ricavando degli appartamenti, quindi e' stato completamente ristrutturato.

    A mio avviso l'ascensore dovrebbe essere obbligatorio in quanto appunto è in via di ristrutturazione l'intero stabile .

    Per quanto riguarda il rogito il notaio pubblico ufficiale se non rileva alcun problema ai fini legali può tranquillamente fare l'atto notarile .

    Per l'eventuale futuro ascensore è chiaro che se sarà condominiale bisogna intervenire economicamente per l'installazione e la manutenzione ,oltre al fatto che ci potrebbero essere servitù passive .
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    l'attuale proprietaria è proprietaria di tutta la palazzina oppure sole dell'appartamento che ti accingi a comprare?
    tu vuoi comprare un appartamento o gli appartamenti di due piani dell'edificio?
    Non so se l'abitabilità può essere frazionata in modo da essere concessa fino al limite di esenzione dall'obbligo di installare l'ascensore.
     
  7. Innanzitutto lo stabile non e' in Lombardia ma e' in Emilia Romagna. Lo stabile è gia pronto per l''ascensore ( c'e' gia' il vano ascensore, deve essere costruito in quanto lo stabile, come mi disse l'agente immobiliare e' degli anni 30 e deve essere messo a norma per quanto riguarda l'ascensore )

    Come scritto sopra c'e' gia' il posto per costruire l'ascensore . In effetti io sono interessato alla costruzione dell'ascensore perche', anche se sono al primo piano, ho mia madre di 80 anni che fatica non poco a fare le scale e quindi mi verra' comoda la sua costruzione
    Scusami tanto martinez, cosa sono le servitu' passive? Grazie mille per la risposta

    L'attuale proprietaria e' proprietaria solo dell'appartamento che mi accingo a comprare. Io voglio comprare solo l'appartamento al primo piano dell'edificio .
    Ecco , la mia perplessita' e' appunto se l'abitabilita' puo' o meno essere concessa solo per i due primi piani. Domani comunque vado a parlare con l'architetto del comune. Secondo quello che penso io , il rogito si fara' lo stesso e, un domani, quando il responsabile dei lavori di ristrutturazione finira' la costruzione dell'ascensore io dovro' pagare ( penso ) in funzione dei miei millesimi e del piano in cui sono
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ma se l'ascensore è in fase di costruzione la mancanza dei rerquisiti per ottenere l'abitabilità di tutti gli appartementi presenti nella palazzina è solo temporanea. Certo che dopo la sua costruzione occorre che l'ascensore ottenga tutte le omologazioni.
    Le spese relative alla costruzione dell'ascensore si divide per i millesimi di proprietà mentre la sua manutenzione si divide per metà secondo i millesimi di proprietà e metà in base all'altezza (secondo il numero di appartamenti presenti allo stesso piano).
     
    A quiproquo e Mauro .Quaroni piace questo messaggio.
  9. Grazie mille per l'informazione Luigi Criscuolo
     
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ricapitolando: se l'ascensore è previsto in progetto e sarà realizzato, quanto scritto sopra non vale più, se il progetto è ancora in fase realizzativa, ottenere l'agiblilità di alcune unità è a discrezione del UT comunale che potrebbe anche concederla, giusto il tuo modo di muoverti
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se la venditrice è già proprietaria dell'appartamento, vuol dire che il cambio di destinazione d'uso non riguarda il suo immobile. Pertanto, non capisco cosa c'entri lei con l'ascensore. A mio parere, potrebbe tranquillamente far fare il certificato di agibilità e rogitare senza problemi.
     
  12. Lo stabile è degli anni 30 e non era previsto prima un ascensore. Ora, da quando anche c'è stato il cambio d'uso (da Albergo a appartamenti) il comune non dà l'abitabilità se non si costruisce l'ascensore. Probabilmente quando hanno venduto l'appartamento all'attuale proprietaria il comune non si è impuntato per l'abitabilità. Adesso che il proprietario dello stabile che sta ristrutturando l'edificio e vuole vendere tutti gli appartamenti il comune vuole agire per legge. Non so se c'entrano anche certe voci che ho letto su forti aumenti (imposti dai comuni) delle tasse sugli ascensori... Certi giornali dicono addirittura che con gli ascensori i comuni guadagnerebbero quasi il doppio della Tasi che hanno abolito...
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    L'ascensore è obbligatorio per legge sopra i 3 piani fuori terra ( a memoria) da decenni
     
  14. martinez

    martinez Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    ho letto su forti aumenti (imposti dai comuni) delle tasse sugli ascensori...

    fino al 1997 si pagava la tassa comunale sugli ascensori poi eliminata e chi sa come l'abbiamo pagata sicuramente inglobata in altre tasse
     
  15. Mercoledi' vado a rogitare pero' senza l'abitabilita' : il comune non l'ha data sino a quando il costruttore non ultimera' i lavori di costruzione dell'ascensore. In un primo momento sembrava che ce la dava per i primi 2 piani ma poi non ce l'ha data. Mi hanno consigliato di mettere una clausula dentro al rogito che, se un domani dovessero arrivare delle multe perche' non c'era l'abitabilita' io me le faccio rimborsare dall'attuale proprietario. Secondo voi ho fatto bene?
     
  16. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Se la situazione è solo legata all'ascensore il problema non c'è, datti da fare perchè si faccia e basta, stai attento e sincerati che la ragione sia solo questa altrimenti il problema non saranno le multa che probabilmente nessuno comminerà ma la casa non agibile che normativamente non permette che si possa usare come abitazione e l'impossibilità di rivenderla in futuro
     
  17. No il problema e' solo legato all'ascensore .Due settimane fa avevamo fatto il punto della situazione io , il geometra del Comune, l'attuale proprietaria e il mediatore immobiliare; in un primo momento sembrava che il Comune desse l' abitabilita' ai primi due piani ( su quattro ) ed io sarei stato a posto ma poi il geometra del Comune ha sentito l'ingegnere capo delsuperiori che hanno deciso di dare l'abitabilita' quando sara' costruito l'ascensore. Per quanto riguarda le altre cose e' tutto nella norma. Io pero' ho richiesto che al momento del rogito si scriva una clausula nella quale eventuali multe future che potrei avere per la non abitabilita' dell'appartamento mi verranno rimborsate dalla parte venditrice e cioe' l'attuale proprietaria
     
  18. griz

    griz Membro Senior

    Professionista

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina