1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. masagu

    masagu Membro Attivo

    Cari tutti,
    chiedo al mio idraulico di fiducia che tipo di caldaia acquistare per sostituire quella vecchia. Acquisto la caldaia indicata (qualsiasi tipo va bene mi è stato comunicato) e procediamo in seguito con l'installazione. Viene rilasciato anche certificato di impianto a norma. Al momento della prima accensione da parte del tecnico addetto questi non mi attiva la garanzia e non procede con la prima accensione in quanto era necessario installare una caldaia a condensazione e non "normale"come quella vecchia perché adesso la nuova legge lo prevede e il comune che ho contattato me lo ha confermato. Mi chiedo due cose ossia: 1) perchè l'idraulico l'ha installata e mi ha anche rilasciato il certificato e 2) il venditore perchè me l'ha venduta visto che adesso la legge prevede che debbano essere a condensazione? Adesso ho chiesto all'idraulico, visto che mi ha informato male, di installarmi nuovamente la vecchia caldaia e dismettere la nuova. Mi chiedo però a chi attribuire la colpa se tutta all'idraulico o al venditore. A mio parere il venditore averebbe dovuto avvisarmi e l'idraulico non avrebbe dovuto installarmi la caldaia. In questo caos però io ho già fatto la fattura per le detrazioni fiscali. Mi chiedo visto che dovrò disinstallare la caldaia e/o rimettere la vecchia o montarne una a condensazione cosa posso fare con il bonifico che non potrò portare a detrazione visto che la caldaia "normale" la rivenderò (sarebbe forse corretto che il venditore la riprendesse e mi restituisse i soldi?)? Considerate infine che dovrò acquistarne probabilmente una nuova e dovrò fare quindi nuovamente un bonifico per le detrazioni fiscali. Mi chiedo quindi per quanto riguarda il primo bonifico relativo alla caldaia "normale" basta non portarlo in detrazione? Per quanto riguarda invece le spese relative all'installazione dell'idraulico secondo voi posso non pagare nulla per l'installazione errata della caldaia visto che ci perderò in quanto il venditore non accetta la caldaia ormai montata e dovrò rivenderla a meno? A proposito se qualcuno fosse interessato...è una domiproject d 24 della ferroli :occhi_al_cielo:
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Hanno cercato di rifilarti un vecchio modello in magazzino che non voleva più nessuno viste le nuove normative.
    Puoi richiedere lo storno della fattura (e dei soldi) per questa caldaia e farla per una nuova a condensazione e riconsegnarla all'Ade, motivando l'errore, puoi anche andarci a parlare per farti spiegare meglio le procedure.

    Fai solo attenzione che le caldaie a condensazione all'interno della centrale termica richiedono un pozzetto per lo scarico della condensa e lo scarico deve avere dei filtri, in quanto è acqua di condensa proveniente dal raffreddamento dei fumi di scarico.

    Per un lavoro ad hoc, dovresti avere il bonifico del venditore, dell'installatore idraulico, dell'elettricista (sicuramente con la nuova caldaia c'è adeguamento di alimentazione, quadri e protezioni varie anche di sicurezza) e il muratore artigiano o l'impresa che ti faranno i lavori per il pozzetto di scarico della condensa.

    Saluti.
     
  3. masagu

    masagu Membro Attivo

    Uhm...beh però non capisco se io ho questa fattura e non la dichiaro il prossimo anno bensì dichiaro quella corretta (ossia la fattura della caldaia a condensazione) è un problema? Tu credi quindi che sia colpa del venditore che è quindi obbligato a prenderla e restituirmi i soldi anche se l'ho installata e non ho più l'involucro originale? Non sono sicuro Daniele78......Per il pozzetto di scarico invece mi hanno detto che andrebbe bene anche un bidone che raccoglie la condensa....che mi dici/dite? Considerate che la caldaia va installata in un appartamento e non in una centrale termica..:occhi_al_cielo:
     
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Per il pozzetto di scarico non va assolutamente bene il bidone, lo scarico rimane in basso e poi l'acqua andrebbe filtrata, come ti spiegavo trattasi di condensa proveniente dai fumi del camino. Stornare la fattura significa annullare la fattura per quella caldaia (anche perché immagino che ci sia marca e modello di quella che non metti più) e sostituirla con quella nuova, conta che prendendo quella nuova a condensazione hai una differenza da pagare (costano di più di quella che ti stavano mettendo) ma avendo messo lì dei soldi per l'altra devi pagare la differenza. Questo se rimani dallo stesso venditore, se vuoi cambiare secondo me non è immediata la cosa. Senti anche quelli dell'Ade prima di fare l'operazione in modo che ti spieghino per filo e per segno come uscire dal problema. Di più non saprei dirti.
     
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    C'è da fare anche il discorso della canna fumaria, la quale deve essere tale da mantenere il più possibile costante la temperatura dei fumi lungo la canna stessa per garantire l'effetto camino. Non è possibile convogliare i fumi in altre canne fumarie del fabbricato.
     
  6. masagu

    masagu Membro Attivo

    No jac infatti ma non mi convince tanto quello che mi dici Daniele78 altri pareri?:occhi_al_cielo:
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Di che cosa sei invece convinto?
     
  8. masagu

    masagu Membro Attivo

    Per la fattura ok nel senso che la modifica se prendo la nuova da lui oppure semplicemente non la dichiaro il prossimo anno e non chiedo quindi le detrazioni. . . Per la condensa invece il tecnico stesso mi ha detto che il bidone va bene:occhi_al_cielo:
     
  9. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Che c'entra il bidone con la canna: esistono entrambi, con funzioni diverse.
     
  10. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Perché?? riferito a cosa?? Per le caldaie di solito si usa ormai mettere una controcanna in acciaio all'interno di quella in laterizio, logicamente collegata solo alla singola caldaia e non alle altre rispondo così @jac1.0 .
    @masagu il bidone periodicamente va svuotato, e sinceramente avere un bidone in c.t pieno di acqua di condensa non ha molto senso; io a casa dai miei ho una caldaia a condensazione se ti può essere d'aiuto ed ha uno scarico in basso in un pozzetto...
    So di quello che sto parlando.
     
    Ultima modifica: 18 Giugno 2014
  11. Solaria

    Solaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    a me hanno messo una cassetta collegata ad una pompa che svuota l'acqua nello scarico. Non so se l'idea può servire; tengo a precisare che abito in una villetta, ho l'impianto da quattro anni e non ho mai avuto problemi.
     
  12. masagu

    masagu Membro Attivo

    Si Daniele78 ok va bene ma intendo dirti che se non voglio fare tanti lavori posso pure mettere un bidone fuori no? Adesso voglio sentire adiconsum perchè secondo me lui mi sta creando un disagio non indifferente. Considerate che: non ho al momento attuale una caldaia a norma di legge (nonostante abbia il certificato rilasciato dall'idraulico), non posso attivare la garanzia e non posso avere il libretto dell'impianto, devo disinstallare la caldaia e comprarne una nuova. La caldaia vecchia chi me la ripaga? Dovrebbe pagarla lui a mio parere che mi ha indicato un prodotto errato anche se non in mala fede. Anche se l'idraulico riporta la situazione iniziale (ossia vecchia caldaia) rimane sempre il problema della nuova che non so che farmene visto che non va bene...:occhi_al_cielo:
     
  13. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusate qual'è la normativa che prevede l'obbligo di istallare una caldaia a condensazione in caso di sostituzione? (sostituzione non nuovo impianto).
     
    A masagu piace questo elemento.
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Il problema diventa poi svuotarlo quel bidone (quando sarà pieno sarà pure ben pesante) conta che arrivano tranquillamente ai 200lt. ed avere un bidone da 200lt da spostare non è una passeggiata.
    L'altro problema è dove lo vai a svuotare quel bidone...li dentro non c'è acqua di condensa pulita, ma inquinata, in quanto deriva dalla condensazione derivanti dal raffreddamento dei fumi della caldaia, ecco il perchè del filtro nel pozzetto.
    Ecco il perchè di tutto, lungi da me farti fare dei lavori che non servono (ben inteso) non sarei comunque io a realizzarli e non avrei alcun interesse a dirti una cosa differente.
     
  15. masagu

    masagu Membro Attivo

    Ottima domanda..vorrei saperlo anche io ma in comune mi hanno parlato di una legge di agosto 2013:basito:[DOUBLEPOST=1403088138,1403088021][/DOUBLEPOST]
    Si Daniele78 ok chiaro ma il punto qui è capire prima se queste spese, visto che ho avuto delle indicazioni errate, spettano all'idraulico che ha causato tutto questo casino. Ho già scritto all'adiconsum che spero mi risponda al più presto e vi terrò informati...Se avete delle normative o altro dite pure :occhi_al_cielo:
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Eccola, con questa lettera chiarificatrice ti dicono che dovendo avere un rendimento maggiore a 90+2log in corrispondenza di un carico termico del 100%. Solo le condensazioni possono arrivare a questi rendimenti.
    Una ottima caldaia vecchio stampo arriva a malapena a 90 (ma deve essere già super), una buona caldaia vecchio stampo arriva a 80, ma ne ho viste (parlo quelle di bassa qualità) con un rendimento del 65%.
    Le moderne condensazioni abbinate ad un riscaldamento a pavimento possono tranquillamente superare il 100% (arrivano anche ad oltre il 110%) ma arrivano tanto in alto quando il riscaldamento dei locali avviene con le serpentine sotto pavimento.
    Il motivo di questa differenza tra termosifoni e serpentine a pavimento???
    nei termosifoni la temperatura di mandata della caldaia arriva a 60/70 gradi e la caldaia fa poca condensa (rende meno) in quanto fai poco recupero di calore.
    Con le serpentine a pavimento la temperatura di mandata della caldaia scende a 20/30 C, quindi risparmi molta energia elettrica e combustibile (gas) per arrivare a 30 invece che arrivare a 60/70 come nei termosifoni.
    Ovviamente temperature più basse vuol dire anche fare più condensa...
    @masagu eccoti la mia risposta.
     

    Files Allegati:

  17. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non hai finito la frase, manca la frase relativa. E poi, che significa 90+2log?
     
  18. masagu

    masagu Membro Attivo

    Grazie Daniele78 ma allora la colpa non è attribuibile soltanto all'idraulico ma , vista la normativa che mi hai inviato, anche al venditore che mi ha venduto una caldaia a 3 stelle e non a 4 o 5 come la legge prevede....ma è anche vero che queste caldaie a 3 stelle posso installarle forse se c'è la canna fumaria collegata al tetto o no??:occhi_al_cielo:[DOUBLEPOST=1403089297,1403089013][/DOUBLEPOST]
    già...:occhi_al_cielo:
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    90+2 logaritmo, siamo prossimi ai 100, una normale anche di ottima fattura non ci arriva neanche se preghi in tutte le lingue del mondo...e 90 erano già buone, pensa che le caldaie degli anni 80 erano intorno al 70 % (la mia che ho sostituito nel 2007 era così). Al suo posto ci sta una condensazione.
     
  20. masagu

    masagu Membro Attivo

    Bene Daniele78 ma adesso mi chiedo (ho inviato il tuo file all'adiconsum) chi mi ripaga? Per assurdo se ritorno alla situazione iniziale è la migliore soluzione a mio parere e in più però la caldaia acquistata a chi la posso vendere se adesso sono obbligatorie quelle a 4/5 stelle? C'è qualcosa che non torna perchè continuano a vendere le caldaie a 3 stelle allora? Si possono utilizzare o no??:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina