1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    IaiK4l.jpg


    Buongiorno,
    vi scrivo per sottoporvi un piccolo problema con il mio vicinato.

    Abito in una villetta indipendente di mia proprietà. Alla casa (immaginate la classica scatola di scarpe rettangolare) si accede tramite la porta di ingresso principale.
    La casa tuttavia è dotata anche di una seconda porta con serratura e chiave, che si trova in fondo al perimetro.

    Qui nasce il problema.

    Questa seconda porta, affaccia su di una stradina privata, delimitata da un muretto e chiusa al passaggio di estranei tramite un cancello automatico. Al termine della stradina vi è un piccolo spazio macchine.

    Vi allego un disegno alla bene meglio, per maggiore chiarezza.

    Per quanto trovi corretto che l'accesso alla strada che non è di mia proprietà, rimanga privato, non trovo oltremodo giusto che non mi sia fornita una copia del telecomando del cancello automatico, per poter avere accesso alla mia seconda porta, impedendomi quindi di poterne a pieno usufruire. Perché se è vero che da casa mia, posso uscire da quella porta, è altresì vero che non posso comunque uscire dalla stradina privata né tanto meno, tramite quest'ultima, entrare dalla mia porta, a casa.

    A tutto ciò si aggiunge la creazione di uno studio di consulenza in una stanza della mia casa, nella quale si potrebbe benissimo accedere tramite questa seconda porta, senza far attraversare ai miei clienti, tutta la casa.
    Ovviamente la richiesta di avere accesso solo pedonale alla stradina, non è stata accolta.

    Ora, a parte la questione dello studio che è di secondaria importanza, mi chiedo quanto sia corretta la posizione assunta dai miei vicini e cosa poter avanzare a mio sostegno per convincerli della necessità di poter trovare una soluzione, pensando soprattutto a casi di emergenza durante i quali potrei trovarmi nell'urgenza di uscire da casa mia e chiamare aiuto in strada e l'unica via di uscita/fuga fosse quel cancello automatico.


    Grazie a tutti coloro che vorranno darmi una mano!
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Dalla strada privata accede ad altri appartamenti o cosa?
    Qual'è il motivo della sua esistenza?
     
  3. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La strada privata da accesso ad uno spazio con due o tre posti macchina. Una sorta di cortiletto.
     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Il titolo di proprietà cosa recita circa l'esistenza dei due ingressi e della starda privata?
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Questa servitù attiva è riportata nell'atto di compravendita della tua villetta? Ossia: come sarebbe nata?
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    corrette le domande poste sopra, in generale però se un accesso esiste ed è in essere da sempre vi si deve poter accedere almeno a piedi e un rifiuto da parte dei proprietari è discutibile a prescindere da cosa si amenzionato negli atti, è evidente però che se la servitù viene menzionata in atto è assolutamente un tuo diritto
     
  7. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    nell'atto c'è scritto che l'accesso è dall'entrata principale e che l'immbobile confina con stradella privata. Niente di più.
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La servitù è stata esercitata in passato senza obiezioni da parte dei proprietari della stradella? La messa in opera del cancello ha interrotto l'esercizio della servitù?
     
  9. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Abito in quella casa da circa un anno. Chi me l'ha venduta, mi fece intendere che aveva provato a rivendicare qualche diritto, senza riuscirvi. In passato, la casa apparteneva alla figlia dei vicini che, immagino, non avesse alcun problema.
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Insomma non è istituita alcuna servitù a tuo favore.
     
  11. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    So che nei vari documenti non posso trovare nulla a mio sostegno e che alla fine, tutto è affidato al buon senso dei vicini. Tuttavia, spero che qualcuno possa ugualmente suggerirmi qualcosa...
     
  12. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Il fatto che ci sia un accesso sulla stradina fa pensare che originariamente la tua casa fosse composta da due U.I..Prova a fare una ricerca catastale, se così fosse e non è trascorso il tempo per la prescrizione, a mio giudizio il vicino non può impedirti il transito. A chi è intestata la proprietà della strdina?
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Cerca la planimetria giacente presso la conservatoria dei registri immobiliari della tua città: se c'é la secondo porta puoi chiedere che ti venga concesso il diritto di passaggio per accedere allo studio (non a tutta l'abitazione perché questa è dotata di un ingresso) Quindi devi fare una variazione di destinazione d'uso di una stanza da abitativo ad ufficio, e fai la domanda per l'ufficio.
     
  14. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ok grazie. Farò come suggerito. La stradina è di proprietà dei vicini.
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il tuo secondo ingresso accede ad un cortiletto è pedonale o carrabile?
    La sua presenza ti garantisce una servitù di passaggio per cui hai diritto alla chiave del cancelletto.
    Da quanto tempo esiste il cancello? E' stato installato quando la proprietà della tua casa era della figlia del lotto adiacente?
    Verifica se nella planimetria che, se non è stata allegata all'atto, puoi richiedere all'Agenzia del Territorio, volgarmente chiamato catasto, esiste o meno il varco in questione.
    La ricerca potresti estenderla all'ufficio tecnico comunale dove dovresti chiedere copia dell'ultimo progetto relativo alla tua abitazione.
     
  16. Maria Grazia84

    Maria Grazia84 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Questa la planimetria.
    Le parti cancellate per privacy, sono relative ai nomi dei miei vicini.
    Il secondo ingresso è pedonale. PLN_69410714_1[1].jpg
     
  17. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    sembra evidente che in origine si potesse avere acccesso anche dalla stradella, non si legge bene quello che la planimetria dice relativamente alla stradella ma secondo me ci sono i presupposti che tu riesca ad avere questo diritto, sarà necessario purtroppo andare in giudizio ma è una cosa che risolverebbe anche un giudice di pace
     
  18. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    cosa c'è scritto sulla stradella: stradella comune agli...???????
     
  19. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Credo che il cancello sia stato realizzato in un momento successivo alla costruzione. Se così è dovresti avere copia delle relative chiavi.
     
  20. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina