1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sarafarina

    sarafarina Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti
    sono la figlia di una degli eredi di suddetta casa (di 4 appartamenti) , da circa 3 anni abito nella casa che ora si dovrebbe dividere tra tutti i fratelli , compresa la mia mamma. Credo di aver capito che alcuni di loro vogliano vendere ma prima hanno detto chiaramente che dobbiamo lasciare l'immobile entro un mese :disappunto:, mia madre e uno dei fratelli che peraltro abita in uno degli appartamenti si oppongono per ovvi motivi . Per quello che mi riguarda , lascerei volentieri l'abitazione dato che è sprovvista di riscaldamento ma in tempi ragionevoli e non di sicuro nel misero mese che ci vogliono imporre. Volevo sapere se mia madre può avanzare qualche pretesa in quanto io abito all'interno della propietà o se devo lasciare l'immobile immediatamente.
    grazie a tutti quelli che mi sapranno aiutare Sara
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    un momento..................che fretta che hanno.
    da quel che ho capito anche tua mamma e' erede di questa casa dove abiti tu.
    a parte che le case si vendono se tutti gli eredi sono d'accordo perche' basta che anche uno solo degli eredi non sia d'accordo che tutto si ferma.
    se sono d'accordo gli eredi metteranno in vendita e poi chi occupa la casa uscira' con calma in modo di lasciare alla data del rogito libera la casa al nuovo acquirente.
    ahi voglia che ce ne' di tempo ancora da passare.
    ciao
     
  3. sarafarina

    sarafarina Nuovo Iscritto

    grazie di avermi risposto !!!! anche io la penso come te , credo che siano così frettolosi nel farci uscire perché hanno paura che una volta arrivati al rogito si trovino di fronte ad un nostro rifiuto di lasciare l'appartamento ....cosa di qui non si dovrebbero preoccupare dato che stiamo comprando casa giusto per trasferirci .
    Vogliono anche far uscire dalla propietà uno dei fratelli ( zitellone)che abita al piano terra per poi eventualmente farlo rientrare solo dopo aver diviso il tutto , infatti ancora non si è capito bene cosa intendano fare , se dividere il tutto tra di loro o vendere a blocco . Sono un po preoccupata, sto comprando una casa da risistemare e tra rogito e lavori sarà abitabile solamente fra 18 mesi , se dovessero sbattermi fuori sarebbe un grosso problema!!!
     
  4. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao sarafarina, rispondo per esperienza personale, i beni ricevuti in eredità sono in comunione tra gli eredi pro-quota, non esiste una maggioranza o una minoranza, i diritti di tutti devono essere rispettati.
    Detto questo la comunione si può sciogliere volontariamente (si vende l'appartamento e si divide il ricavato) o, se non c'è accordo tra gli eredi, chi vuole avere la sua parte o chiede agli altri di liquidargliela o fa una causa chiedendo al giudice lo scioglimento della comunione (vendiat dell'immobile e divisione del ricavato). Non è possibile lasciare fuori nessuno degli eredi e la causa non dura poco tempo.
    Per il fatto che tu risiedi nell'appartamento non so cosa possano farti in breve tempo, una quota dell'appartamento è anche di tua madre quindi . .
    Ciao e spero di averti almeno in parte tranquillizzata.
     
    A sarafarina piace questo elemento.
  5. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Benissimo tu hai 18 mesi davanti prima di entrare in casa tua, dillo a tua madre che e' un'erede ed ha gli stessi diritti degli altri eredi di chiedere di farti rimanere in casa fino a quando ne hai bisogno. altrimenti tua madre non vende. gli altri non possono farci niente se non aspettare.
    dopo venderanno con calma.
    ciao auguri e stai tranquilla.
     
    A sarafarina piace questo elemento.
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    secondo me essendo erede sei in botte di ferro. per vendere serve il tuo consenso. ed il tuo consenso è subordinato al fatto di avere disponibile la nuova casa. pertanto:
    1) vendete dopo che tu e tua madre avrete assicurato l'alloggio;ù
    2) vendete subito ma inserite nel contratto che l'appartamento x sarà libero alla data del e concede uno sconto sul prezzo;
    peraltro, se come pare di capire si tratta dell'eredità paterna tua madre, almeno sull'appartemento che era casa familiare ha il diritto di abitazione che nessuno dei tuoi fratelli può toglierle! o se ne va da sola o nisba.

    Perdonami, io non conosco i tuoi fratelli, ma la mia sensazione è che, contando sulla vostra non conoscenza abbiano provato a forzarvi la mano. Non cedere. non hanno più diritti di te che del resto non ti rifiuti di vendere, costringendoli ad una vendita giudiziale lunga e costosa, ma chiedi solo un differimento nella consegna dell'immobile.

    In bocca al lupo.
     
  7. sarafarina

    sarafarina Nuovo Iscritto

    x arianna : L'erede non sono io ma mia mamma , io praticamente vivo nella casa della nonna deceduta da pochissimo .
    Il problema è che prima di tutto non riusciamo a capire se gli zii vogliano vendere in blocco o semplicemente dividere , ma tenendo buona la seconda diciamo che loro hanno paura di ritrovarsi con una casa di propietà , nel caso che questa non spettasse alla mia mamma , senza poterne usufruire perchè già abitata da noi .Infatti l'idea del più giovaneè quella di far sgombrare noi e mio zio anziano che ha sempre abitato qui ed è un'erede per poi farci rientrare solamente dopo averla divisa . Quindi , se a mia mamma non toccasse l'appartamento in cui vivo ma un'altro potrei rienyrare nella propietà di mia mammma, e lo stesso per lo zio che molto probabilmente dovrebbe cambiare e optare per l'appartamento più piccolo dato che è nullatenente.
    Credo che se si mettessero d'accordo di vendere a blocco avrei il tempo materiale per finirmi la casa mentre se optassero per dividerla , cosa che peraltro mia mamma non vuole dato che loro hanno gia deciso quale appartamento vogliono senza tener conto anche di lei , che quindi si ritroverebbe con la propietà piu brutta.
    C'è da dire un'altra cosa , loro hanno vissuto per piu di 15 anni gratuitamente negli appartamenti mettendosi via i soldi per poi comprarsi la casa altrove e ora che la casa è mezza diroccata pretendono anche di scegliersi quale pezzo vogliono , premetto che la nonna è stata tumulata ieri ......ma ci credete che nemmeno al funerale hanno avuto la decenza di starsene zitti, fanno veramenete schifo !!!!! e noi dovremmo dargliela vinta, ma nemmeno per sogno, loro continuano a dire che io devo andarmene perché non sono erede , e che se ci fosse mia mamma sarebbe diverso perché lei è erede legittima, ma io li ci resto perché anche lei avrà pure i suoi diritti , e se vuole lasciare dentro una figlia nella sua propietà sarà pur lecito!!!!!!
     
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il fatto che la casa sia abitata da lei, anzichè da sua madre non ha alcuna importanza. sua madre è erede e dev'essere d'accordo a vendere. anzi visto che pretendono di scegliersi lìappartamento meglio vendere e dividere il ricavato. un accordo con chi invece di seppellire la madre pensa a cosa accaparrarsi mi sembra .. improbabile. così ognuno riceve la sua parte e ne fa ciò che vuole.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x sarafarina la casa ereditata sei sicura che non sia divisile fra tutti gli eredi, solo se non è divisile si dovrà venderla, se la mamma a la legittima ed il diritto di abitazione non possono decidere nulla se non siete d'accordo tutti (vedi se è divisile poi fammi sapere) ciao adimecasa:daccordo:
     
  10. sarafarina

    sarafarina Nuovo Iscritto

    x adimecasa: la casa è un blocco unico diviso in 4 appartamenti , con terreno abbastanza grande già fabbricabile, con la scusa che i fratelli sono 6 pensavano O di dividere , 4 tenevano l'appartamento , uno il terreno fabbricabile, e uno liquidato da quelli che tengono la casa oppure vendere a blocco .
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x sarafarina tutto si può fare purchè tutti d'accordo, sia la prima soluzione che la seconda dovè il problema, ???? ciao adimecasa:daccordo:
     
  12. sarafarina

    sarafarina Nuovo Iscritto

    dov'è il problema....????? mettere d'accordo tante "teste" è sempre un problema, ognuno pensa al suo interesse senza tenere conto degli altri, chi vuole dividere e chi invece vendere, senza tener conto che un'erede sta abitando nella propietà e secondo me non possono far niente per cacciarlo!!!! noi siamo una cosa a parte essendo io nipote e non erede , ma credo di capire che anche nel mio caso non mi possono cacciare dalla sera alla mattina.....
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    risposta x sarafarina non sarei così sicura, se non riescono a dividere o non vanno d'accordo tutti i coeredi sulla vendita non c'è che la vendita giudiziaria, e dopo sono veramente cavoli duri il giudice in caso di vendita ordina lo sgombero dell'immobile se non c'è titolo di occupazione, io ha questo mi preoccuperèi, (il titolo di possesso) :daccordo:
     
  14. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mi dispiace ma lo zio, benchè erede, può essere cacciato, nel momento in cui, venduta la casa all'asta, il giudice l'assegna al nuovo proprietario che deve poterne disporre come vuole. suo zio avrà diritto solo alla sua parte del ricavato, ossia a quanto pare di capire, ad un sesto del prezzo di vendita.

    Naturalmente lo stesso vale per lei. Salvo il fatto che il ricavato spetta a sua madre.
     
  15. sarafarina

    sarafarina Nuovo Iscritto

    grazie mille a tutti delle delucidazioni , la mia preoccupazione era di dover lasciare la casa entro un mese , come richiesto dai miei zii, ora sono più tranquilla perchè so di avere perlomeno il tempo di organizzarmi.....
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x sarafarina più che il tempo hai anche diverse cose da pretebdere, come avere dei doveri ed dei diritti, ciao adimecasa:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina