1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Poichè ho sempre affittato con cedolare secca, non ho mai avuto l'opportunità di applicare l'aumento istat e non ne conosco le modalità nè le procedure da seguire.
    Adesso devo affittare ad uso non abitativo e dunque non posso usufruire della cedolare, ahimè:confuso:.
    Mi chiedo:
    - si deve applicare ad ogni scadenza contrattuale oppure si può adeguare l'affitto ogni anno?
    - serve una comunicazione al conduttore con forme particolari? serve un accordo col conduttore?
    - bisogna comunicare l'aggiornamento della "pigione" all'Agenzia delle Entrate?

    Grazie al forum!
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
  3. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi spieghi meglio!
    Grazie Dolly:)
     
  4. Pitiuso

    Pitiuso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ad esempio, per una locazione commerciale, se al posto dei primi 6 anni, pattuisco un periodo inziale di otto anni, poi replicabile per altri sei, posso applicare ogni anno l'intera variazione ISTAT ?
    ( Comunque dalle variazioni ISTAT correnti e dei prossimi anni c'è da attendersi ben poco......)
     
  5. Giorgio B.

    Giorgio B. Membro Junior

    Professionista
    Attenzione.
    Nei contratti ad uso diverso dall'abitativo deve essere precisato che
    "il canone sarà aggiornato ogni anno in base alla variazione ISTAT come previsto dalla legge ... e bla bla bla ...)
    L'indice da prendere in considerazione è (uso e consuetudine locale ndr) l'ultimo conosciuto al momento della spedizione della raccomandata (p.s. deve essere richiesto mediante raccomandata, anche a mano)
    Per esempio il contratto parte il 01 aprile 2014. Quindi entro il 31.03.2015 devi comunicare all'inquilino l'ammontare dell'aggiornamento. Ma il 31.03.2015 si è a conoscenza dell'aumento ISTAT (il FOI) che c'è stato da febbraio 2014 a febbraio 2015. Ecco, dalle nostre parti si utilizza quello.
    Per quanto riguarda comunicazioni all'AdE non devi fare niente di particolare, solo denunciare in sede di dichiarazione dei redditi la cifra che hai percepito come canone di locazione (es. da gennaio a marzo € 1000,00 al mese, da aprile a dicembre € 1005,00 al mese, fanno un totale annuale di € 12.045,00)
    Spero di essere stato abbastanza chiaro.

    Giorgio
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Esattissimo.:ok:
     
  7. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Piccola domanda: ma se pur previsto in contratto il proprietario, per prodiga liberalità, non l'aumenta cosa succede???
    Forse nulla ai fini fiscali...e se così fosse lo
    deve comunicare all'interessato??? Grazie.QPQ
     
  8. Giorgio B.

    Giorgio B. Membro Junior

    Professionista
    E' un diritto del locatore, a cui può tranquillamente rinunciare, semplicemente non mandando la raccomandata.
     
    A quiproquo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina