1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Cosimo Riondino

    Cosimo Riondino Nuovo Iscritto

    Buongiorno, Vi chiedo se potete aiutarmi sulla procedura da utilizzare per cancellazione al crif, anche se per mia disgrazia non riesco a pagare la finanziaria.
    Grazie.
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Cosimo,
    il sapere ora come si fa a cancellare le note negative che risultano da una visura crif ti serve a poco proprio per il fatto che continui ad avere problemi con la regolarità dei pagamenti.
    Infatti la crif riporta i ritardi con i quali hai pagato la finanziaria.
    La cancellazione dall'elenco "dei cattivi pagatori" puoi metterla in atto solo quando ti sei messi in pari o al massimo quando hai estinto il debito nei termini e nei modi previsti dalle vigenti norme.
    Se i ritardi nel pagamento delle rate continuano anche ora non puoi fare niente.
    ciao
     
  3. Cosimo Riondino

    Cosimo Riondino Nuovo Iscritto

    Ciao Alberto, innanzitutto grazie .
    La finanziaria non la pago piu' da circa un anno e da una visura alla crif sembrerebbe che questa pendenza si cancellera' al 31/12/2012.
    Questa e' la mia unica pendenza perche' sono stato completamente corretto sia prima ma anche dopo.
    Ti chiedo se si puo' adoperare la procedura di riabilitazione tipo come i protesti dove la camera di commercia certifica che e' da almeno un anno che non hai piu' avuto problemi.
    Buona giornata.
     
  4. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    La cancellazione dei protesti sia di cambiali sia di assegni di c/c seguono entrambi un iter completamente diverso.
    Infatti mentre per gli effetti è interessata la Camera di Commercio, per gli assegni è interessata anche la Prefettura.
    Ma veniamo al tuo problema.
    La riabilitazione ti verrà automaticamente data sulla base delle condizioni che disciplinano il tuo tipo di negatività.
    Però se hai interrotto i pagamenti con la finanziaria e il debito sarà poi col tempo passato a contenzioso per il recupero anche se la tua negatività non apparirà più nella visura Crif (perchè cancellata)può darsi però il caso che appaia invece nella centrale rischi gestita dalla Banca D'Italia. (spesso accade). Quindi in questo ultimo caso riemergono problemi di sofferenza e se richiedi a distanza di tempo un nuovo prestito la banca,che è costretta ad indagare anche nella centrale rischi della B.D'I, rileva l'esistenza di un vecchio debito non pagato contraddistinto da una sigla "S" che significa sofferenza.
    Per quanto concerne il tuo caso e la Crif" i finanziamenti con ritardi nei pagamenti non sanati vengono invece cancellati automaticamente da Crif decorsi 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del finanziamento
    Attenzione : sono assai frequenti casi di pubblicità che offrono cancellazioni a pagamento.
    Assolutamente declinare.
    Comunque a titolo informativo le cancellazioni dei dati negativi sottostanno a queste regole:
    - dopo 1 anno dalla regolarizzazione,se il ritardo ha interessato al massimo 2 rate e non si siano verificati altri ritardi;
    - dopo 2 anni dalla regolarizzazione se il ritardo ha interessato più di due rate o si è prolungato per più di due mesi e che non si siano più registrati altri ritardi
    ciao
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  5. Cosimo Riondino

    Cosimo Riondino Nuovo Iscritto

    Ciao Alberto, se voglio riprendere a pagare il debito posso chiedere la reatizzazione prolungata.
    e' una volta estinto il debito si cancella totalmente la negativita?.
    grazie.
     
  6. Cosimo Riondino

    Cosimo Riondino Nuovo Iscritto

    Ciao Alberto leggevo del codice DEONTOLOGIA, COSE E'.
    GRAZIE.
     
  7. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Ciao Cosimo,
    E' possibile fare tutto. Però per mettere in atto quanto tu desideri,cioè poter rateizzare il residuo debito, devi andare alla Finanziaria prospettarle il tuo intendimento e trovare così un accordo.
    Stai tranquillo che se prospetti loro di voler saldare il tuo debito saranno felicissimi di accontentarti, però vedrai che nel frattempo saranno maturati interessi e spese. Su queste ultime cerca di trattare il più possibile. Di regola è più facile che siano più propensi sugli interessi che sulle spese (sono spese vive)
    ciao e auguri
     
  8. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ancora i complimenti ed i ringraziamenti della comunità di Propit ad Alberto per la semplicità,buon senso e competenza che mette nelle risposte agli utenti, in un settore molto, molto delicato.:daccordo::daccordo:
     
  9. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Per Rondino,
    Velocemente sulla Deontologia : la parola deontologia deriva dal greco "deontos" cioè dovere.
    Quindi di conseguenza non è altro che la serie di doveri che una o più persone,di regola professionisti (es. medici, avvocati,giornalisti ecc.) devono osservare nello svolgere la loro professione la quale, proprio per il suo carattere sociale, è tenuto ad osservare scrupolosamente un certo "codice di comportamento" in modo da non ledere la dignità o la salute del loro cliente
    di nuovo ciao
     
  10. Cosimo Riondino

    Cosimo Riondino Nuovo Iscritto

    grazie,buon lavoro.
     
  11. sagittar974

    sagittar974 Nuovo Iscritto

    Caro Alberto,
    vorrei,se possibile, un tuo parere riguardo la mia situazione.
    Ho tre segnalazioni in crif,la prima riguarda il mutuo che ad oggi sto pagando regolare (residuo 63000).
    la seconda una carta di credito che lo stesso al momento è in regola (residuo 2000).
    La terza è un finanziamento con residui 12000 che non pago da oltre un anno e dalla crif risulta estinto e contraddistinto dalla lettera "P" (dovrebbe voler dire PASSATO A PERDITA). Cosa molto curiosa non sono mai stato contattato per questo debito...
    Ho fatto anche la visura alla Banca d'Italia e anche lì risultano il mutuo e il finanziamento dei 12000.
    Ho poi altre cose che sono a posto.
    La mia domanda è questa: SE ESTINGUO IL DEBITO DI 12000 E LA CARTA DI CREDITO (ATTUALMENTE NE HO LA POSSIBILITA'), POSSO SPERARE CHE DOPO QUALCHE MESE MI VENGA ACCETTATA UNA RICHIESTA PER UN MUTUO DI CONSOLIDAMENTO? SI PUO' CHIEDERE LA CANCELLAZIONE DELLE SEGNALAZIONI SE PAGHI L'INTERO IMPORTO RESIDUO ?
    Scusa per tempo che ti prendo,ma vorrei tanto far tornare a RESPIRARE me e la mia famiglia... GRAZIE
     
  12. ciulla

    ciulla Nuovo Iscritto

    sono stato segnalato al crif per una rata pagata dopo sei mesi, cioè quando ne sono venuto a conoscenza, oggi pagata , le rate successive li sto pagando puntualmente, cosa posso fare per potere fare cancellare la predetta negatività al crif? grazie
     
  13. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Te di tua inizitaiva non puoi fare niente per la cancellazione. Devi solo aspettare i tempi dettati dalla crif nella "guida alla lettura dei dati" che,per il tuo caso che,anche se già riportati in numerose altre occasioni, così recita :Tempi di permanenza dei dati creditizi in Uurisc : i ritardi di pagamento di entità pari o inferiori a due rate/mesi rimangono registrati in Eurisc per 12 mesi dalla data in cui è stata comunicata a Crif l'avvenuta regolarizzazione e purchè nell'arco dei 12 mesi i pagamenti siano stati sempre regolari"
    ciao
     
  14. ennioleonardo

    ennioleonardo Nuovo Iscritto

    grazie e buon lavoro
     
  15. adso

    adso Nuovo Iscritto

    Ciao , sono stato iscritto al crif, per una sofferenza ,dal 2007 ,per 7 rate mai saldate , ancora tutt'ora ,sono ancora segnalato impedendomi , di accedere a qualsiasi prestito e apertura c/c. Avendo un lavoro non stabile e poco retribuito .Quando potro essere cancellato , in modo da poter fare un piccolo prestito? ciao adso
     
  16. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Adso,
    la tua domanda mi spinge a risponderti nei termini un poco crudi ma in cui deve un ex bancario:
    se ora,valutando la tua attuale situazione economica unitamente ad un poco di buona volontà, hai la possibilità di sopportare un nuovo piccolo prestito perchè intanto non destini la disponibilità pari alla rata che dovresti pagare per eliminare il vecchio debito, magari anche proponendo un eventuale stralcio? In questa maniera sani il periodo passato e ti metti in pari per affrontare il futuro. Successivamente puoi vedere come riabilitarti esibendo adeguata documentazione attestante l'avvenuto saldo.In caso contrario la tua negatività anche se con il tempo non apparirà più nella Crif non sarà certo eliminata dalla centrale rischi alla quale attingerà la Banca.Ciao
     
  17. adso

    adso Nuovo Iscritto

    Caro Alberto il problema e che voglio chiudere il prestito pendente , manon riesco ad averne uno per chiudere il vecchio questo e il mio problema. Mi dicono che non e possibile accedere al nuovo se non chiudo quello. Inoltre non sono più riuscito ad aprire un conto corrente . Ho tentato anche di mettermi d'accordo con l'agente recupero crediti , ma insistono a pretendere come rata una somma alta che non posso permettermi su 700 euro di stipendio.
     
  18. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Adso, ti ringrazio per la risposta. L'unica cosa fattibile per il tuo caso sarebbe quella di rivolgersi alla "Fondazione S. Giuseppe Moscati-Onlus- Via San Sebastiano 48 Telef 081 4421535 - Napli -la quale ha proprio lo scopo di intervenire ed aiutare persone o famiglie come te,che avendo problemi analoghi ai tuoi ed avendo la volontà e possibilità di sistemare vecchi debiti, proprio per motivi di Crif, protesti, pignoramenti,ipoteche ecc non possono accedere al credito ordinario.Questa Fondazione,che dovrebbe essere convenzionata con alcune banche, non può proporre operazioni per erogare nuovo credito, ma solo per estinguere vecchi debiti pregressi. Comunque sarebbe il caso di fare intervenire loro e fare loro sistemare l'arretrato proponendo,come richiede il tuo caso, uno stralcio.L'assistenza,se è come quella espressa dalla Fondazione nella quale anche io sono interessato ,è totalmente gratis e deve intervenire nei casi come il tuo. ( non so però se la tua situazione economica può sopportare la richiesta di un prestito ,a maggior ragione se poi tu dovessi pagare anche un affitto)
    Comunque,se hai bisogno di aiuto, considerami a tua disposizione
    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina