1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. malella

    malella Nuovo Iscritto

    Buongiorno, mia madre ottantenne e' usufruttaria di un appartamento di proprieta' della nipote dodicenne residente in spagna.
    Vorrei vendere questo appartamento essendo molto vecchio ed acquistarne un altro nuovo sempre naturalmente intestandolo a mia nipote.
    Vorrei sapere come si puo' fare.
    Grazie.
     
  2. goost0804

    goost0804 Membro Attivo

    bisogna vedere chi ha la tutela della nipote e se questo e in accordo con voi potreste vendere e acquistarne uno di nuovo
     
  3. malella

    malella Nuovo Iscritto

    grazie per la tempestività della risposta.
    la tutela di mia nipote ce l'ha la madre.
    volevo sapere dove mia cognata che risiede in spagna deve andare per effettuare questa procura perchè sia valida in italia.
    vi ringrazio anticipatamente e saluto.
    malella
     
  4. Salvatore Schiavone

    Salvatore Schiavone Membro dello Staff

    Affinché la madre della minore possa validamente stipulare un atto di compravendita, occorre anzitutto l'autizzazione del giudice tutelare (art. 320 c.c.).
    Per quanto riguarda la procura a vendere (e acquistare), rilasciata all'estero da un cittadino italiano, mi consulterei col notaio di fiducia, ma non dovrebbe essere un problema.
     
  5. goost0804

    goost0804 Membro Attivo

    Puo andare al consolato

    PROCURE

    Per fare una procura è necessario presentarsi personalmente all'ufficio consolare muniti di un documento di riconoscimento valido e, se lo si possiede, del numero di codice fiscale italiano. (per evitare lunghe attese, il Consolato potra' chiedere agli interessati di far predisporre le procure presso un notaio, limitandosi in questo caso a legalizzare la firma di questo ultimo.) Sono necessarie anche le seguenti informazioni:


    nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo e professione della persona a cui si vuole dare la procura (il procuratore);

    le funzioni che il procuratore dovrà svolgere (ad esempio: acquistare o vendere una casa o un terreno, riscuotere somme di denaro, compiere operazioni bancarie, essere rappresentati da un legale in un procedimento giudiziario, occuparsi di tutte le pratiche relative ad una successione, rinunciare ad una eredità, eccetera).

    In alcuni casi è inoltre indispensabile essere in possesso di dati precisi che dovranno essere inseriti nel testo della procura. In particolare:


    nel caso di compravendita di una casa o di un terreno è necessario indicare l'ubicazione e - se possibile - i dati catastali;

    nel caso di successione, le generalità complete della persona deceduta: nome, cognome, luogo e data di nascita, luogo e data di morte;

    nel caso di delibazione (riconoscimento in Italia) di una sentenza straniera, le generalità complete delle persone interessate, la data in cui è stata pronunciata la sentenza e la denominazione completa dell'organismo giudicante;

    nel caso di vendita di un autoveicolo, marca e tipo dell'auto, numero di targa e di telaio;

    nel caso di riscossione:

    Buono Postale Fruttifero: il numero di serie e l'importo, codice fiscale italiano;

    libretto postale: numero del libretto, Ufficio postale presso il quale il libretto è stato emesso, codice fiscale italiano;

    conto corrente o conto a risparmio bancario: numero del conto, nome della Banca e numero (o località in cui si trova) dell'Agenzia presso la quale il conto è stato aperto, codice fiscale.

    Le procure possono essere generali o speciali. Le procure speciali riguardano un solo affare o una speciale categoria di affari del rappresentato, mentre le procure generali riguardano tutti gli affari del rappresentato.


    Sia le procure speciali che quelle generali possono essere revocate. Per fare l'atto di revoca è necessario avere una copia della procura o, se la procura era stata fatta nello stesso ufficio consolare al quale ci si rivolge per la revoca, indicare la data di rilascio.
     
    A Guardiano e Fiorefeifellafa piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina