1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Nives

    Nives Membro Attivo

    Un acquirente decide di presentare una proposta di acquisto per un appartamento soggetto a prelazione da parte di un'altro erede.

    Allo scopo di scoraggiare la prelazione propone di presentare la proposta di acquisto ad un prezzo maggiore rispetto alla cifra realmente offerta e di garantirsi con una scrittura privata tra lui ed il venditore.
    Nella scrittura privata, di comune accordo col venditore, verrà stabilito che l'importo indicato nella proposta ha il solo scopo di scoraggiare la prelazione e quindi che la vendita avverrà per il prezzo realmente offerto (più basso di circa un 15% rispetto al prezzo indicato.

    A parte qualsiasi altra considerazione, è possibile realmente operare in questo modo?
    In che modo sarebbe possibile documentare il pagamento di una cifra più alta rispetto a quella pagata realmente?
    In che modo il venditore potrebbe restituire all'acquirente la differenza tra la somma dichiarata e quella pagata?
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io, fossi in te, prima di fare quanto dici, mi farei un'accurata lettura dell'art. 640 del Codice Penale, intitolato: «Truffa».
     
    A maidealista, salvo cervino e Fausto1940 piace questo elemento.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sono d'accordo. si chiama truffa. è sleale oltre che vigliacco. un modo ci sarebbe ma mi spiace eviterò di dirlo. il diritto di prelazione è appunto un diritto di solito riconosciuto per motivi validi. se tu fossi nei panni di chi ha il diritto di prelazione non ti piacerebbe che qualcuno aiutasse, sia pure in buonafede, chi tenta di fregarti.
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  4. marlon

    marlon Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Procedura da evitare, sopratutto non è il caso di scrivere, neppure su scrittura privata, "postille" illegali, che peraltro renderebbero lo scritto impresentabile e, in caso di controversie non potrebbero avere alcuno sviluppo se non quello di beccarsi una denuncia per truffa.
    Altro discorso è un tacito accordo fondato sulla fiducia reciproca, il che comporterebbe comunque degli evidenti rischi sulla riuscita dell'operazione (discutibile dal punto di vista della correttezza procedurale).
     
  5. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Non è una truffa vera e propria ma un negozio in frode alla legge e quindi nullo.
    Comunque concordo nel biasimare l'artificio.
    Il forum non serve ad ottenere consigli contra legem.:disappunto: e con dovizia di particolari anche ...
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
    A Fausto1940 piace questo elemento.
  6. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Comunque questo signore in caso di accertamento su denuncia di parte dovrà dimostrare il flusso finanziario con cui ha pagato e qua cade l'asino. Se così è dovrà risarcire chi aveva la prelazione non ha potuto esercitarla oltre alle false dichiarazioni soprattutto in atto pubblico, beh! c'è ne abbastanza per informare la Procura.
     
    A Fausto1940 piace questo elemento.
  7. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    Le scritture private sono come le mine vaganti sempre pronte all'esplosione. Purtroppo (ne ho esperienza professionale) ogni tanto spunta qualche stolto con la frasetta "...ma io ci ho la scrittura privata...". E' anche inutile spiegare che è meglio adornarne le ceramiche igieniche piuttosto che affrontare tutti i guai in caso d'uso. Le "furbate" o - come definisce correttamente e professionalmente l'Avv.De Valeri - i negozi in frode alla legge, si concludono normalmente con un "Cornuto e mazziato!!!"; chiosa di un arguto comico napoletano.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina