1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Un documento arrivatomi dal BancoPosta ha come oggetto, testualmente:
    " Proposta di modifica unilaterale delle condizioni contrattuali....".
    Ho domandato in posta che cosa vuol dire 'unilaterale' e quale sarebbe la modifica 'bilaterale' (le parole sono pietre), ma non mi hanno saputo rispondere (non hanno forse fatto corsi di aggiornamento?). Voi che cosa ne pensate? Grazie.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, ma TU che ne pensi?
    Succede ogni tanto, ma in ogni caso non va bene, che chi scrive la normativa sbaglia (per limitarsi ad un eufemismo)!
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Le proposte di modificazione sono (in questa fattispecie) unilaterali: è una sola parte che le propone.
    Con l'inerzia della/e parte/i non proponente/i, diventano efficaci e quindi hanno forza di legge tra (tutte) le parti.
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fammi per favore un esempio di 'proposta di modifica bilaterale'. Grazie.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se una modificazione è bilaterale, non v'è bisogno di una "proposta" (scritta). Vi saranno trattative, eventualmente anche scritte, per addivenire alla modificazione.
    Un accordo di riduzione del canone di locazione sottoscritto dalle parti, per esempio, è una modificazione bilaterale di un preesistente contratto di locazione.
     
  7. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Esempio ad hoc.:applauso: :stretta_di_mano:
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, di questi tempi è frequentemente... "adocchiato".
     
  9. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista

    :^^:
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A mio parere, invece più che proposta di modifica unilaterale da parte della banca o poste, sia un'imposizione: prendere o lasciare.

    Per le poste si tratta del SEPA Credit Transfer (SCT) e il SEPA Direct Debit (SDD).
    In pratica i bonifici e le domiciliazione pagamenti/RID.
    La SEPA è costituita dai 17 paesi dell''UE che utilizzano l'euro.
     
  11. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ...con la possibilità di recesso della controparte, senza addebiti.
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per me dire 'proposta di modifica unilaterale' è una tautologia, cioè è come dire, ad esempio: 'cattolico praticante': infatti non esiste un 'cattolico non praticante' (è un ossimoro, così come è un ossimoro 'ghiaccio bollente'), esiste invece il 'non cattolico'.
    Però noi teniamo spesso un piede in due staffe per cercare di salvare capra e cavoli!
     
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    ...e "perentoriemente" entro 60 gg.
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Gli Stati che ne fanno parte sono 32, dei quali 17 utilizzano l'euro e 5 non appartengono all'Unione europea.
     
  15. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Proprio quello da me postato.
    "La SEPA è costituita dai 17 paesi che utilizzano l'euro."
    Dieci non la utilizzano e l'UE conta 27 paesi, che io sappia e non 32, anche se alcuni stati hanno fatto richiesta di adesione.[DOUBLEPOST=1369516987,1369516838][/DOUBLEPOST]
    "perentoriamente"
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Proprio... (ri)sbagliato!
    L'Area SEPA non è la cosiddetta "Eurozona". Ma è costituita da tutti i 27 Stati appartenenti all'UE, a cui si aggiungono altri 5 Stati che non fanno parte dell'UE.
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. La modifica unilaterale delle condizioni contrattuali deve essere comunicata espressamente al cliente "con preavviso minimo di due mesi".
    E la modifica s'intende approvata ove il cliente non receda, senza spese, dal contratto "entro la data prevista per la sua applicazione".
     
  18. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I Paesi dell'Eurozona sono i 17 Paesi che adottano l'euro?
    I Paesi non UE sono i 5 Paesi dell'EFTA?

    Parole chiare ai giovani e a me!
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì. Ciò non significa che gli Stati che adottano l'euro (ossia che l'utilizzano come valuta ufficiale oppure che gli hanno conferito unilateralmente valore legale) siano solo 17.
    Gli attuali Stati membri dell'EFTA sono 4.
    I 5 Stati non UE nell'Area SEPA sono 3 Stati che fanno parte del SEE (Spazio Economico Europeo): Islanda, Liechtenstein e Norvegia e 2 Stati che non sono né membri dell'UE né partecipanti al SEE: Principato di Monaco e Svizzera.
     
  20. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Per cui al 61° giorno, se il cliente non risponde, la modifica unilaterale è ufficialmente accettata.

    Ho postato: "perentoriamente" proprio perchè il cliente deve accettare la modifica unilaterale entro appunto i 60 gg.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina