• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

aqualisa

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1
Buongiorno a tutti sono appena iscritta per porre un quesito . Sono propietaria dei 7/9 di un appartamento . I rimanenti 2/9 sono di mio zio che ha 90 anni e vive a Milano. Mi ha nominata sua erede, ma non vuole adempiere agli adempimenti burocratici della vendita dell' appartamento. Mi vedo costretta così a vendere solo la mia quota. é fattibile?, oppure la legge non me lo consente? Ovviamente l'appartamento si deprezzerà, ma di che percentuale? Grazie a chi mi risponderà Aqualisa
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#4
Sono propietaria dei 7/9 di un appartamento . I rimanenti 2/9 sono di mio zio che ha 90 anni e vive a Milano. Mi ha nominata sua erede, ma non vuole adempiere agli adempimenti burocratici della vendita dell' appartamento.
Vendere non è un “adempimento burocratico”.
È una libera scelta del proprietario.
Occhio,che se insisti, magari nomina erede qualcun’altro...
Ovviamente l'appartamento si deprezzerà, ma di che percentuale?
Di molto, ammesso di trovare un compratore.
Nessuno pagherebbe la tua quota a “prezzo di mercato”, versando i 7/9 di un ipotetico valore di vendita dell’intera proprietà.
Il rischio di non poter acquisire in futuro la rimanente quota di 2/9 è troppo alto per offrire una cifra interessante, per un venditore che non sia con l’acqua alla gola.

Onestamente penso che , se sei ragionevolmente certa di diventare proprietaria delle quote dello zio un domani , ti convenga aspettare (se puoi) , e poi vendere il tutto.
In alternativa, potresti chiedere la divisione giudiziale della comunione; ma , costi e tempi a parte, anche in questo caso si rischia di dover svendere, e soprattutto potrebbe essere uno sgarbo per lo zio , che invece ti vuole fare suo erede.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
#5
potrebbe essere interessante se la casa fosse disabitata ( libera), potresti vendere le tue quote e dare darla in consegna per il godimento, alla dipartita dello zio cedere i 2/9 che andrai a ereditare
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Cosa devo fare x farmi pagare i danni, x il momento ho mandato una raccomandata x avvisare di sistemare i danni prima di uscire, poi se non sistema cosa faccio i danni sono pari a 1000€ tra pulizie (preventivo impresa pulizie di 250€ x un monolocale) x farvi capire le condizioni. Imbiancata come da contratto., frigorifero rovinato ecc..
Ho un problema con l inquilino, mi ha dato la disdetta, nella quale abbiamo concordato che la caparra andava a coprire le spese arratrate con un avanzo da me trattenuto x coprire le ultime bollette dopo la sua uscita. Non avendo effettuato volture. Fino a qui tutto bene e concordato. Oggi ad 1 mese dalla sua uscita, ho effettuato un sopraluogo concordato e mi sono accorto che ho dei danni, ma non ho più la caparra
Alto