1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. uvz

    uvz Membro Attivo

    buonasera a tutti, io e mio fratello siamo proprietari di 2 dei 4 appartamenti di una vecchia casa di montagna, che abbiamo ereditato da nostro padre.
    Questa casa ha una soffitta molto alta , 1/4 di soffitta apparteneva ad ogni appartamento e nel 1998 mio padre ricevette in dono da un cugino proprietario di uno degli altri appartamenti il suo quarto di soffitta.
    Ora che mio padre è morto gli altri comproprietari sostengono che la proprietà del tetto è tutta mia e di mio fratello, in quanto sull'atto di donazione della soffitta il cugino ha donato anche la sua parte di tetto e il quarto appartamento non aveva proprietà sul tetto. E' possibile tutto ciò?

    Sostengono perciò che eventuali lavori di sistemazione del tetto e della gronda saranno per 1/3 a carico mio e di mio fratello, i 2/3 ripartiti in base alle quote dei condomini.

    Inoltre sul tetto ci sono 2 camini, attualmente usati dagli altri 2 condomini, che avrebbero bisogno di riparazioni, siccome x ogni camino può passare solo 1 canna fumaria come possiamo fare visto che anche se per il momento a noi due non servono in futuro potremmo averne bisogno? Io ho due stufe che anni fa usavo con i camini(quando ancora per legge si potevano allacciare più stufe nella stessa canna fumaria)

    Ringrazio tutti coloro che vorranno aiutarmi
     
  2. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La proprietà del tetto non può mai essere esclusiva. A meno che non si tratti di un lastrico solare di proprietà esclusiva di un solo condomino. Il che giustificherebbe la possibilità di ripartizione secondo la proporzione 1/ e 2/3 delle eventuali spese. E questa situazione mi sentirei di escluderla in quanto da come dici si tratta di una casa di montagna dove, notoriamente i tetti piani sarebbero un grande controsenso....per ovvi motivi.
    Quindi, la riparazione del tetto e la sua manutenzione verrà sopportata da tutti indistintamente i comproprietari in base ai valori millesimali di proprietà.
    Per la manutenzione e la riparazione dei camini sono a carico degli appartamenti cui servono. Salvo che l'eventuale atto di acquisto non non dica cose contrarie. E, magari, potete già costruirvi il vostro bel camino in sede di riparazione di quelli esistenti. L'importante che sopportiate le spese, sia dei vostri camini che della modifica del tetto.
     
  3. uvz

    uvz Membro Attivo

    ti ringrazio tanto per la tua risposta. Ne ho parlato con mio fratello,lui dice che si è recato al catasto e dal 1998 il tetto è intestato a mio padre e il cugino avrebbe donato la sua parte di tetto (e la sua parte di soffitta) perchè così a suo dire mio padre avrebbe potuto sopraelevare.Cosa alquanto improbabile, dato che usiamo questi appartamenti non più di 15 giorni all'anno x le ferie e mai abbiamo pensato di ampliarli. Oltretutto una parte di soffitta è di proprietà di un'altro condomino, e data la precarietà della struttura mai avremmo il permesso di sopraelevare.Credo che il cugino abbia donato il tetto ad insaputa di mio padre (lui ci ha sempre parlato di donazione della soffitta) ed ora che mio padre è morto ha tirato fuori la storia del tetto, e continua a sostenere che 1/3 delle spese di tetto e grondaia sono solo nostre.Cosa possiamo fare?
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per poter rispondere adeguatamente occorrerebbe, a questo punto, partire dagli inizi. Cioè dagli atti di proprietà o di acquisto, cessioni avvenute nel tempo, che cosa contengono ecc. ecc. ma credo che solo un avvocato, carte alla mano appunto, possa aiutarti a districarti dal ginepraio.
     
  5. gilbertoi

    gilbertoi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Non credo sia indispensabile un avvocato, se non in carenza di documenti ufficiali e quindi degli atti di acquisto e seguenti variazioni. Il Catasto non è probatorio, ma può essere indicativo. Fate qualche ruicerca. Canna fumaria a vostro carico ed al 99% manutenzione del
    tetto a carico di tutti nelle quote millesimali
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina