1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, io e mia sorella siamo comproprietari di una palazzina di 6 appartamenti. Sono intestati 3 a testa e naturalmente spazi comuni in comproprietà.
    Non c’è un amministratore ne un regolarmento di condominio.
    Succede ogni tanto che vi siano litigi e discussioni fra i vari inquilini per i soliti motivi di vicinato ( rumori, odori etc. ). Quali sono le responsabilità dei proprietari in queste situazioni?
    Grazie a chi vorrà rispondere
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Responsabilità "indirette".
    La tua domanda è troppo generica.
     
  3. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Allora provo a riformulare la domanda. Quali sono i doveri e le responsabilità di un proprietario nei confronti del comportamento dei propri inquilini? Se un inquilino butta i rifiuti nel cortile, se disturba il riposo notturno, se sporca il vano scala, etc. etc.
    Esempio pratico: mi chiama un inquilino perché quello del piano di sopra, sempre mio inquilino, fa cadere acqua sporca dal terrazzo. Oltre a una telefonata per chiedere piu attenzione, posso o devo fare altro?
     
    Ultima modifica: 24 Aprile 2018
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se "reitera" devi agire anche arrivando all'azione legale.

    Sarebbe bene "fissare" un regolamento ferreo e preciso con clausole che prevedano anche addebito di spese/sanzioni o risoluzione del contratto.
    Ovviamente devi farti assistere da un legale od associazione.

    Questo non significa che ti possano essere addebitati danni da parte di "terzi" (anche fossero altri tuoi inquilini) per comportamento "improprio" di un conduttore.
     
    Ultima modifica: 24 Aprile 2018
  5. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie. Ho fatto questa domanda perché secondo la mia interpretazione io, come proprietario non credo di dover essere responsabile anche della buona educazione dei miei inquilini. Se quello del terzo piano butta l'acqua sporca su quella del secondo, sarà questa a fargli causa non io. Cosa diversa se un inquilino danneggia la proprietà,ad esempio sporcando i muri delle scale.
     
  6. moralista

    moralista Membro Senior

    Professionista
    Se non avete un R.d.C. esiste anche il Codice civile
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Un cittadino per prima cosa dovrebbe conoscere l'educazione ed il rispetto. Evidentemente per taluni è un'optional.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  8. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'amministratore non è obbligatorio, ma un regolamento di condominio sarebbe molto utile.
    Essendo solo in due proprietari non sarebbe difficile predisporlo secondo le vostre esigenze, magari prevedendo sanzioni per chi non lo rispetta; poi dovreste consegnarlo agli inquilini e richiamare tutti al rispetto dello stesso ogni volta che ci fossero discussioni sull'uso delle parti comuni o per altri problemi.
     
  9. etma

    etma Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie. Il regolamento andrebbe notificato in qualche modo ufficiale o basterebbe consegnarlo agli inquilini? E che tipo di sanzioni sarebbe possibile inserire?
     
  10. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Andrebbe allegato ai contratti di affitto, dove il conduttore si impegna al rispetto dello stesso.
    Le sanzioni possono essere economiche.
    Vedi art. 70 delle disposizioni attuazione codice civile ,come modificato nel 2012.
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Eventuali "sanzioni condominiali" sarebbero addebitabili solo ai proprietari (nel caso i 2 locatori).

    Serve che gli inquilini sottoscrivano l'accordo riportato in contratto (di locazione).
    E salvo spontaneo pagamento la sanzione potrà essere richiesta solo per tramite di un Giudice.
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Per velocizzare e risparmiare oltre al tempo il denaro sarebbe il caso di concordare una soluzione alternativa, sottoscritta dai proprietari ed accettata dai conduttori ed i soldi risparmiati conviene spenderli in una lauta cena condominiale.
     
  13. moralista

    moralista Membro Senior

    Professionista
    e dopo la cena ? la pace sia con voi, oggi giorno della libertà, pochi di noi se lo ricordano quel giorno:ok::birra::torta:
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti.
    Ma le sanzioni sarebbero legittime solamente se espressamente previste dal regolamento di condominio. Risulta difficile immaginare che i due condomini l'approverebbero.
    E anche ammettendo che il regolamento le preveda, l'assemblea del condominio dovrebbe deliberarne l'irrogazione. Sarebbe ben strano se il condomino che dovrebbe pagarle votasse per l'approvazione. ;)
     
    Ultima modifica: 25 Aprile 2018
  15. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    IN un "condominio minimo" (nello specifico sono 2 i proprietari) è appunto irrealistico pensarlo...e anche lo "stabilissero" non sarebbe automaticamente vincolante per gli inquilini.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina