1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. proprietaria a metà

    proprietaria a metà Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buonasera, ho un dilemma importante da sottoporre ad un esperto che sappia darmi una risposta sicura.
    Venti anni fa ho acquistato la nuda proprietà (da mio padre e con suo usufrutto) di metà appartamento (l'altra metà è di proprietà di mia madre che ha la residenza e dimora in un'altra regione). Preciso che nell'atto notarile c'è scritto che la parte acquirente (cioè io) invoca i benefici fiscali.
    Da pochi mesi, purtroppo sono venuta in possesso materiale del consolidamento dell'usufrutto di questa metà e ci sto ancora mantenendo la residenza nonostante il mio domicilio sia in un'altra regione da circa 5 anni.
    Il mio dilemma è questo: volendo acquistare un appartamento, direttamente da un'impresa immobiliare e nell'attuale comune del mio domicilio, posso usufruire del 10% essendo proprietaria solo di una quota parte di quell'altro appartamento?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    10% di cosa?
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    10% di IVA.....
    Dalla seconda casa in poi (fosse anche la 100^) l'aliquota IVA applicata è il 10% purchè la casa non sia di lusso (in tal caso l'IVA è quella ordinaria), indipendentemente dalla residenza.
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se il venditore è un’impresa, la cessione è sempre esente da IVA, a eccezione di questi due casi:
    - vendita effettuata dall'impresa costruttrice o di ripristino del fabbricato entro 5 anni dall’ultimazione della costruzione o dell’intervento, oppure anche dopo i 5 anni se il
    venditore sceglie di sottoporre la cessione a IVA (la scelta va espressa nell’atto di vendita);
    - vendita di fabbricato abitativo destinato ad alloggio sociale, per la quale il venditore sceglie di sottoporre la cessione a IVA (anche in questo caso, la scelta va espressa nell’atto di vendita).
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Si si... avevo dato per scontato questo caso facendo riferimento a "10%"....
     
  6. proprietaria a metà

    proprietaria a metà Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Uh scusate...Sarebbe molto più facile esprimermi a parole...sì il 10% era riferito all'IVA per la seconda casa, in effetti la mia domanda era posta in modo errata.
    Dunque... il prezzo di vendita dell'appartamento che dovró acquistare è di € 200.000,00. L'impresa non prende provvigioni ma dovró versare € 20.000,00 (il 10%) se dichiaro che è seconda casa, mentre € 7.200,00 (il 4%) se è prima.
    La differenza è tantissima, anche perché se acquisto come seconda casa mi verrà calcolato tutto in più compreso il mutuo, sigh!
    C'è qualche "appiglio" per pagare l'IVA come se fosse prima casa cioè al 4% l'appartamento che dovró acquistare? (ricordo che sono proprietaria soltanto della metà di un appartamento che si trova in una regione diversa da quella del mio domicilio)
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi tranquillamente acquistare l'abitazione con le agevolazioni "prima casa":
    - a condizione che avvenga in un Comune diverso da quello dove hai l'altra proprietà;
    - non abbia mai goduto di analoghe agevolazioni in nessun altro Comune sul territorio italiano;
    - se vi trasferisci la residenza (anagrafica e dimora abituale) entro 18 mesi;
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  8. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Hai già invocato i benefici fiscali.........dovresti vendere la nuda proprietà che hai già, o impegnarti a venderla entro un anno dall'acquisto della nuova prima casa....
     
    A alberto bianchi e proprietaria a metà piace questo messaggio.
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In effetti le imprecisioni sono svariate:

    Quindi si tratta di "impresa di costruzioni" ...il termine "immobiliare" traeva in inganno.
    Il 10% di IVA era comunque nei tuoi diritte anche se "seconda casa"...ma ora "pretendi" il 4%...e sai benissimo che tale agevolazione vale solo per la "prima casa" dove trasferisci residenza.

    Il domicilio è irrilevante.

    Non ne avrebbe titolo.
     
  10. proprietaria a metà

    proprietaria a metà Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Alberto Bianchi, sull'atto notarile di 20 anni fa c'è scritto che la parte acquirente (cioè io) invoca i benefici fiscali.
    Essezeta67 e se mi impegno a venderla entro un anno dall'acquisto della nuova prima casa e non ci riesco?
    Ma vale anche se l'atto è stato fatto tanto tempo fa e io non ho goduto della proprietà essendo nuda proprietaria?
     
  11. proprietaria a metà

    proprietaria a metà Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Diramaz, non so quale sia la differenza. Sono andata sul sito ed è "società di intermediazione del Gruppo Bianchi presente a ....... (città)".... quindi che cos'è?
    Io comunque sicuramente porterei la residenza nella mia nuova abitazione
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non hai un erede a cui intestarla?
     
  13. proprietaria a metà

    proprietaria a metà Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina