1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Mia cugina appena 18 enne ha preso in affitto una stanza con regolare contratto (transitorio durata un anno).

    Tutto qui regolare se non che una clausola prevede che dovrà versare al proprietario 2 euro per ogni kw ora di corrente elettrica consumato...uno sproposito se pensiamo che in genere si pagano 20 centesimi per kwh!

    Ora, premettendo che mia cugina ha firmato senza che nessuno le puntasse una pistola alla tempia mi chiedo se una clausola di questo tipo sia lecita anche alla luce dell'eventuale tassazione evasa dal proprietario.
    Esiste una norma di legge che rende nulal quella clausola o che permetta di convertirla in una formula che preveda il pagamento delle spese come indicate dalla bolletta (che il proprietario rifiuta di mostrare)? Alternativamente è possibile fare la voltura del contratto?

    Grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Un contratto perchè abbia validità e produca gli effetti per cui è stato redatto, deve rispettare leggi e regolamenti, nel momento in cui va contro di queste il contratto è nullo, annullabile o parzialmente annullabile, questo significa che puoi anche sottoscrivere ed approvare espressamente le clausole ma...se queste sono contrarie alla legge...non sono valide.
    Sono clausole vessatorie.

    Art. 1339 Inserzione automatica di clausole. ( a parer mio applicabile)
    Le clausole, i prezzi di beni o di servizi, imposti dalla legge (o da norme corporative) sono di diritto inseriti nel contratto, anche in sostituzione delle clausole difformi apposte dalle parti.
    (1419-1679-1815-1932).
     
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    2 euro a kWh per l'energia elettrica sono un vero ladrocinio.
    Tieni conto che quando monitoro le bollette per fare i conteggi delle locazioni estive, frazionando l'importo della bolletta per i kilowatt consumati ho una media di 0,35 euro per kWh nei quali sono quindi compresi tutti i costi compreso il canone, IVA, addizionali ecc. Tieni anche conto che sono su bollette per seconde case quindi un po' più onerose.
    Ma ripeto 2 euro sono veramente troppi.:disappunto:
     
  4. Franca68

    Franca68 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma se non le mostra la bolletta, a parte il prezzo altissimo, come fa a stabilire la quantità di Kw consumati? e poi vive da sola? e se no, come dividono i consumi?
    Puoi consigliarle di preparare una ricevuta separata da quella dell'affitto per il consumo di energia elettrica e pagare solo se la firma
     
  5. pao1955

    pao1955 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rivendere la corrente dovrebbe essere proibito. Si informi presso l'Enel o la Municipalizzata...

    Sono d'accordo. Inoltre, se non sbaglio, nei contratti di fornitura energia elettrica si vieta di rivendere la corrente.
    Un conto è il rimborso (0.25/35 €/KWH) altro conto è la vendita col margine del 700/800%!
     
  6. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Facendo la lettura dal contatore, conteggiando la differenza tra la lettura finale e quella iniziale. :D
     
  7. mutapap

    mutapap Membro Attivo

    2 euro sono troppi, anche se comunque il prezzo effettivo non è quello che hai detto dato che ci sono di mezzo accise e costi fissi.
    Ma perché non si intesta l'utenza? Ci sono più inquilini (es. studenti)?
     
  8. Franca68

    Franca68 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    certo carissimo :)
    Ma ha detto che ha preso in affitto una stanza, quindi sarebbe da dividere con altri "conviventi" credo
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    suggerisco di far registrare il contratto di affitto con quella clausola da strozzino e poi di mandarne una copia alla GdF. Il proprietario di casa ha solo il diritto di chiedere il rimborso della bolletta a lui intestata che ovviamente deve mostrare.
     
  10. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    In questo caso concordo con te.
     
  11. superluke

    superluke Membro Junior

    Sarebbe interessante sentire anche la "campana" del proprietario:
    magari in cambio di quella clausola sul prezzo della corrente gli ha fatto un prezzo di favore sul canone mensile...

    Domanda: perchè parli di "eventuale tassazione evasa dal proprietario"?
    Suppongo che il proprietario rilascerà ricevuta anche per i soldi della corrente che percepirà da tua cugina...

    Altra domanda: scusa ma... se a tua cugina non andavano bene quelle condizioni, perchè ha firmato il contratto??
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Scritto da Superluke "Altra domanda: scusa ma... se a tua cugina non andavano bene quelle condizioni, perchè ha firmato il contratto??"
    Penso che alla fine questa domanda che poi è una opinione, merita di essere considerata: se la gente fosse più drastica nelle decisioni non ci sarebbero tanti problemi. In questo casa la cugina di Franca 68 starebbe ancora cercando una stanza ed il proprietario dell'appartamento starebbe ancora cercando qualcuno a cui affittare una stanza.
     
  13. Franca68

    Franca68 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :^^: non è mia cugina, è la cugina di Firestorm :daccordo:

    Io sono stata studente fuori sede a Cagliari e ho visto tanti proprietari come questo in oggetto. il problema è che per cercare casa si perde tanto tempo e alle volte per sfinimento (anche xchè senza macchina tutto è più complicato e lungo), si accettano condizioni come questa, ma non è detto che sia una bel gesto da parte del proprietario
     
  14. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Ciao, lo so ma mia cugina è appena 18 enne, è ... una bambina in fin dei conti. So bene che ha sbagliato a firmare a quelle condizioni ma mi insegnerai che il codice civile va rispettato. Io posso fimare un contratto d'affito dove c'è scritto che la durata è 4 mesi + 2 mesi ma una cosa del genere è nulla perche il cosice civile dic diversamente.

    Vedila così: mia cugina è stata un'ingenua (purtroppo) ed il proprietario un furbastr... ehm un po' poco attento. Io chiedo solo ed esclusivamene che il contrtatto venga chiarito alla luce del codice civile. Nulla altro. Cosa che avverrà in quanto ho già preso appuntamento con l'agenzia delle entrate e l'impiegato si è mostrato molto "interessato" a queste entrate extra non molto giustificate
     
  15. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Per ora lei paga solo il canone e via bonifico. Ho saputo che ilproprietario ad una vecchia inquilina che ha fatto cosi l ha butatta oer strada ma quella non aveva firmato il contratto. Mia cugina il contratto in mano ce l'ha. Lui vorrebbe enttrare in casa a "controllare", io ho fatto cambiare la serratura...
     
  16. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Botte di...ferro.
    C'è bisogno anche di onestà, non solo di approffittatori :rabbia:
    saluti
    jerry48
     
    A Franca68 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina