• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Moreno2018

Membro Junior
Proprietario Casa
#1
Salve, ho affittato il mio appartamento con contratto 3+2; il contratto scade a febbraio e non avendo intenzione di rinnovarlo ho inviato all'inquilino lettera con comunicazione di non avere intenzione di rinnovare il contratto ulteriormente. L'inquilino mi ha chiesto una proroga del contratto per altri 1 o 2 mesi adducendo come motivazione che non è ancora riuscito a trovare un altro immobile da affittare. Lui sostiene che esiste un "diritto di proroga" del contratto al quale si appella. Mi sapete dire cortesemente se è vero che esiste un tale "diritto di proroga" del contratto previsto dalla normativa ? Ed io in tal caso potrei fare? cosa mi consigliate di fare?
Grazie mille a chi mi vorrà gentilmente rispondere.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
#3
ho inviato all'inquilino lettera con comunicazione di non avere intenzione di rinnovare il contratto ulteriormente
Visto che hai usato le parole "rinnovare il contratto ulteriormente", ritengo che la prossima scadenza di febbraio 2019 sia quella relativa alla proroga di diritto biennale.
In tal caso, avevi diritto di rinunciare al rinnovo del contratto, comunicando la tua intenzione con lettera raccomandata da inviare al conduttore almeno sei mesi prima della scadenza di febbraio 2019. In mancanza di valida comunicazione il contratto si rinnoverà tacitamente alle medesime condizioni (per altri tre anni).
è vero che esiste un tale "diritto di proroga"
Esiste, nel senso di cui sopra.
Se hai comunicato la tua intenzione di rinunciare al rinnovo del contratto solo in questi giorni, il contratto si rinnoverà a febbraio 2019 per altri tre anni.
 

Moreno2018

Membro Junior
Proprietario Casa
#4
no scusate mi riferivo alla scadenza dopo i 5 (3+2) anni...e la lettere di non intenzione a rinnovare il contratto dopo i 5 anni l' ho mandata un anno prima della scadenza dei 5 anni...
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#7
Una scadenza quinquennale del contratto disdettato nel termine non è compatibile con alcuna 'proroga'. Tra l'altro la giurisprudenza in tema di conduttore che permane nella detenzione dell'immobile è alquanto oscillante e...pericolosa. L'unica cosa configurabile, in quanto 'innocua', potrebbe se del caso consistere nel dire a voce all'ex inquilino: senti io potrei già dar corso, se non consegni la casa, all'azione di sfratto, ma per questa mi prendo un po di tempo per evitarne se possibile le spese e i costi dell'avvocato che poi mi dovresti per legge rimborsare. Perciò regolati di conseguenza e "a buon intenditor poche parole".
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto