1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pimol

    pimol Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, solo una conferma visto che l'unico thread che ho trovato è del 2012: per un contratto 4+4 con rinnovo tacito alla scadenza, in regime di cedolare secca, non devo pagare nulla e neppure trasmettere un RL1, è giusto? Cioè non ci sono adempimenti di sorta?

    Grazie!
    Pietro
     
  2. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In regime di cedolare secca non devi pagare nulla, ma la proroga del contratto di locazione deve comunque essere comunicata all'AdE col mod. RLI.
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'RL1 non esiste, esiste l'RLI.
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Preciso. Per un punto Martin perse la cappa.
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Pignoleria per pignoleria occorre aggiungere un adempimento.
    A detta di una nostra cara "enciclopedia web" che motiva sempre le sue affermazioni, a rigor di lettura letterale della legge, ad ogni rinnovo di contratto, (cioè ogni 4 anni) dovrà essere riconfermata e inoltrata al conduttore la raccomandata che specifica l'intenzione del locatore di adottare la cedolare secca e rinunciare ad ogni tipo di adeguamento contratto.
     
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Credo che il locatore debba scrivere la r.a.r. al conduttore solo allorquando intenda cambiare il proprio regime di tassazione. Ossia la sua intenzione riguardo la cedolare secca vale fino a nuovo avviso (al conduttore), che potrebbe aver luogo dopo molti anni (o mai).
     
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo sarebbe logico in generale, e corretto nel caso particolare di contratto nato con esplicita indicazione di adottare la cedolare con relative implicazioni.

    Negli altri casi la legge stabilisce che la opzione prosegue per tutta la durata del contratto, salvo revoche. Ma la durata cessa alla scadenza del contratto: ecco perchè a voler essere pignoli, pena la nullità della applicazione, in caso di rinnovo del contratto è nuovamente necessaria la raccomandata.

    Convengo che è una lettura molto restrittiva della norma: ma non si sa ma chi trovi. Adesso che lo so, non arrischierei più una contestazione da parte AdE per una banale raccomandata.
    Detto questo , una precisazione nel senso da te dato, da parte della AdE, sarebbe logica ed opportuna.
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In caso di nuovo contratto, non di proroga. Non serve infatti, in quest'ultimo caso, una nuova r.a.r. all'inquilino.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Invece è necessaria. Al momento della proroga del contratto occorre esercitare nuovamente l'opzione (nel modello RLI, da presentare entro 30 giorni dalla proroga) e, preventivamente, comunicare al conduttore l'intenzione di esercitarla. Solo così l'opzione varrà fino alla proroga successiva o fino alla sua revoca.
     
    A basty piace questo elemento.
  11. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma sono abituato a dare un senso alle parole.
    In caso di NUOVO contratto: in quest caso è doveroso inviare preliminarmente la rar, se si vuole la cedolare e non si è già specificato nel nuovo contratto.
    In caso di rinnovo, ad esempio allo scadere del quadriennio, il contratto non è prorogato, bensì rinnovato. La lettera della legge prescriverebbe una nuoba rrar.

    Se invece mi dici che mai a nessuno verrà in mente di richiedere la verifica che la rar è stata inoltrata, convengo con te.

    Mettiamola così: se al rinnovo del contratto per altri 4 anni il locatore intendesse ritornare al regime fiscale ordinario, ed applicare l'aumento istat rivalutando ab origine, potrebbe sostenere non essere obbligato a fare una specifica comunicazione. Il Conduttore non avrebbe appigli a cui appellarsi.
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Basta inserire nel contratto l'intenzione del locatore di aderire all'opzione, con l'espressa rinuncia agli aggiornamenti del canone. In tale caso non è necessario inviare al conduttore la comunicazione in questione.
    Allo scadere del quadriennio, il contratto si rinnova, ex art. 2 della legge n. 431/1998. Ma la comunicazione all'AdE è relativa a una "proroga".
    Anche la norma istitutiva della cedolare secca (art. 3, comma 2 del D. Lgs. n. 23/2011) prevede che:
    "... la cedolare secca sostituisce anche le imposte di registro e di bollo sulla risoluzione e sulle proroghe del contratto di locazione...".
     
  13. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Punto 1: concordo, come del resto avevo precisato poco sopra
    Punto 2: qui il legislatore dovrebbe usare un linguaggio più consistente, e non approssimativo, e soprattutto avrebeb fatto meglio ad essere più esplicito: non c'è ragione logica per non aver previsto che la opzione continui a valere fino a comunicazione contraria, anche e soptrattutto in caso di proseguimento del contratto col medesimo conduttore , senza cavillare tra proroga, rinnovo ecc.

    Ma mi sembra che, nonostante le obiezioni di sostanza, nella forma conveniamo che la raccomandata sembra dovuta anche in occasione di "proroga=rinnovo"
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È così.
     
    A basty piace questo elemento.
  15. giovanna1948

    giovanna1948 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    VERIFICATO IN SETTEMBRE 2014 ALL' AG.d.ENTRATE: Prima della proroga ( automatica) inviare racc. a.r. in cui si conferma l' opzione della cedolare secca e lo stesso canone . Quindi tenere religiosamente la Ric. Ritorno , che a rigore deve arrivare prima dell' inizio della proroga: atti ricettizi). Quindi entro un mese dall' inizio proroga, compilare il Modello RLI e portarlo all' Ag. per la registrazione ( gratuita) , ma l' impiegato chiederà anche la copia della raccomandata e la ricevuta di ritorno. In mancanza si perde il beneficio della cedolare secca. Io adesso faccio così: sul cartoncino del ricevutario e sul calendario indico il termine per mandare la raccomandata di conferma ( ma anche raccom. di disdetta per immobili commerciali dato che richiede congruo anticipo!) e il mese x fare la registraz. della proroga. Che stressssss
     
    A giusi911 piace questo elemento.
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È il caso di ribadire che il termine non è di un mese, ma è di 30 giorni.
     
  17. giovanna1948

    giovanna1948 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nemesis, siamo fortissimi, ma Lei di più!!
     
  18. pimol

    pimol Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusate, ma il RLl non è divenuto solo telematico?

    P.
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No.
     
  20. pimol

    pimol Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, ancora un chiarimento: lo RLI per il rinnovo deve quindi essere presentato su carta alla Agenzia? Se sì, dove posso scaricare il modulo da compilare?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina