1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. elyos48

    elyos48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Visito un appartamento tramite un' agenzia immobiliare e faccio una mia proposta d'acquisto in data 01-12-2008. Proposta che viene rifiutata dalla parte venditrice. Successivamente dopo oltre un anno conosco personalmente e casualmente il proprietario con il quale, visto che l'appartamento era ancora in vendita, porto avanti la trattativa e concludo al prezzo dell'allora mia proposta del 01-12-2008. In data 28-07-2010 viene redatto regolare atto notarile. Il 22-10-2010 ricevo tramite un legale una richiesta di provvigione da parte dell'agenzia. Chiedo se è legittima la richiesta dell'agenzia visto il tempo trascorso e la conclusione dell'affare al prezzo da me offerto nella proposta d'acquisto.
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Direi assolutamente no.
    Ma non perché è passato un anno, ma di fatto l'agenzia X non ha messo daccordo le parti, tanto è vero che la tua proposta è stata rifiutata. Spero tu ne abbia tenuta una copia.
    Se vuoi un consiglio io farei in questo modo: Rispondi al legate tu personalmente, anche con l'aiuto di un tuo legale , ma scrivila tu la risposta per non dare importanza all aloro richiesta.
    Dopo di che aspetta.
    Il loro legale ti risponderà e a questo punto tu non rispondi più a nessuno.
    Non hanno nulla da pretendere, hanno solo trovato in classico avvocato che su richiesta del cliente ci prova.:^^:
     
    A elyos48 piace questo elemento.
  3. elyos48

    elyos48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie per la gentile risposta. Purtroppo di recente ho distrutto la copia della mia proposta, ma la lettera dell'avvocato riporta la data della proposta e l'esito di non buon fine.
     
  4. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Personalmente non sono del tutto daccordo con l'ottimo qdsini.
    A mio parere è il tempo (è passato oltre un anno dalla proposta rifiutata) che ti dovrebbe metere tranquillo.
    A dire il vero il termine di prescrizione è un anno dal momento in cui l'agente immobiliare viene a conoscenza della conclusione dell'affare.

    Ad ogni modo io non risponderei per scritto alla richiesta del legale dell'agenzia ma aspetterei gli sviluppi.
     
    A Andrea Sini e elyos48 piace questo messaggio.
  5. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Concordo con Jrogin, la sua proposta è ancora meglio della mia.
     
  6. castro

    castro Nuovo Iscritto

    la prescrizione x le provvigioni è di un anno, qui ne sono passati due.
    la provvigione è dovuta anche x il solo aver messo in contatto le parti, quindi in teoria se era passato meno di un anno era dovuta
     
  7. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
  8. il tetto

    il tetto Membro Attivo

    Professionista
    Come dice il collega Irogin il termine di prescrizione è di un anno da quando l'agente immobiliare viene a conoscenza della conclusione dell'affare 28/07/2010 quindi entro un anno da tale data l'agente può muoversi per recuperare le sue spettanze. Il fatto che tu abbia concluso allo stesso prezzo non gioca a tuo favore in quanto non puoi sostenere quando sarai citato in giudizio che hai fatto una nuova trattativa con prezzo diverso. Informati dal venditore se ha mandato anche a lui la richiesta di pagare la provvigione ed ad incarico scaduto se l'agenzia ha mandato la raccomandata con i nominativi che hanno visionato/trattato l'immobile, dove compare anche il tuo nome, visto che si è tenuta la copia della tua proposta fatto in data 1/12/2008 (sentiva puzza di bruciato...). Sembra poco credibile il fatto che tu abbia conoscuto casualmente il proprietario (forse era il costo della provvigione che non faceva chiudere il cerchio?). Facci sapere
     
    A piace questo elemento.
  9. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Mi sembra che la mediazione sia dovuta nel caso in cui il mediatore porta le parti ad un accordo indipendentemente dal fatto che si chiuda l'affare o no.
    In questo caso la trattativa con l'agenzia non è stata chiusa in quanto l'offerta non è stata accettata. Ora bisogna vedere se il prezzo offerto rientra nel valore di proposizione indicato nell'incarico dell'agenzia o era diverso. Credo fosse più basso altrimenti l'agenzia si saremme mossa subito per chiedere le sue spettanze...
     
    A piace questo elemento.
  10. almo

    almo Nuovo Iscritto

    La mediazione è dovuta quando l'affare si conclude ( al preliminare o al rogito a seconda degli accordi tra l'agenzia e i proponenti) e non ad un semplice accordo tra le parti di una futura conclusione dell'affare.
     
  11. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Prima di sparare giudizi negativi sarebbemeglio capire cosa scrivono gli altri.
    Il mio dire "indipendentemente dalla conclusione della trattativa" vuole dire che:
    se la porposta fosse stata accettata e poi per ipotesi un aparte si fosse tirata indietro non dando seguito agli impegni assunti con la sottoscrizione della proposta (pagando le penali previste), la mediazione sarebbe dovuta!
    In questo caso la mediaizone non è dovuta in quanto l'agenzia NON HA CHIUSO L'AFFARE!!
    Questo credo sia quello che ritengo interessi ad Elyos48.
    Cosa ne pensate?
     
  12. elyos48

    elyos48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    L'agenzia non ha chiuso l'affare e non si è più fatta sentire. Sarei stato ben lieto di pagare le commissioni concordate con l'agenzia ma la mia offerta è stata rifiutata dal venditore. Troppo comodo mantenere un diritto a vita anche quando si è fatto poco e nel mio caso anche male. Ho socperto solo dal notaio che quando ho fatto l'offerta era in corso una curatela fallimentare per il garage in seguito andata a buon fine per l'allora proprietario.
    Tutto ciò per completezza d'informazione. Ringrazio ancora per le gentile risposte al mio quesito. Se qualcuno professionista del settore mi risponde citando sentenze e articoli del codice civile mi fa cosa gradita.

    Aggiunto dopo 49 minuti :

    Naturalmente il prezzo era più basso
     
  13. Pavilla

    Pavilla Nuovo Iscritto

    Provvigione

    E' quasi tutto vero quello che avete scritto. Rimane che il primo contatto tra cliente (poi divenuto acquirente) e parte venditrice è stato fatto dalla agenzia che oggi rivendica la provvigione che è dovuta.
    Mi spiego, il fatto che ci sia PA rifiutata, determina che il primo contatto avviene attraverso il mediatore inequivocabilmente.
    Dal punto di vista legale inutile affermare che al parco con il cagnolino "casualmente" ci si è ritrovati con il venditore e lì si sia ripresa la trattativa..:risata:
    Ovvio che le parti si son ben guardate dall'andare a richiamare il mediatore, avranno fatto di tutto per tacer la trattativa conclusa ed evitare di pagare la provvigione
    Se fossi il giudice ragionerei sulla "provvigione semplice" ovvero senza servizi. Proprio per aver messo in contatto le parti in origine.
    Non vedo come si possa addurre il principio di "trattativa privata". Chiedetevi come mai a rogito avvvenuto è stata fatta una visura attestante il passaggio di proprietà.
    Evidentemente qualcosa l'agente immobiliare sospettava e non ha potuto concludere l'affare proprio perchè le due parti non lo hanno permesso.
     
  14. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    A mio parere ciò che tutela l'acquirente sono i 20 mesi passati tra la poposta di acquisto e la stipula del rogito.
    Diverso sarebbe se l'agenzia riuscisse a dimostrare che entro l'anno, cioè entro l'1/12/2009, le parti si sono trovate, hanno stipulato una promessa di vendita e poi il 28/07/2010 hanno rogitato definitivamente.
     
    A elyos48 piace questo elemento.
  15. castro

    castro Nuovo Iscritto

    esatto jrogin, la prescrizione per la richiesta delle provvigioni è di 12 mesi. Tutte le supposizioni tra casualità incontro, varie ed eventuali non contano. L'unica cosa che poteva complicare la situazione era una raccomandata da parte dell' AI entro in 12 mesi dalla mancata accettazione in cui richiedeva le provvigioni, se l' AI fosse venuta a conoscenza della conclusione dell'affare a sua insaputa.
    In questo caso specifico a quanto pare il mediatore non ha potuto accettare la proposta perchè il venditore aveva una causa in corso per il box e lui non ne sapeva niente? se così fosse il mediatore aveva diritto ad incassare la penale da parte del venditore per errate informazioni sull'immobile anzi su una cosa che precludeva la vendibilità dell'immobile, infatti risolata la cosa è stato venduto!
    x sharp: la provvigione all'agenzia matura alla conclusione dell'affare, leggi accettazione proposta di acquisto per legge, che poi venga pagata al rogito al preliminare o ad avvenuta accettazione è solo un accordo tra le parti.

    errore: risolta la cosa!
     
  16. elyos48

    elyos48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Tengo ancora a precisare che la mia proposta d'acquisto è stata rifiutata perche più bassa rispetto alla richiesta del proprietario. I motivi legali mi sona stati nascosti dal venditore e dall'agenzia.
     
  17. castro

    castro Nuovo Iscritto

    quindi al momento che tu volevi comprare la casa non era vendibile x motivi legali....... ci sono quasi i presupposti x chiedere i danni all' agenzia:^^: ovviamnete scherzo.
    ti parlo da agente immobiliare : l'agenzia non ha nessun diritto di chiederti le provvigioni, doveva rivalersi sul venditore se era all'oscuro dei problemi suoi legali quando non ha accettato la proposta che tra l'altro se era più bassa dell'incarico poteva anche non essere accettata
     
  18. almo

    almo Nuovo Iscritto

    x castro; hai ribadito il mio concetto, comunque i 12 mesi decorrono dal momento che l'agenzia o agente viene a conoscenza dell'affare concluso privatamente.
     
  19. SACCANI BARBARA

    SACCANI BARBARA Nuovo Iscritto

    la legge dice che l'agenzia ha diritto alla mediazione se l'affare è stato concluso per mezzo del suo interventO. TU HAI INCONTRATO IL PROPRIETARIO SAPENDO CHE ERA IL VENDITORE CON CUI AVEVI TRATTATO L'AFFARE. SENZA L'AGENZIA PER TE SAREBBE STATO UNA PERSONA QUALUNQUE. PER LEGGE E ' QUINDI GIUSTO RICONOSCERE LA MEDIAZIONE ALL'AGENZIA. LA LEGGE NON PARLA AFFATTO DI TRATTATIVA O DI GESTIONE DELLA COSA FINO AL ROGITO. PARLO PER ESPERIENZA E CONOSCENZA. INFORMATEVI PRIMA DI SPUTARE SULLE AGENZIE CHE SUDANO SANGUE E FANNO ORARI ASSURDI LAVORANDO SABATO E DOMENICA. GRAZIE PER L'ATTENZIONE
     
    A piace questo elemento.
  20. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Estratto dal regolamento del Forum, al quale prego di attenersi.

    2.3 Scrivere sempre in minuscolo

    Scrivere sempre in minuscolo
    Secondo le convenzioni d'uso del web, e per interpretare correttamente lo stato d’animo di chi interviene nel forum, scrivere una frase in tutti caratteri maiuscoli equivale ad urlare ed è generalmente percepito come un gesto di maleducazione.
    Il forum ha una opzione di riduzione automatica a minuscoletto ma è bene comprendere una regola facilissima da rispettare ed evitare di scrivere titoli o frasi tutte in maiuscolo, titoli degli argomenti compresi.

    Grazie ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina