1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fabio60

    fabio60 Nuovo Iscritto

    Voglio vendere un immobile di proprietà. Non ho dato mandato ad una agenzia immobiliare. Se ne è presentata una con una proposta di acquisto da parte di un loro cliente. Se accettassi, devo loro un compenso?
     
  2. sylvestro

    sylvestro Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Devi chiederlo a loro e mettetelo per iscritto in dettaglio prima di procedere ;)
     
    A Jrogin e fabio60 piace questo messaggio.
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Certamente ! Per l'entità del compenso dovete mettervi daccordo voi. Probabilmente nella proposta di acquisto c'è scritto quanto pretendono.
    Se non ci fosse scritto nulla e tu accettassi la proposta il massimo a cui hanno diritto è quello che corrisponde agli usi della camera di commercio della provincia ove è ubicato l'immobile.
    Ad ogni modo la miglior cosa è parlarne insieme, trovare un accordo e metterlo per scritto.
     
    A fabio60 piace questo elemento.
  4. Allen

    Allen Nuovo Iscritto

    Non penso, anche a me si presentò una volta la stessa situazione, l'agenzia mi chiese solo che se volevo potevo ricompensarli a mia discrezione, loro avrebbero preso comunque la commissione dal compratore. In effetti è anche giusto visto che non avendo dato mandato l'agenzia non ha fatto nulla (pubblicità, ricerche, ecc.), ho fatto tutto io, gli è solo capitato un cliente ed un guadagno veloce se al cliente fosse andato bene il mio appartamento. Poi che tu vuoi ricompensarli comunque perchè lo reputi giusto spetta a te.
     
    A fabio60 piace questo elemento.
  5. sylvestro

    sylvestro Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Attenzione: un conto e' quello che ci sembra un ragionamento logico e di buon senso altro e' quello che prevede la legge.

    L'AI puo' decidere di non avvalersi del suo diritto alla provvigione da una delle parti per ragioni sue come puo' altrettando decidere il contrario.

    Se mediazione c'e' stata la provvigione spetta da entrambe le parti.

    E' per questo che suggerivo di chiarirlo prima di procedere e di metterlo per iscritto.
     
    A fabio60, fabele e Allen piace questo elemento.
  6. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    In caso di accettazione della proposta di acquisto, l'affare verrebbe concluso grazie all'intervento del mediatore, per cui avrebbe pieno diritto al suo compenso da entrambe le parti.
    Se poi vuole rinurciarvi questo è un altro discorso.
    Tra l'altro se io fossi il venditore, sarei ben lieto e contento che un mediatore sveglio, pur non avendogli conferito un incarico di vendita, mi avesse trovato un compratore (specialmente visti i tempi).
     
    A fabio60 e bolognaprogramme piace questo messaggio.
  7. castro

    castro Nuovo Iscritto

    la provvigione matura nel momento della conclusione dell'affare a prescindere se uno a dato o meno il mandato, infatti è oppurtuno mettersi d'accordo prima dell'accettazione sul compenso del mediatore, sul fatto che il mediatore abbia sostenuto o meno spese x l'immobile non sono un fatto rilevante per il compenso provvigionale.
     
    A fabele piace questo elemento.
  8. tamara

    tamara Membro Attivo

    teoricamente no visto che non c'è stato alcun conferimento di mandato. Comunque per evitare sorprese occorrerebbe chiarire con l'agente prima di accettare la proposta di acquisto. Sono, in ogni caso, d'accordo con Jrogin che giustamente fa riferimento alle difficoltà che sta attraversando il mercato immobiliare, quindi un compenso lo riconoscerei (l'ammontare di questo da concordarsi con l'agente e mettere per iscritto).
     
  9. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Non sono daccordo.
    Il fatto stesso che il venditore accetti di esaminare una proposta di acquisto da parte di un agente immobiliare al quale non aveva precedente conferito incarico di vendita, accetta conteporaneamente ed implicitamente di avvalersi, per quella transazione, dell'operato dell'agente immobiliare.

    Diversamente sarebbe se quando l'AI (agente immobiliare) gli presenta la proposta, il venditore rispondesse " non mi interessa esaminare la sua proposta in quanto non intendo avvalermi del suo operato non avendogli conferito un incarico di vendita" con la probabile conseguenza che perderebbe la possibilità di esaminare se la proposta corrispondesse alle sue desiderata e con la possibilità di non concludere la vendita con il cliente dell'AI.
     
    A maidealista e fabele piace questo messaggio.
  10. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Assolutamente d'accordo con Jrogin.

    A parte il fatto che chi sta all'esterno, non può sapere quale sia sto il lavoro dell'agente, in ogni caso non si tratta di un atto di benevolenza, ma di un compenso guadagnato.

    Il proprietario, se non vuole pagare la provvigione, non accetta neanche di farlo vedere all'agenzia e al suo cliente e tantomeno di prendere in considerazione una proposta d'acquisto...

    Silvana
     
  11. Allen

    Allen Nuovo Iscritto

    Può essere, ma non tacitamente. L'agenzia, secondo me, prima di visionare l'immobile deve mettere a conoscenza di tutte le condizioni il proprietario, solo allora facendosi i suoi calcoli il proprietario può prendere una sua decisione. Lo troverei alquanto scorretto presentare un conto a fine trattativa di cui una parte non sapeva nulla.
    Rimango sempre dell'idea che una transazione perfetta sia sempre quando tutte le parti rimangono soddisfatte.
     
    A sylvestro piace questo elemento.
  12. castro

    castro Nuovo Iscritto

    d'accordo con con jrogin, è ovvio che il compenso x la mediazione vada pattuito prima di accettare l'eventuale proposta nessuna agenzia presenta il conto ad accettazione avvenuta, almeno nessuna agenzia "seria".
    E comunque un consiglio per i privati che si trovano in questa condizione anche se l'agenzia dice che non vuole niente, peraltro così si svilisce il proprio lavoro, metterlo per iscritto o pattuire una provvigione allo 0,01% perchè il mediatore ha tempo 1 anno x richiedere le sue spettanze. parlo da agente immobiliare.
     
    A sylvestro e Allen piace questo messaggio.
  13. Francesco Pigat

    Francesco Pigat Nuovo Iscritto

    Silvana buongiorno: per una vendita di ca. € 140000 l'agenzia si prende il 3% dalle due parti (Cliente e impresa venditrice) sono quindi € 4200+€ 4200= € 8400 quindi il 6% del valore dell'immobile.Facciamo due conti molti semplici:
    Con tutto il rispetto per il lavoro dell'agenzia,la proporzione di guadagno tra costruttore e agenzia non tiene,per il solo motivo che l'agenzia guadagna moltissimo a fronte di quanto lavoro? il costruttore impegna ingenti risorse per costruire un complesso residenziale,rischia molto e alla fine deve pagare mediazioni che ritengo esagerate.
    Ti faccio questa domanda : perchè in questi ultimi anni sono spuntate come funghi agenzie da tutte le parti?
    Tanti saluti francesco
     
  14. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    ognuno è libero di rivolgersi o meno alle agenzie immobiliari.
    Se ritiene che il lavoro degli Ai (agenti immobiliari) è superfluo o poco produttivo, ne può fare a meno. Non è un obbligo.
    Se però accetta l'intervento degli AI, anche analizzando una sua proposta di acquisto, è giusto che gli venga pagato il suo lavoro. Per l'entità se non si mettono daccordo prima vigono gli usi della CCIAA.

    PS: mi domando: è giusto che i costruttori sostengano costi x 100 (acquisto, costi di costruzione, oneri urbanizzazione, progetti, mediazioni, oneri finanziari ecc) e ricavino 140 con un guadagno del 40%??:domanda:

    e perchè in questi anni sono spuntate come funghi imprese di costruzione da tutte le parti.??

    Faccio queste osservazioni non perchè voglio sminuire il lavoro dei costruttori o sono invidioso dei guadagni che loro fanno,
    ma pretendo che ciò avvenga anche nei confronti del mio lavoro.
     
  15. castro

    castro Nuovo Iscritto

    rispondo a pigat : il compenso per la mediazione può essere elevato se il mediatore si comporta a modo di taxista (che ti porta in giro ed è quello che dico sempre ai miei clienti che io di lavoro non faccio quello) ma rapportato al lavoro che deve fare in trattativa per fare raggiungere l'accordo soddisfacente da ambio le parti di solito è equo, e poi raramente si esce dalle trattative con le provvigione "piene" almeno io parlo x me , alla prima controfferta il venditore chiede lo sconto delle provvigioni ed un buon mediatore secondo me deve mettere gli interessi dei clienti innanzitutto fermo restando che deve essere pagato.
    Per quest'ultima cosa mi piacerebbe sapere in tutta onestà quanti sono i privati che avendo la possibilità non scavalcherebbero l'agenzia! anzi io qualcuno lo anche beccato citofonare appena si è finito un appuntamento cercando un contatto diretto, puntualmente non erano manco interessati o volevano tirate il collo ai venditori!
     
  16. Francesco Pigat

    Francesco Pigat Nuovo Iscritto

    Jrogin,tu spari grandi *******,trovami un costruttore che guadagana il 40%,invece di parlare a vanvera mettiti a fare il costruttore se ritieni che si guadagna cosi tanto.
    Sono spuntate come funghi le cosidette immobiliari che non possono essere chiamate imprese di costruzioni,ricordati che fare l'impresario è un mestiere molto serio,mettitelo in testa un volta per tutte.
    Tanti saluti francesco

    Aggiunto dopo 16 minuti :

    Tamara le difficoltà ci sono per tutti,i primi ad avere difficoltà sono i clienti che devono sbattere la testa per riuscire ad avere il mutuo.
    Dobbiamo noi tutti (costruttori,agenti immobiliari,notai, escludo le banche)ricreare un sistema capace di calmierare i prezzi,il mercato era drogato e ora stiamo assistendo ad un selezione durissima.
    Resisteranno le imprese serie,le agenzie che mettono bianco su nero con tariffe giuste,ecc.ecc,tu hai detto una cosa giustissima la mediazione deve essere accordata per iscritto.
    Tanti saluti francesco
     
  17. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Vedo che quando si fanno i conti in tasca ale altre categorie da fastidio, allora per cortesia non farli alle agenzie.

    Ho il massimo rispetto per le imprese di costruzione ed anche per le società immobiliari.
    Non faccio il costruttore perchè non è il mio mestiere e non ne ho le capacità ne' tecniche ne' economiche,
    ma l'agente immobiliare ho la presunzione di saperlo fare con professionalità e serietà.

    Il mio post voleva semplicemente avere il sentore di affermare che non dobbiamo farci la guerra tra costruttori ed agenzie, ma cooperare per raggiungere ognuno i suoi obiettivi con la massima trasparenza e serietà.

    (PS: i numeri che ti ho riportato non li ho sparati a vanvera, ma sono i conti che mi fanno i costruttori quando gli presento l'acquisto di operazioni immobiliari e ti posso assicurare che a Viareggio ed in Versilia fino al 2008 erano perseguibili.);)
     
  18. Allen

    Allen Nuovo Iscritto

    :applauso: :applauso: :applauso:

    A quelle va (quasi) sempre bene.

    Aggiunto dopo un tot di minuti :


    Ero curioso, ho fatto una ricerca:

    La mediazione si conclude anche tacitamente, con la semplice accettazione della presentazione del mediatore, da cui la parte interessata trae vantaggio.
    Trib. Frosinone, 20 gennaio 2000
    Nuovo Dir., 2000, 850, nota.


    Il diritto al compenso spetta al mediatore anche in mancanza di uno specifico incarico, essendo sufficiente che la parte, anche "per facta concludentia", abbia accettato l'attività d'interposizione del mediatore.
    Trib. Catania, 11 gennaio 1997
    Giur. Comm., 1997, II, 725

    Il contratto di mediazione non richiede la forma scritta, nè è necessario il consenso delle parti per il sorgere del diritto del mediatore alla provvigione, rilevando a tal fine la mera utilizzazione della sua opera.
    Trib. Genova, 2 aprile 1994
    Giur. Comm., 1995, II, 222



    Se ho capito bene quello che ho letto (sembra inverosimile) tutto ciò è sconcertante, ora che lo so starò attentissimo a scegliere le agenzie, anzi forse mi servirò solo di quelle con cui ho già avuto a che fare e che conosco bene.

    Come è possibile che io debba pagare un mediatore senza che ci sia fra me e lui nessun contratto scritto e solo perchè è un mediatore (potrebbe presentarsi senza dirmelo). Allora se un mediatore cerca casa per se stesso e vuole la mia gli devo pagare anche la commissione? :shock:
     
    A Francesco Pigat e maidealista piace questo messaggio.
  19. Francesco Pigat

    Francesco Pigat Nuovo Iscritto

    Allen purtroppo è come dici tu: Ti dico una cosa,io come costruttore le case le vendo da solo,risparmio la mediazione la faccio risparmiare al cliente e posso dirti che i clienti sono fino ad oggi molto sodisfatti.
    Concludo dicendo questo: Se in una trattativa entra un mediatore o agenzia, (anche verbalmente) trovo giusto che le parti riconoscano la provvigione eventualmente concordata come percentuale.
    Saluti Francesco
     
  20. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Assolumatente no! Perchè non è una parte terza. Il codice infatti definisce come mediatore clui che mette in relazione ldue o più parti per la conclusione di un affare senza essere legato ad esse da rapporti di mandato, rappresentanza e dipendenza.

    Ti ringrazio Allen per i riferimenti normativi che hai riportato poichè rispecchiano esattamente quanto da me scritto nei post precedenti.

    Francesco (posso chiamarti informalmente così? Se non posso scusami sin d'ora, modificherò il post), la tua è una scelta personale e rispettabilissima dovuta probabilmente alle tue esperienze pregresse, alle tue capacità e alla tua serietà professionale che non ho mai messo in dubbio.
    Mi fa piacere la tua conclusione del tuo ultimo post:
    :daccordo:

    Senza rancore Giuseppe Nigro (Jrogin):p
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina