1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Peppeok

    Peppeok Nuovo Iscritto

    Salve a tutti e complimenti ai realizzatori del forum, molto utile e ben fatto:ok:

    Mi sono appena iscritto , da premettere che non ho frequentato studi eccetto la 4° elementare 56 anni fa, quindi scusate la grammatica.
    Ho un problema famigliare questione divisioni di beni, come comportarsi davanti a una situazione del genere.
    Cerco di spiegare bene la situazione per avere una risposta al meglio possibile per chi mi può consigliare.
    30 anni fa mi sposai, i miei genitori voleva che rimanessi con loro e altri 3 figli cosi fu.. a mie spese ambiai una stanza come camera per me e mia moglie, l'intero edificio risiede sul suolo di proprietà del comune, alla nascita del primo figlio decisi di costruire una casa tutta mia, le possibilità erano poche ma con grandi sacrifici riusci a realizzare 110 mq in grezzo predisposto in futuro per altro livello.

    Dopo un'anno si presentarono le mie sorelle e fratello con una scrittura privata realizzata da un geometra su loro richiesta dove specificava la divisione del potere dei genitori, 4 figli 4 quote a stesso valore con uso frutto dei genitori, tutti avevano firmati, madre, padre, e i 3 figli, eccetto io, nessuno mi aveva informato di questa decisione. una delle mie sorelle e fratello, due dei 4 figli hanno ufficializzato la loro quota in basea questa scrittura privata, una sorella per questione finanziaria ancora non ha fatto niente, io ho frazionato la mia quota, ho pagato e presentata al comune 7 mesi due giorni fa, il comune mi informa tramite una lettera che la domanda e stata rifiutata e fermata, il motivo che sorelle e fratello si oppongono e vogliono anche la mia quota dichiarando che la scrittura fatta da loro 15 anni fa non ha più nessuno valore.. faccio presente che per equivagliare il valore di una quota scelta da una sorella, gli altri 3 figli compreso io abbiamo sborsato 4 milioni a testa delle vecchie lire.

    i nostri genitori sono deceduti, mia madre nel 2009, mio padre 2012.

    spero sia riuscito a dare informazione abbastanza chiare..

    grazie di cuore a tutti qualunque sia i vostri consigli....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina