1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Poch

    Poch Membro Attivo

    I fatti: il nostro amministratore nominato alla fine di marzo con un compenso di poco più di 1000 euro/anno, senza informare il condominio,titolare del conto,si è "autobonificato" 250 euro a luglio ( primo trimestre), altri 250 ad agosto ( secondo trimestre ) per poi incassare ai primi di novembre i restanti 500 ( terzo e quarto trimestre), senza aspettare la scadenza naturale del marzo prossimo? E' accettabile e corretto il comportamento di questo amministratore per il quale quattro trimestri non corrispondono ad un anno ma a soli otto mesi (marzo-novembre), che di fatto preclude all'assemblea il diritto,eventualmente, di revocarlo per non vedersi costretta poi a pagare uno nuovo per i mesi mancanti alla scadenza di quello precedente? E' possibile la firma congiunta sul conto in modo che qualche condomino designato possa controllare e vigilare sul comportamento "disinvolto" di questo amministratore per prevenirne altre "sortite" e bonifici arbitrari, che frappone mille ostacoli alla visione del conto, tanto che io sono dovuto recarmi presso la banca per poterne acquisire l'estratto?
     
  2. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Tenendo come punto fermo che un amministratore serio dovrebbe sempre consentire ai Condomini di visionare le pezze giustificative e il rendiconto bancario (a mio modo di vedere anche dopo che il consuntivo sia stato approvato se qualche condomino non ha avuto la possibilità di farlo prima), per quanto riguarda il suo compenso tutto dipende dagli accordi che avete preso con l'amministratore.
    Quando lo avete nominato cosa avete stabilito? Avete stabilito che il compenso sarebbe stato corrisposto a fine gestione?
    E soprattutto, se non vi fidate del vostro amministratore, perchè non lo cambiate? In sede di assemblea nessuno vi obbliga ad approvare il suo compenso se difforme dagli accordi presi, e nessuno vi obbliga a tenervelo.
     
  3. Poch

    Poch Membro Attivo

    Il punto è proprio questo: si è stabilito il compenso ma era implicito che nell'arco dei 4 trimestri l'amministratore potesse attingere le relative rate a suo favore,l'ultima delle quali,a saldo, alla fine del suo mandato. Da che mondo è mondo, il saldo dei compensi in tutti i campi lavorativi avviene al termine della prestazione professionale effettuata, ma mai avrei pensato che questo signore si sarebbe intascato a novembre ciò che gli spettava legittimamente nel marzo successivo,e che,ripeto,il quarto trimestre si conclude alla fine di un anno.Mutatis mutandis, è come se l'anno scolastico suddiviso in trimestri finisse a marzo e non a giugno con conseguente anticipo,per esempio,della maturità, a marzo. Quanto al fatto che "nessuno ci obbliga a tenerlo" con me sfonda un portone, ma vallo a dì a certi condomini codardi,pecoroni,menefreghisti e.. mi fermo qui che sono tanto loquaci per le scale quanto muti in assemblea. Per la serie:non parlo,non sento,non vedo; non c'ero e se c'ero dormivo.Grazie e scusate la lunghezza
     
  4. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusa sai ma ciò che è implicito per te può non esserlo per un altro. I patti e le condizioni devono essere ben chiari per poterne pretendere il rispetto.
    Quanto agli altri Condomini non posso suggerirti altro che cercare di convincerli.
     
  5. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Che l'amministratore si sia pagato in anticipo direi che è a dipr poco irrituale e di dubbio gusto... ma non illegale.


    Con l'on line banking, ormai, l'amministratore dovrebbe essere in grado di fornire estratti in tempo reale.
    Per quanto riguarda la firma congiunta... come amministratore mi opporrei senz'altro. Il responsabile di quel conto è lui!
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    L'amministratore può, fare i pagamenti del suo compenso come vuole se non stabilito diversamente dall' assemblea, i condomini prima dell'approvazione del riparto non possono vedere l'estratto conto, e la banca a fatto male a farti vedere il saldo:daccordo:
     
  7. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    in fin de' conti e' il SUO compenso : se non finira' il mandato dovra' restituirne una parte e se lo ha gia' incassato non potra' pretendere altri esborsi a suo favore....controllare gli estratti conto, i consuntivi etc
     
  8. Poch

    Poch Membro Attivo

    E' il buon senso ed il buon gusto che non ti permettono di "autosaldarti" il tuo compenso con 5 mesi di anticipo, rispetto alla scadenza naturale del mandato ( fine marzo 2103). E se domani questo amministratore decide di dimettersi, se magari - Dio non voglia- accade all'improvviso quello che è accaduto al fratello deceduto cui è succeduto, l'assemblea dovrebbe nominarne un altro riconoscendogli e sovrapponendogli ovviamente il compenso anche per i 5 mesi restanti ( novembre-marzo) anticipatamente percepiti dal precedente. E' vero: nulla di irregolare. Ciò non significa però che un atto o un comportamento, pur non sconfinando nell' illegalità, non sia censurabile e stigmatizzabile sotto il profilo morale,civico, etico e deontologico. E non mi riferisco naturalmente solo a chi gestisce un condomino. Quanto a chi sostiene che la banca ha fatto male addirittura a " farmi vedere il saldo " ( sic!), è la ratio e la logica che consentono..." ad ogni condomino,in quanto cliente ed in quanto contitolare del conto insieme agli altri condomini ( l'amministratore è solo l'esecutore ) il diritto di ottenere direttamente dall'istituto bancario la consegna degli estratti conto": così parlò una sentenza del Tribunale di Salerno (30/07/2007 che recepiva una sentenza della Cassazione del 21 gennaio 2010 n. 1001 ). Sentenze che poi sono state recepite e fatte proprie dalla Decisione dell'Arbitro Bancario Finanziario n.814 del 19 aprile 2011 del Collegio di Milano. E con questa Decisione in mano, consapevole che quando ci sono i miei diritti di cittadino e di condomino non mollo mai, sono andato dal direttore della Banca che, dopo qualche giorno di "riflessione", mi ha richiamato e mi ha consegnato la copia dell'estratto conto condominiale. Con buona pace del mio "carissimo" amministratore che mi ha sempre negato e di tutti quelli che ancora oggi in tutti i campi della vita hanno paura di una parolina semplice semplice, chiara chiara che si chiama TRASPARENZA. Grazie.
     
  9. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    parli di buonsenso e buongusto ? vale a dire serieta' et onesta' ? tu pensi veramente che il direttore della banca ti abbia consegnato cio' che chiedevi in base ad una "riflessione" ?....disilluditi caro ! ti ha consegnato cio' che chiedevi perché ha parlato con l'amministratore e quello,visto che la legge lo impone, ha dato il nullaosta...!davvero così ingenuone (senza offesa) ?
     
  10. Poch

    Poch Membro Attivo

    No comment sull'esternazione dietrologica del sig. hanton 21. Del resto che la dietrologia sia lo sport nazionale e che in tanti vi si nascondano dietro, perchè è il rifugio di chi è a corto di argomenti, lo dimostra il sig.hanton21 che a buon diritto ne ha conquistato il podio più alto. Oggi,per esempio, è il 26 novembre; ebbene i dietrologi sarebbero capaci anche di negarlo. Senza offesa,of course...
     
  11. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ...nego...nego..e se c'ero dormivo....
     
  12. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma perchè? Il conto corrente è del Condominio, mica dell'amministratore. Oggi, con l'home banking, fornire un estratto conto ad un Condomino che lo richieda, porta via tre minuti. Il fatto di negarlo fa solo pensare male, e molto male!
    Personalmente non mi fiderei di un amministratore che non mi consenta, nei dovuti modi (su appuntamento e in orario d'ufficio), la visione dei documenti del mio Condominio.
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se chiedi un appuntamento questo cambia, ma il post era vedere i c.c. del condominio, che solo l'amministratore ha l'accesso, l'home banhing, l'accesso la solo l'amministratore, e non tutti i condomini ci mancherebbe altro, merit56
     
  14. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Scusate, ma la questione non riguardava neanche l'estratto conto...
    Il nostro Original poster scriveva:

    Parliamo di un condomino che interferisce sul conto di gestione!
    Ma stiamo scherzando?!?
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  15. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    E inoltre è la banca o la posta stessa che non te lo consente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina