1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mico6l

    mico6l Nuovo Iscritto

    Mi sto avvicinando ad un rogito come acquirente.

    Seconda casa ( sara' in realta' la mia prima casa ponendovi la residenza ma in comune in cui possiedo altri immobili) x cui riguardo il valore di tassazione (10%) varra' il valore catastale aumentato del 5% x 120%. ahime' !

    Nel rogito si dovra' dichiarare, secondo la normativa, anche il valore reale di compravendita ovviam ben piu' alto del precedente.

    Parebbe tutto molto semplice e lindo.

    Semplicemente mi chiedo - ben ed amaramente consapevole che si naviga in un mare sempre piu' difficile e soprattutto tassato per i proprietari immobiliari- se il valore reale posto nel rogito non sara' l'anticamera d'una ennesima batosta con aggravio ICI & tassazioni varie.
    Altrimenti a che pro ?

    Pareri ... sensazioni al riguardo ? O son io ormai portata a veder nero invece che rosato ? :^^:

    In quest'occasione acquisto da un parente, quindi persona con cui ho facilita' ad accordarmi comunque inter nos.
    Non vendero' tale immobile se non tra decenni. Non richiedero' mutuo ne' sgravi fiscali per ristrutturazioni.

    grazie per l'attenzione di chi mi leggera' ed a chi vorra' darmi un cordiale consiglio (o comunque regalarmi le sue riflessioni) piu' pratico che rigidamente teorico.
    ;)
     
  2. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    anche a me di notte, mentre non dormo ( ormai da tempo) viene questo dubbio.Ma che ci vuoi fare , amico mio?Massimo:fiore:
     
    A mico6l piace questo elemento.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A me non sembra che i patrimoni siano particolarmente tassati. altrimenti non si spiegherebbe come in Italia, unico caso al mondo, si investa sul mattone... ovviamente il nuovo bene andrà inserito nella dichiarazione dei redditi ma solo un commercialista potrà dirti quanto questo inciderà sulla tua.
     
  4. mico6l

    mico6l Nuovo Iscritto

    non le sembra che gli immobili siano particolarmente tassati ? :shock:

    se si continua ad investire in essi e' per pura mancanza di possibili alternative vd la piccola imprenditoria :disappunto:

    saluti
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    io non sono un commercialista ma non mi risulta che i patrimoni siano tassati particolarmente. l'unica cosa che mi risulta tassata in maniera esorbitante e quella che dovrebbe esserlo meno, ovvero il lavoro.
     
    A CAVILLO piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina