• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
ciao. vorrei sapere se ,dividere con un tramezzo in carton gesso una camera, ricavandone due piccole che prenderanno luce da metà finestra ciascuno,richiede particolari permessi? in tutti i casi se viene fatto senza comunicazione al comune quali sanzioni potrebbe causare? grazie
 

carlo.b

Membro Attivo
Re: si può dividere una camera?

Ciao Carla,
per poter eseguire il lavoro che hai prospettato devi presentare la D.I.A. al Comune.
In ogni caso le due nuove camere devono avere i requisiti di abitabilità, cioè avere una superficie netta di almeno 9 mq per camere ad un posto letto e 14 mq per camere a due posti letto o locale soggiorno e rispettare il rapporto aeroilluminante di 1/8, cioè 1 mq di finestra ogni 8 mq di pavimento, tutto questo secondo Decreto Ministeriale. Il Regolamento Edilizio di Roma, che non conosco, potrebbe prevedere parametri più restrittivi.
Nel caso tu esegua le opere senza atto autorizzativo potresti incorrere nel pagamento della sanzione ed al ripristino dello stato dei luoghi.
Saluti.
Carlo
 

r.dapino

Nuovo Iscritto
Concordo con carlo.b, ad eccezione del ripristino dello stato dei luoghi: se le opere sono conformi basta presentare una DIA in sanatorio e pagare normalmente 516 euro(circa) di sanzione. l'opera modifica la consistenza dell'unità immobiliare e quindi rende necessaria anche la presentazione di variazione catastale per opere interne. Se vengono toccati gli impianti (nel caso secondo me quello eletrico dovrà subire variazioni) è necessaria la relativa certificazione.
 

Maddy

Nuovo Iscritto
r.dapino ha scritto:
Se le opere sono conformi basta presentare una DIA in sanatoria e pagare normalmente 516 euro(circa) di sanzione. l'opera modifica la consistenza dell'unità immobiliare e quindi rende necessaria anche la presentazione di variazione catastale per opere interne. Se vengono toccati gli impianti (nel caso secondo me quello eletrico dovrà subire variazioni) è necessaria la relativa certificazione.
esatto ;) questa è la procedura corretta!
è anche vero che se pensi sia una suddivisione temporanea che hai intenzione di ripristinare in seguito (mettendo il cartongesso sopra il pavimento..senza modificarlo)...potresti non seguire l'iter (opinione personale)..
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
io lavoro a Roma, e concordo con i colleghi.

l'iter da seguire è :

Denuncia di Inizio Attività e attendere il silenzio-assenso di 30gg;
Variazione Catastale;
Fine Lavori e Collaudo.

Come precisato prima dai colleghi, le due nuove stanze, devono rispettare i requisiti igienico-sanitari fissati dalla legge:

-rapporto aeroilluminante non inferiore ad 1/8
- superficie minima di 9mq per la camera singola e 14 per quella matrimoniale.

io lavoro a Roma e, se le occorre un tecnico, sarei disposto a farle un eventuale preventivo di massima per dia, direzione lavori, e accatastamento.

saluti
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
Dimenticavo di Accennarle che ai sensi della L.R. 15/2008 la sanzione da pagare in caso di Accertamento di conformità (Praticamente la procedura da utilizzare per sanare opere eseguite in assenza di titolo abilitativo) è di € 1000,00 e non più di € 516,00 come imposto dal D.P.R. 380/2001. Ma è un'ipotesi rara l'utilizzo dell'accertamento di conformità per le opere interne.

saluti
 

ralf

Nuovo Iscritto
beh cosa dire :D :D grazie veramente a tutti per le celeri risposte,questo forum è veramente valido,tra l'altro appena nato,almeno così mi pare :ok: i miei parenti e tutti i condomini a cui ne ho parlato...mi stanno subissando di domande che poi io dovrei riportare quì :^^: :^^: tanto dicono..è gratis :risata:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto