1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ginore

    ginore Membro Attivo

    Ieri, 06.06.13, è entrato in vigore il decreto che prolunga il bonus per le ristrutturazioni edilizie fino al 31 dicembre 2013 al 50% con un tetto massimo di spesa di 96.000 Euro, da ripartire in 10 rate annuali.

    Il caso.
    L'immobile ove risiede la mamma, cointestato con me al 50%, presenta alcune stanze nelle quali l'intonaco si sta staccando, causa l'umidità. Vogliamo quindi procedere con la rimozione dell'intonaco ammalorato, reintonacare le pareti interessate e riposare nuovi battiscopa.
    Farò intestate le fatture (10% di IVA ...credo, giusto?) a mio nome e povvederò io stesso ad effettuare il bonifico all'impresa, in maniera da potere detrarre io, per intero, la spesa (mia mamma non ha capienza).
    I lavori inizieranno presumibilmente a metà luglio 2013.

    I quesiti.

    1) il mio caso in quale tipologia di lavoro di manutenzione edilizia rientra? (manut. ordinaria sulle singole unità imm.? straordinaria sulle parti comuni? risanamento conservativo?)

    2) al centro di Pescara non bisogna inviare più nulla, ok; ma quali adempimenti burocratici devo intraprendere per essere in regola? (DIA? comunicazione al comune? nulla?)

    Grazie e buona giornata.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Il tuo caso rientra nella manutenzione ordinaria che, con riferimento alla singola unità immobiliare, purtroppo non è agevolabile.
     
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, dimenticavo, ok! per l'IVA agevolata al 10%.
     
  4. ginore

    ginore Membro Attivo

    ...niente agevolazioni fiscali......ma .... non può rientrare nel "risanamento conservativo"?
    ho tralasciato poi che, oltre al lavoro sui muri, si dovrà asportare il box doccia con relativo piatto doccia, causa infiltrazione di acqua nel solaio sottostante. Questo rientra?
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Restauro e risanamento conservativo necessitano di abilitazioni comunali.
    Non mi sembra il tuo caso...
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Assolutamente d'accordo.:stretta_di_mano:

    Neppure.
    Sorry:)

    p.s. carino il gattino del tuo avatar...:)
     
  7. ginore

    ginore Membro Attivo

    grazie amiche e amici, dura lex sed lex!
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina