1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. antonella1

    antonella1 Membro Ordinario

    buongiorno, vorrei un informazione , ho ricevuto da circa 6 anni in donazione da mio padre e mia madre l'appartamento dove vivo con mia moglie e mio figlio, mi hanno detto che io per non avere problemi per una futura vendita, devo aspettare 20 anni dall'atto di donazione in caso di non morte dei miei genitori (che mi hanno donato l'appartamento) e 10 anni in caso di decesso, il mio dubbio consiste dato che già sono passati 6 anni e loro per fortuna sono ancora in vita se per caso si dovesse verificare l'evento negativo della morte come si calcola il tempo? si cumulano gli anni? oppure si parte da zero? e poi dato che era intestata a tutti e due i genitori , se muore uno solo cosa succede? Aspetto una vostra gradita risposta
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se i tuoi genitori dovessero morire (e ti auguro avvenga tra 100 anni), i 10 anni decorrono dal loro decesso.
    Se uno muore e l'altro sopravvive, le due quote cedute viaggiano separatamente (il ventennio per la quota del genitore vivo, ed il decennio per quella del genitore deceduto).
     
  3. antonella1

    antonella1 Membro Ordinario

    Grazie per la risposta ed i 6 anni che già sono trascorsi dalla donazione che fine fanno?
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Valgono solo ai fini del calcolo nel periodo in cui i genitori sono in vita.
     
  5. erwan

    erwan Membro Attivo

    varrà il termine che è decorso per primo: se ad esempio il decesso dovesse avvenire ora attenderai 10 anni, e questi 6 non serviranno a nulla;
    se il decesso avvenisse invece al 19° anno dopo la donazione ne aspetterai ancora uno per completare i venti.
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  6. antonella1

    antonella1 Membro Ordinario

    ma cosa significa ""varrà il tempo che è decorso per primo? a cosa ti riferisci??
     
  7. erwan

    erwan Membro Attivo

    i termini che scorrono sono due: quello dalla data della donazione, di 20 anni, e quello dalla data del decesso, di 10: si calcolerà quale arrivi prima.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina