• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

forest

Membro Junior
Proprietario Casa
io e altri condomini vorremmo "licenziare" il nostro amministratore di condominio, non lavora bene e tende a fare il furbo. Volenjdo raccogliere le firme di quanta percentuale avremo bisogno? e che procedura bisogna usare? grazie
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Non bisogna "raccogliere firme". Bisogna che l'assemblea dei condomini, regolarmente costituita, deliberi la revoca dell'amministratore, secondo quanto disposto dall'art. 1136, commi 2 e 4 c.c. (approvata con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio).
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Bisogna che l'assemblea dei condomini, regolarmente costituita, deliberi la revoca dell'amministratore, secondo quanto disposto dall'art. 1136, commi 2 e 4 c.c. (approvata con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio).
posso aggiungere che si può aspettare il termine del rinnovo annuale (che va approvato con lo stesso quorum indicato da @Nemesis) non approvare il rinnovo e arrivare preparati con il nome di un nuovo amministratore, che abbia dichiarato quali siano le sue condizioni per assumere l'amministrazione del condominio, e nominare lui nuovo amministratore.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
potresti si raccogliere le firme ma non hanno valore, vi servirebbero solo per rendervi conto quanti di voi avete la stessa idea, se superate i 500 millesimi all'ora potete chiedere all'amministratore di indire una riunione straordinaria per la sostituzione dell'amministratore, in quel caso se vuole fare il furbo non vi risponde e fa passare tempo oppure indice una riunione alla lunga, nel frattempo lui pascolerà tra di voi per mettere zizzania e far si che alla riunione non raggiungiate i 500 e almeno + uno dei millesimi per cambiarlo, perché almeno + uno perché per assurdo potreste essere 500 contro 500 pertanto lui resterebbe in carica, chiaramente alla riunione già dovete avere un nome di almeno un nuovo amministratore per poterlo nominare sempre con la maggioranza dovuta, pertanto più che raccogliere le firme mettetevi d'accordo tra voi assicuratevi che non ci siano crumiri che all'ultimo momento cambiano idea e procedete con la richiesta scritta che va fatta da almeno due condomini con una maggioranza ??? qui non ricordo ma troverai varie discussioni dove ci sono i dati e la procedura certa, un'altra cosa potrebbe chiedervi il mancato guadagno ossia gli stipendi che non percepirebbe con il suo licenziamento, informati anche su questo ripeto è passato diverso tempo da quando l'ho fatto io nel frattempo le leggi sono cambiate e ci potrebbe essere qualche cosa che ho omesso.
Se non vi risponde entro un determinato tempo ( anche questo ha una normativa ) potete indire una autoconvocazione, anche questo lo potete menzionare nella prima lettera di richiesta, attenzione ai termini di attesa dalle raccomandate non ritirate ecc. sono tutti sotterfugi che si adottano per far passare altro tempo più tempo passa e più lui ci guadagna e può manipolare i conti.
facci sapere
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
potreste essere 500 contro 500 pertanto lui resterebbe in carica
No! La deliberazione (con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti) sarebbe approvata. Infatti 500/1000 è la misura minima prevista dalla legge: "almeno la metà del valore dell'edificio".
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
perché Nemesis se per assurdo si avesse la metà dei millesimi 500 che dicono si e gli altri 500 che dicono no e anche le teste fossero al 50 e 50 non sarebbe un pareggio e pertanto una non maggioranza prevalente raggiunta?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
ecco perché io dico sempre 500 + 1 sbaglio?
Sì. Se, come avevo già scritto, esistono i voti favorevoli della maggioranza degli intervenuti (maggioranza delle teste), i quali rappresentano almeno la metà del valore dell'edificio (e 500/1000 è esattamente la metà), la deliberazione è approvata e valida. Non occorrono almeno 501/1000, ma almeno 500/1000 (oltre, naturalmente, al voto favorevole della maggioranza degli intervenuti).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
possessore ha scritto sul profilo di Luigi Criscuolo.
Auguri di buon compleanno anche da parte mia!
Alto