1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Orsini

    Orsini Nuovo Iscritto

    ----- nel 2008 avevo dato , con atto registrato, in comodato d'uso il mio appartamento al figlio , sposato con una figlia , che vi abita da tale data.
    Con l'introduzione dell'IMU ho dovuto pagare tale tassa ( per me seconda casa ) .
    Mi e' stato detto che se cedo il diritto di abitazione o l'usufrutto sono esentato da tale pagamento.
    Chi mi puo dire quale spesa dovro' sostenere per concedere il diritto di abitazione al figlio?-
    Grazie
    loren
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Un notaio. :)
     
    A erwan piace questo elemento.
  3. Giuseppe1975

    Giuseppe1975 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    io ho lo stesso problema un notaio mi ha chiesto 2.500 euro per un diritto di abitazione, mi sembrano un po cari
     
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Oggigiorno un notaio non si scomoda per meno di 2500 euro ;)
     
    A piace questo elemento.
  5. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se è figlio unico fagli la donazione cosi non avrà altro da pagare quando :triste: non ci rarai più :fiore:
     
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, e lo maledirà perché per colpa della donazione non potrà vendere l'immobile per 10 anni dal giorno della morte del donante. Nel caso in cui il donante sia ancora in vita, 20 anni!!
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L'unica salvaguardia viene dal trascorrere del tempo. Le ipoteche mantengono infatti la loro efficacia se la trascrizione della donazione o della successione è avvenuta da oltre vent'anni.

    Inoltre, il trasferimento è considerato definitivo se il donante (o il defunto) è deceduto da oltre dieci anni e nel frattempo non sono state intraprese azioni legali da parte degli eredi.
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma non è che non si può vendere è più difficile avere dei mutui e poi se si è figlio unico? o se si abita in quella casa e non c'è interesse a vendere? :shock::fiore:
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    forse domani mi farà male la testa, si sta mettendo troppo peso alle donazioni di un domani, cerchiamo di riceverle adesso queste donazioni, un domani deve ancora arrivare?
     
  10. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Guarda, io ho ricevuto una donazione nel 2008 con donante deceduto nel 2010, non sai quanto me ne sono pentito. Vorrei vendere e so che avrò grossi problemi fino al 2020. L'IMU e le spese condominiali sono insostenibili. Quindi il tuo "cerchiamo di riceverle adesso queste donazioni", per me non vale proprio, anzi, alla larga dalle donazioni, come la peste!
     
    A piace questo elemento.
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se questa donazione ti rende impossibile la vita, non devi fare altro che ridonarla a chi veramente sa appressare, e sulla piazza c'e ne sono a josa, stai certo ciao
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Chi ti ha obbligato ad accettare?
    Potevi benissimo rifiutarla la donazione e vivevi...felice e contento senza nessuna preoccupazione per l'IMU. :p
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina