1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. samuelepreoccupato

    samuelepreoccupato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti,
    mi Chiamo Samuele, dopo la morte della mia amatissima madre aimè....ho dovuto iniziare il calvario con mia sorella per la divisione giudiziale ereditaria, diciamo che sono a buon punto....abbiamo già depositato le memorie, in questo periodo il geometra assegnatomi dal giudice, assieme al mio perito stanno facendo le perizie (c.t.u)....abbiamo ereditato due immobili, in questo momento io abito in affitto....stanco delle continue liti quotidiane, nella prima casa, con mia sorella che non sente ragioni di mediare.....ora, ragionando per assurdo che la casa mi venga assegnata dal giudice....la mia domanda è la seguente: " in quanto tempo mia sorella dovrebbe lasciare l'immobile una volta assegnatami? E se non se ne volesse andare?",
    grazie in anticipo a chiunque voglia rispondermi
     
  2. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    le risposte le avrai dopo la sentenza del giudice
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    innanzitutto avresti dovuto dirci quali sono state le domande che il Giudice ha posto al CTU: perché da queste si sarebbe capito molto. Comunque è probabile che una delle domande poste dal Giudice sia stata :"dopo aver quantificato l' ammontare dell' asse ereditario il CTU indiche se, e come, esiste la possibilità di suddivisione del patrimonio individuato."
    Supponiamo che esista questa possibilità che contempli l'assegnazione di un appartamento a testa (visto che ce ne sono 2) e che si raggiunga, con l'integrazione di denaro o titoli disponibili disponibili, le quote previste dal c.c. in fatto di eredità: non è detto che il CTU aggiudichi a te l'appartamento in cui, mi sembra di aver capito, ci abita tua sorella. Anzi direi che per evitare traslochi si tende ad assegnare l'immobile a chi c'é già dentro, a meno che questo non sia già proprietario di un altro appartamento, e che le caratteristiche dell'altro erede siano tali che l'altro appartamento disponibile non sia idoneo per lui e la sua famiglia.
    Tu dai per scontato che l'appartamento in cui attualmente vive tua sorella venga assegnato a te..... io aspetterei la sentenza del Giudice.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  4. samuelepreoccupato

    samuelepreoccupato Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    veramente io ho scritto "ragionando per assurdo".....quindi non do nulla per scontato.....volevo solo sapere in caso di "assegnazione" cosa mi aspetta.....grazie cmq per le risposte
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se gli eredi siete solo tu e tua sorella ti spetta 1/2 dell'ammontare del patrimonio. In questo contesto il valore degli immobili assumerà un peso notevole. Chi ha potere decisionale è il Giudice al quale visiete rivolti il quale sulle indicazioni date dal CTU effettuando la suddivisione assegnerà gli immobili sulla base del loro valore di stima dietro compensazione di denaro o titoli in modo da rispettare o le volontà espresse con testamento o le quote previste dal c.c. in fatto di eredità.
    Se tu hai fatto richiesta esplicita di avere l' immobile A può darsi che tu venga accontentato sopratutto se c'é la collaborazione di tua sorella; ma se non c'é sarà il giudice che assegna.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina