• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

sisino

Membro Attivo
Buongiorno,

un'assemblea straordinaria in seconda convocazione, dovrà deliberare sull'installazione di sistemi di videosorveglianza e controllo remoto, si chiede quale dovrà essere il quorum deliberativo ipotizzando a titolo esemplificativo che i partecipanti la riunione rappresentano in 2 convocazione 450 millesimi.
E' vero che occorrono almeno 500 millesimi tra tutti i proprietari il condominio?
Se è cosi, in una situazione con la presenza di 450 millesimi non si potrà approvare il punto all.o.d.g.?

Grazie
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Art. 1122-ter c.c.:
Le deliberazioni concernenti l'installazione sulle parti comuni dell'edificio di impianti volti a consentire la videosorveglianza su di esse sono approvate dall'assemblea con la maggioranza di cui al secondo comma dell'articolo 1136.
Art. 1136, comma 2 c.c.:
Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Art. 1122-ter c.c.:
Le deliberazioni concernenti l'installazione sulle parti comuni dell'edificio di impianti volti a consentire la videosorveglianza su di esse sono approvate dall'assemblea con la maggioranza di cui al secondo comma dell'articolo 1136.
Art. 1136, comma 2 c.c.:
Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.
Intervento chiaro e conciso.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
E' vero che occorrono almeno 500 millesimi tra tutti i proprietari il condominio?
Se è cosi, in una situazione con la presenza di 450 millesimi non si potrà approvare il punto all.o.d.g.?
Occorrono il 50℅+1 dei votanti che possiedono almeno 500 millesimi perché la delibera sia validamente approvata... ma la delibera può essere "dichiarata aporovata" anche con numeri inferiori.
In tal caso chi è contrario dovrà impugnare a Giudizio chiedendo l'annullamento entro 30gg. dal voto (per contrari ed astenuti) o dal ricevimento del verbale (per gli assenti).
Tale "forzatura" si usa quando la mancanza di voti/millesimi è dovuta più a menefreghismo o scarsa partecipazione.

Alternativa che non comporta rischi di impugnazione "dichiarare" l'approvazione come "innovazione" a totale carico dei favorevoli.
 

arcore

Membro Attivo
Proprietario Casa
Da noi nel condominio x le Assen,e x menefreghismo siamo bloccati in tutto. Non riusciamo a raggiungere vere il quorum qualsiasi cosa.sono già 2 assemblea straodinarie che non raggiungono giamo i millesimi necessari .chissà come si può fare.?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
come si può fare.?
Art. 1105, comma 4 c.c., applicabile anche al condominio per il rinvio previsto dall’art. 1139 c.c.:
Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Da noi nel condominio x le Assen,e x menefreghismo siamo bloccati in tutto. Non riusciamo a raggiungere vere il quorum qualsiasi cosa.sono già 2 assemblea straodinarie che non raggiungono giamo i millesimi necessari .chissà come si può fare.?
Seguendo le spiegazioni che ho dato e quelle riportate da @Nemesis.

Parli di delibere straordinarie inerenti a cosa?
Per quella "ordinaria" (approvazione bilanci) si raggiunge la maggioranza?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Anche x sistemazione tetto .
Le delibere per delle "semplici" manutenzioni non sono sempre "obbligatorie" e nemmeno un Giudice potrà imporle salvo si tratti di interventi necessari per questioni di sicurezza per persone o cose.

Se l'inquilino dell'ultimo piano lamenta infiltrazioni o se vi è un pericolo di distacco/caduta di cornicioni, camini od altro l'amministratore può agire in via preventiva e poi far ratificare ...oppure un qualsiasi condomino o chi lamenta il danno può chiedere l'intervento del Giudice come spiegato da @Nemesis.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto