1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Luky

    Luky Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve, la domanda è la seguente: può una persona disporre in vita della quota disponibile del proprio patrimonio (in questo caso immobiliare) intestando 1/3 di una casa ad un nipote (figlio della figlia) e di 1/3 di un'altra casa intestato ad un'altra figlia mentre nulla ha disposto per la terza ed ultima figlia? Vi sono azioni a tutela della quota ereditaria di quest'ultima?
    Un'altra domanda:l'Istituto dell'Affiliazione (ormai abrogato) e/o la nomina del Tutore comporta automatico usufrutto legale (in favore del Tutore) sui beni intestati al pupillo o serve, comunque, un atto registrato dal notaio e/o autorizzazione del Giudice Tutelare? Grazie a chi vorrà rispondere :???:
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quota disponibile si concretizza nel seguente modo: Eredi 3, divisione del patrimonio in 4 parti, la quarta parte la puoi destinare a uno o più eredi o a una persona terza. Non puoi escludere nessuno dei tuoi eredi, sarebbe un gioco da ragazzi, impugnare l'eredità da parte di chi si sente penalizzato.
     
  3. Luky

    Luky Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve Adriano, grazie della risposta, desidero gentilmente un chiarimento anche per l'altra domanda ed, inoltre, sapere se è lecito disporre della disponibile in vita, anche, perchè, ha disposto di una percentuale di 1/3 e non di 1/4, come giustamente hai descritto. Grazie
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dunque parliamo di una persona che ha tre figli e non un coniuge, ovvero coniuge defunto. Se si la quota disponibile è 1/4. Come dicevamo tre eredi, se vuole una disponibile deve dividere il patrimonio per 4. Per fare ciò deve redigere regolare testamento, scritto di suo pugno, datato, e firmato. Meglio se da un Notaio che garantisce la stesura regolare e la sua custodia.
    La seconda domanda e molto tecnica, cose da avvocato, a loro lascio la risposta.
    Ma se ho capito l'affiliazione del nipote, ti riferivi a quello, automaticamente mette il minore sotto un giudice tutelare, o almeno credo.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Finché è in vita, una persona può liberamente disporre di tutto il suo patrimonio. Caso mai, sarà dopo la sua morte, che gli eredi legittimari potranno agire per ridurre le eventuali donazioni disposte in vita dal de cuius e/o le eventuali disposizioni testamentarie, lesive delle loro quote di legittima.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. La quota disponibile è di 1/3 (art. 537, secondo comma c.c.).
     
  7. erwan

    erwan Membro Attivo

    sì, salvo successive impugnazioni.
    tra l'altro non è chiaro se la figlia madre del nipote citato per primo è viva: se sì anche lei sarebbe stata lesa...

    per donazione fatte oggi sì, notificando l'opposizione che blocca i termini di prescrizione per impugnare in un domani.

    la domanda non è chiara.
    comunque il tutore non ha alcun usufrutto legale e il notaio non c'entra: tutto il procedimento ruota attorno al giudice.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina