1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno!
    Essendo ancora in vita decido di vendere tutto il mio patrimonio immobiliare ed acquistare beni immobili ed intestarli in regime di separazione dei beni alla mia attuale moglie. Dopo la mia morte i figli maggiorenni possono reclamare lo stesso la quota di leggittima ?
    Grazie
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quando la quota di legittima è intaccata dal de cuius, per effetto di atti di disposizione, o di donazioni, oppure in caso di testamento, si ha una lesione della legittima. In tal caso, i figli per reintegrare la loro quota di legge potranno esercitare l'azione di riduzione, volta a far dichiarare invalidi (integralmente o parzialmente) gli atti che hanno prodotto la lesione stessa.
     
  3. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta. nel mio caso non c'è testamento. Io vendo in vita tutti i miei beni e il ricavato lo trasferisco sul conto della mia attuale moglie con la quale abbiamo una figlia. Mia moglie potrà disporre del capitale come meglie crede? Il questo caso si tratterebbe sempre di lesione di leggitima?
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il trasferimento del ricavato sul conto della moglie è una donazione. Pertanto è riducibile se (come è altamente probabile) lede i diritti dei legittimari.
     
  5. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho compreso bene! Non esisterebbe scappatoia che lascerebbe mia moglie tranquilla.
    Grazie
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La possibilità di favorire la moglie (sfavorendo gli altri eredi legittimari, ma senza ledere i loro diritti) è quella di fare testamento. Ma occorre non eccedere la quota disponibile. Nel caso di moglie e più di un figlio è pari a 1/4 del proprio patrimonio. Infatti, ex art. 542 c.c. quando i figli, legittimi o naturali, sono più di uno, a essi è complessivamente riservata la metà del patrimonio e al coniuge spetta un quarto del patrimonio del defunto. La divisione tra tutti i figli, legittimi e naturali, è effettuata in parti uguali.
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dimenticavo: dall'1/1/2013, con l'entrata in vigore della legge n. 219/2012 si dovrebbe parlare semplicemente di "figli".
     
  8. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho 2 figli ora maggiorenni con la prima moglie. Uno dei due è ancora studente e percepisce l'assegno di mantenimento mensile. Con l'attuale moglie cittadina non facente parte dell U.E. ho una figlia minorenne. Allo stato attuale il ricavato delle vendite è quasi esaurito, non per divertimento ma per necessità. Pertanto non so proprio come comportarmi. Per via della crisi e la pressione fiscale mi sono trasferito all'estero nel paese di mia moglie.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In ogni modo, anche se facessi testamento, alla tua morte i tuoi figli (tutti, qualsiasi sia la loro madre), avranno diritto ad almeno a 1/4 del tuo patrimonio, come precedentemente descritto. Da dividere tra di loro in parti uguali. 1/4 sarà liberamente disponibile (destinabile, quindi, anche a soggetti estranei alle tue "famiglie").
     
  10. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    correggo un piccolo errore =
    alla morte del padre 2 o più figli hanno diritto ad 1/2,da dividere in parti uguali
    è la moglie che ha diritto ad 1/4, e l'ultimo 1/4 è la quota disponibile
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    aprire beni gli occhi su queste operazioni che possono essere coarcitive di qualche infatuazione momentanea, che può durare il tempo che trova;):daccordo:
     
  12. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Come quota di leggittima 1/2 ? per i figli. Rimango dubbioso
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Vero. Chiedo venia. Anche se precedentemente, avevo indicato la quota corretta (e la norma applicabile).
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Era stata già scritta la norma applicabile: l'art. 542 c.c. Basta leggerlo.
    Per la fattispecie in discussione, è il suo secondo comma:
    "Quando i figli sono più di uno, ad essi è complessivamente riservata la metà del patrimonio e al coniuge spetta un quarto del patrimonio del defunto. La divisione tra tutti i figli è effettuata in parti uguali".
    P.S.: legittima. Non leggittima.
     
  15. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E che ti avranno mai combinato i due figli precedenti per cercare di esautorarli dei loro diritti?
    A parte che dici che non hai quasi più nulla (causa crisi ecc. ecc.) allora, perchè ti poni il problema?
    Saranno i primi figli a "benedire" la tua memoria.....
     
  16. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    E' possibile che stia per ricevere una grossa eredità
     
  17. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E.......ai primi due, ancora niente?:disappunto: Ribadisco il mio post precedente.
     
  18. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Intanto ho redatto un testamento olografo nominando erede universale mia moglie. Ho anche specificato che se lo riterrà opportuno, gestirà il patrimonio anche per i miei due figli avuti col primo matrimoinio. E' pur sempre un freno. Non voglio entrare nei particolari della mia decisione. Qualcosa hanno già avuto e qualcosa avranno ma con molta prudenza.
     
  19. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Così fatto il testamento lede i diritti dei tuoi ragazzi. inoltre non vedo perchè debba essere un freno per tua moglie che può comunque costringere i ragazzi a perdere tampo e soldi. di figli ne hai tre, non una e a meno che non abbiano tentato di ucciderti non mi sembra giusto favorirne solo una che, in ogni caso, erediterebbe sia da te, alla pari con i fratelli, che dalla madre.
     
    A Luigi Barbero piace questo elemento.
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non ha (avrà) titolo per gestire la parte del tuo patrimonio che la legge riserva ai tuoi figli (che, oltretutto, non sono anche suoi).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina