1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Chilapaga

    Chilapaga Nuovo Iscritto

    Ecco il mio dubbio: mio nonno è deceduto nel 1943 (vecchio diritto di famiglia). Essendo proprietario di terreni e fabbricati, lascia un testamento nel quale lega alcuni beni e concede l'usufrutto per 1/3 dei rimanente beni alla moglie, nomina erede universale il figlio maschio e dà la quota legittima alla figlia. Premesso che la moglie (mia nonna) è deceduta e si è proceduto alla riunione dell'usufrutto, qual'è la quota spettante a mio padre (il figlio maschio nominato erede universale) sui beni ereditati da mio nonno? Purtroppo i pareri sono discordi: chi dice 1/2, chi dice 3/4 e chi dice 2/3.
    Qualcuno può aiutarmi a sciogliere il dubbio tenendo presente il vecchio diritto di famiglia?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Non conosco il vecchio diritto di famiglia, ma conosco il modo do mettersi d'accordo. Tuo padre, vanta una quota per successione da tuo nonno e una per successione da sua madre. Tua zia, la sorella di tuo padre, ha diritto alla sua originale quota di legittima e una quota le deriva dal decesso della madre. Quindi se tuo padre e tua zia, sono d'accordo a cointestarsi i beni in una quota che ognuno vorrà vantare, o meglio si voglioni dividere i beni, nella ripartizione e con conguagli, forse troveranno l'accordo al di fuori di percentuali al momento misteriose.
    Il problema, è che non poteva lasciare solo 1/3 dell'usufrutto alla moglie, e con il termine "lega alcuni beni" a chi e per che ammontare rispetto all'asse ereditario. Quindi, sedetevi con un professionista e cercate di giungere ad una ripartizione e individuazione di una possibile divisione.
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    perdona i pareri di chi? hai provato a chiedere ad un notaio?
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  4. Chilapaga

    Chilapaga Nuovo Iscritto

    Si, ho chiesto un preventivo al notaio che sta valutando la cosa. Mio cugino cede la
    propria quota in cambio di una cifra. Il problema è duplice: determinare il valore sul quale
    calcolare le imposte e poi, eventualmente, procedere alle correzioni delle denunce di successione,
    visto che al momento della morte della sorella di mio padre la denuncia di successione riporta
    la quota di 1/4. Grazie degli aiuti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina